BOLOGNA | Collezioni Comunali d’Arte | 15 gennaio – 3 aprile 2016

Il progetto espositivo Eikon di Luca Lanzi (1977), in occasione della quarta edizione di ART CITY Bologna, porta negli spazi delle Collezioni Comunali d’Arte di Bologna un intervento pensato appositamente per quattro delle venti sale dell’istituzione bolognese, proponendo un percorso non lineare e articolato sulle specifiche coordinate dello suo spazio architettonico.
In concomitanza con il periodo di Arte Fiera, si cercano, quindi, nuove prospettive artistiche coniugando il patrimonio storico-artistico del capoluogo emiliano con l’intervento di artisti contemporanei: Lanzi, nelle sale 8, 17, 19 e 20, si trova a dialogare con il contesto di un museo ambientato in una cornice architettonica ricca di connotazioni stilistiche e riferimenti storici, che lui articola in modo suggestivo e imprevedibile, intrecciando le sue opere in una stretta relazione tanto con il luogo, ma anche aprendo consapevoli e ponderati dialoghi con le opere che qui si conservano.

Luca Lanzi. Eikon, veduta dell'allestimento della Sala Urbana (sala 17), Collezioni Comunali d’Arte Palazzo d'Accursio, Bologna

Il rapporto con le testimonianze artistiche del passato, riunite in questa collezione, il rapporto con l’iniziale nucleo originario e di provenienza, si legano al contenuto tematico della sua riflessione artistica: le sue visioni concettuali pongono al centro dell’analisi elementi come la figura, l’immagine o la manifestazione della sacralità.
Lanzi promuove un immaginario misterioso e intrigante, popolato da personaggi ieratici e totemici in cui si legge una concezione magica e rituale dell’esistenza, perfettamente accordata all’eterogenea scelta di mezzi espressivi cui ricorre l’artista, che vanno dalla scultura al disegno, dalla pittura all’incisione.
Le tecniche cui si rivolge, pur appartenendo alla più classica delle tradizioni delle arti visive e pur nella scelta di materiali umili e semplici come la carta o la terracotta, sanno risolversi in originali composizioni che, traendo linfa dallo storico passato dell’ambiente che le ospita, riescono ad aprire lo sguardo a nuove e inedite prospettive e considerazioni. 

Luca Lanzi. Eikon
a cura di Sabrina Samorì
promossa da Istituzione Bologna Musei
sostenuta da Regione Emilia – Romagna, Città Metropolitana di Bologna, Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna
in occasione di ART CITY Bologna 2016
progetto promosso da Comune di Bologna
in collaborazione con BolognaFiere 

15 gennaio – 3 aprile 2016 

Collezioni Comunali d’Arte
Palazzo d’Accursio
piazza Maggiore 6, Bologna 

Orari: apertura ART CITY Bologna venerdì 29 gennaio 9.00-20.00; sabato 30 gennaio 10.00-24.00; domenica 31 gennaio 10.00-20.00; orari di apertura ordinari da martedì a venerdì 9.00-18.30; sabato, domenica e festivi 10.00-18.30
Ingresso gratuito per i possessori di biglietto Arte Fiera (valido solo nei giorni di svolgimento di ART CITY Bologna); intero €5.00; ridotto €3.00

Info: www.mambo-bologna.org
www.bolognagendacultura.it
www.comune.bologna.it/cultura/

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •