MAASTRICHT | MEEC Maastricht Exhibition and Congress Centre | 11-20 marzo 2016

Torna l’appuntamento con TEFAF Maastricht che porta in Olanda uno degli eventi fieristici più attesi del mondo dell’arte, una fiera dinamica, attenta al mercato, ma anche impegnata nel modificare e migliorare i propri contenuti e le proprie proposte.
Uno dei tratti distintivi, infatti, di questa manifestazione è quello di impegnarsi in un alto standard di qualità sempre rivolto ad esaudire le richieste e le esigenze di un pubblico attento e raffinato.
Al MEEC Maastricht Exhibition and Congress Centre, sull’onda del successo della sezione curata da Sidney Picasso e a complemento di TEFAF Modern, si propone una “mostra” particolare che, sezione integrata alla fiera stessa e curata da Mark Kremer, s’intitolata Zeige Deine Wunde / Show your wound (“mostra la tua ferita”) un interessante progetto destinato a diventare il vero epicentro di questo evento.
Questo progetto, allusivo nel titolo ad un’opera scultorea di Joseph Beuys del 1974-75, impegna una serie di artisti che, cogliendo l’eredità del celebre artista, riflettono su concetti come la morte, la decadenza, la spoliazione, il senso del dramma, temi insiti nell’opera originale dello stesso Beuys.
Kremer ha selezionato artisti delle nuove generazioni da tutto il mondo e ha portato le loro gallerie ad esporne le opere a TEFAF in una mostra-progetto (le opere sono naturalmente in vendita) il cui fine diventa la conoscenza e la diffusione di queste riflessioni, oltre a amplificare l’eredità artistica di Beuys, proprio perché la fiera di Maastricht cerca un’attiva interazione tra ricerche attuali e storicizzate.

TEFAF Maastricht, immagine di una passata edizione

TEFAF Maastricht, immagine di una passata edizione

Per molti artisti questa costituisce la prima occasione di un’esposizione fieristica e, mostrando le connessioni e gli spunti comuni con la storia, hanno modo di presentarsi al mondo del collezionismo che passa a TEFAF, luogo unico nell’essere sempre aperto al nuovo.
Nella sezione TEFAF Paper si presenta la tradizionale mostra di prestiti con una selezione esclusiva di stampe e disegni concessi in prestito da un museo: Collecting Collectors quest’anno offre al pubblico la possibilità di ammirare opere del Museo Boijmans Van Beuningen di Rotterdam (attento al mondo del collezionismo) con capolavori dal Rinascimento al presente, comprendendo opere di artisti come Bellini, Grünewald, Dürer, Fra Bartolommeo, Tintoretto, Rubens, Rembrandt per arrivare a Degas, Cézanne, Dalí, Magritte, Fontana e Kusama.
Prevista la presentazione dell’annuale Art Market Report di TEFAF con l’economista Clare McAndrew che raccoglie le analisi sul mercato globale dell’arte del 2015, uno studio che include una sintesi dei flussi d’arte transnazionali di tutto il mondo dall’Europa agli Stati Uniti. Alcuni specialisti del settore, inoltre, approfondiranno i temi dell’Art Market Report come il mercato “polarizzato”, le performance di alcuni settori del mercato negli ultimi 10 anni, l’importanza dei vari canali di vendita e l’impatto economico del commercio dell’arte.
Molti sono anche i cambiamenti, strutturali e organizzativi, che migliorano ulteriormente la qualità di TEFAF 2016 dall’accessibilità al nuovo design, dalle aree di ristorazione a quelle dell’accoglienza per finire alla configurazione generale, pensata per avvicinare ulteriormente i galleristi ai collezionisti e agli appassionati.

TEFAF Maastricht 
2016

11-20 marzo 2016

MEEC Maastricht Exhibition and Congress Centre
Maastricht (Olanda) 

Info: www.tefaf.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •