Non sei registrato? Registrati.
ROMA | Chiostro del Bramante | Fino al 26 agosto 2018

di MATTEO GALBIATI

Esattamente 178 anni fa – il 22 giugno del 1840 – un emozionantissimo John Ruskin (di poco più che ventenne) incontrava Joseph Mallord William Turner (1775-1851), ormai acclamato ed affermato, raggiungendo il sogno di potersi confrontare con il celeberrimo pittore. Abbagliato e folgorato dai nuovi metodi e dalle nuove idee, visionarie al limite della trasgressione per l’epoca, della pittura di Turner, Ruskin conservò per sempre l’emozione di quella fortunata occasione e la sedimentò come importante ed imprescindibile momento della sua formazione. Ancora oggi, dopo tanta pittura, tante rivoluzioni, tanti -ismi, movimenti, gruppi e sperimentazioni di ogni genere e tipo,  la magia incredibile del maestro inglese si rinnova nell’incanto unico dei suoi colori, oggi allo stesso modo in cui questa suggestione si animava negli occhi di Ruskin e dei suoi contemporanei due secoli or sono.

© J. M. W. Turner, Venice: Looking across the Lagoon at Sunset, 1840, watercolour on paper, Tate: Accepted by the nation as part of the Turner Bequest 1856

Pochi artisti sanno rendere eterno, aldilà del tempo e delle epoche, il valore del loro immaginario rinnovandolo nell’empatia immediata che sanno trasmettere e comunicare oltre la bellezza della loro poesia: Turner è, e resta, un maestro senza tempo, un gigante della pittura che ha influenzato, colpito e stupito sguardi di ogni epoca. La grandiosità della sua opera rivive nell’appassionante mostra Turner. Opere della Tate che porta, nella cornice del Chiostro del Bramante, un nucleo ricco di ben 92 opere con acquerelli, disegni, album e alcuni olii, con molti inediti esposti per la prima volta nel nostro paese.
Nata in collaborazione con la Tate di Londra, l’esposizione romana è davvero un’occasione unica, toccante, per osservare le tappe significative del percorso artistico di Turner qui riassunto attraverso una minima parte del suo immenso lascito, eredità preziosa di un artista che ha preceduto e anticipato epoche e stili, il cui esempio è stato la base fondante e fertile per generazioni intere di artisti successivi. Il suo genio sta nell’aver maturato uno stile personalissimo, che mai si è adeguato a mode e a circostanze, ma ha sempre orientato le sue energie verso l’autonomia delle proprie intuizioni capaci, quindi, di rivoluzionare il modo di concepire il paesaggio e le potenzialità espressive di una nuova nascente pittura.

© J. M. W. Turner, The Arch of Constantine, Rome, c.1835, oil paint on canvas, Tate: Accepted by the nation as part of the Turner Bequest 1856

Il colore si è stemperato in virtuosi vorticismi, in eleganti e conturbanti trasparenze informali e in delicatezze di forte presenza e decisa intensità che hanno saputo sposare la raffinatezza di una luce rivoluzionaria, prorompente nell’inebriare lo sguardo di chi osserva le sue opere. La potenzialità del suo linguaggio si ritrova nelle sei sezioni tematiche in cui questa mostra è stata suddivisa riportando nel pieno delle sue atmosfere e dei suoi incredibili effetti l’unione tra un’anima innovativa e un’elaborazione di contenuti artistici proiettati al futuro. Incontrando e colpendo il nostro gusto, e quello delle future generazioni, riviviamo la palpitante emozione provata dal giovane Ruskin nel 1840, attraverso opere la cui validità e valore oltrepassa qualsiasi epoca diventando patrimonio dell’umanità.
La mostra, imperdibile, si inquadra nello spirito sperimentale che contraddistingue tutte le proposte del Chiostro del Bramante che, negli anni, hanno saputo richiamare un pubblico sempre più ricco e diversificato, configurando questo come uno dei luoghi romani dove la cultura artistica parla attraverso la voce di un’eccellenza peculiare.

Turner. Opere della Tate
a cura di David Blayney Brown
mostra prodotta e organizzata da DART Chiostro del Bramante
in associazione con Tate
con il patrocinio di Regione Lazio, Roma – Assessorato alla crescita culturale, Ambasciata Britannica, British Council
partner tecnico Trenitalia, Ticketone, Ceccotti Flowers
media coverage ARTE.it, Wanted in Rome
progetto di allestimento e immagine coordinata KEY Comunicazione srl
allestimento Tagi 2000
catalogo Skira Editore

22 marzo – 26 agosto 2018

Chiostro del Bramante
Via della Pace, Roma

Orari: da lunedì a venerdì 10.00–20.00; sabato e domenica 10.00-21.00; aperture straordinarie venerdì 29 giugno 10.00-21.00, mercoledì 15 agosto 10.00-21.00; la biglietteria chiude un’ora prima
Ingresso con audioguida in omaggio intero €14.00; ridotto €12.00 guide con tesserino, diversamente abili, forze dell’ordine con coniuge
e modello AT, soci cartafreccia in possesso di un biglietto Frecce con destinazione Roma utilizzato nei 5 giorni precedente alla presentazione del biglietto alle casse del Chiostro del Bramante; Ridotto €9.00 6-18 anni; omaggio bambini fino a 5 anni, accompagnatori di gruppi (1 ogni gruppo), insegnanti in visita con alunni/studenti (2 ogni gruppo), un accompagnatore per disabile, possessori di coupon di invito, possessori di Chiostro del Bramante Card, giornalisti con regolare tessera dell’Ordine Nazionale (professionisti, praticanti, pubblicisti) in servizio previa richiesta di accredito (esclusi i festivi, sabato e domenica) da parte della Redazione all’indirizzo comunicazione@chiostrodelbramante.it; 18 app / Carta Docente: la convenzione Carta Docente / 18 app è attiva su ticketone ed è possibile quindi utilizzarla solo acquistando il biglietto mostra on line; gruppi (min 15 max 25) €10.00 + prenotazione e microfonaggio €30.00;  visite guidate (min 15 max 25) adulti €100.00, in lingua straniera €110.00 + prenotazione e microfonaggio €30.00; scuole (min 15 max 25 pax) visita Didattica Teatrale (dedicata alle Scuole di Primo e Secondo grado) €140.00 inclusa prenotazione + €5.00 ad alunno, visita Didattica con Laboratorio (dedicata alle Scuole dell’Infanzia e Primaria) €130.00 inclusa prenotazione + €5.00 ad alunno, visita con Storica dell’Arte (dedicata a tutte le Scuole) €100.00 inclusa prenotazione + €5.00 ad alunno, visita con Audioguida Infanzia e Primaria €20.00 di prenotazione + €5.00 ad alunno; Primo e Secondo grado €30.00 di prenotazione + €5.00 ad alunno. 

Info: + 39 06 68 80 90 35
www.chiostrodelbramante.it

Acquisto biglietti online www.ticketone.it

Gruppi e scuole +39 06 68 80 90 35
infomostra@chiostrodelbramante.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •