PADOVA | Giardino della biodiversità all’Orto botanico | 26 giugno – 31 ottobre 2015

La mostra Jean Dubuffet. Il Teatro del Suolo, ospitata fino al prossimo autunno presso gli spazi espositivi del nuovo Giardino della biodiversità dell’Orto botanico di Padova, Patrimonio Unesco, riporta in Italia, a 51 anni dalla loro ultima presentazione nel nostro paese, le opere del ciclo Phénomènes che Jean Dubuffet (1901-1985) ha realizzato tra il 1958 e il 1962.
Allora la sede che l’artista scelse fu Palazzo Grassi a Venezia dove presentò al pubblico per la prima volta questi straordinari ed eccezionali lavori che oggi sono distribuiti nelle collezioni permanenti dei più importanti musei internazionali come il Centre Georges Pompidou di Parigi, il MoMA e il Solomon R. Guggenheim di New York. Tornano, quindi, oggi visibili nella loro interezza i ventidue portfolio che compongono l’intero ciclo, riportando negli spazi padovani un totale di 324 opere litografiche del maestro francese.

Jean Dubuffet, Chaussée terreuse, 4 da Aires et lieux All images of Jean Dubuffet works © SIAE, Roma 2015

Durante gli Anni ’50 Dubuffet ha impegnato la sua ricerca ad un’analisi attenta e minuziosa – artistica, filosofica, estetica e simbolica – sul tema della natura, partendo da una celebrazione del suolo e della terra, per spostarsi a comprendere poi anche un’indagine sull’acqua, sul mondo vegetale e minerale.
Il valore del segno, fondamentale nel suo linguaggio artistico, qui si impegna ad evocare lo stato primario della materia, la sua dimensione e condizione primigenia: ha costituito immagini che, non convenzionali o retoriche, imitando spesso la natura, si sono proposte come frammenti di ambienti, luoghi immaginari o reali che riportano sulla superficie del foglio un pezzo, una porzione di qualche parte di mondo.
Assecondando una tecnica sperimentale che fonde conoscenza scientifica e perizia artigiana, Dubuffett nei Phénomènes ha concesso alla visione di attuarsi in modo spontaneo, seguendo gli spunti e le suggestioni create dagli elementi botanici da lui utilizzati:
la carta ha accolto varie impronte di superfici differenti prese dall’ambiente circostante a riprodurre, con processi di polverizzazione, irrigazione, emulsione sulla pietra litografica, quei fenomeni naturali con cui vuole condividere analogie visive e suggestioni sensibili.

Jean Dubuffet, Mousses, lichens, 11 da L'elementaire All images of Jean Dubuffet works © SIAE, Roma 2015

Il risultato compone un unicum: ammiriamo uno specialissimo, e altrettanto particolare, atlante di immagini che, tra figura e astrazione, racconta una classificazione possibile e peculiare di quei fenomeni cui Dubuffet ha dato ascolto e interpretazione accostandosi come geologo, botanico, agrimensore e… artista. Gli avvenimenti naturali sono registrati con poetica visionarietà cogliendoli nella loro ineffabile lentezza, nella loro invisibile impercettibilità o nella loro prorompente energia e forza.
Il progetto della mostra Il Teatro del Suolo è stato pensato appositamente per il Giardino della biodiversità all’Orto botanico di Padova in occasione della grande manifestazione di Expo Milano 2015: se Nutrire il pianeta, energia per la vita è il titolo dell’esposizione universale, la lettura del “suolo” operata da Dubuffet offre lo spunto – soprattutto nel contesto dell’Orto Botanico – di pensare e aprire una riflessione che pertiene proprio gli stessi soggetti e contenuti. Le opere di Dubuffet affrontano il tema della vita partendo dalla terra, dal principio primo da cui questa si genera.

Jean Dubuffet. Il Teatro del Suolo
a cura di Nicola Galvan
in collaborazione con Fondation Dubuffet e Galerie Baudoin Lebon, Parigi
promossa dall’Università degli Studi di Padova
in collaborazione con Arcadia Arte, Venezia; Maco Arte, Padova
con il contributo di UniCredit

26 giugno – 31 ottobre 2015 

Giardino della biodiversità all’Orto botanico
via Orto botanico 15, Padova 

Orari: da aprile a maggio tutti i giorni 9.00-19.00; da giugno a settembre tutti i giorni 9.00-19.00 tranne i lunedì feriali; ottobre tutti i giorni 9.00-18.00 tranne i lunedì feriali; da novembre a marzo tutti i giorni 9.00-17.00 tranne i lunedì feriali
Ingresso intero €10.00; ridotto €8.00 e €5.00; ridotto speciale €4.00; biglietto famiglia €22.00

Info: +39 049 2010222
info@ortobotanicopd.it
www.ortobotanicopd.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •