Non sei registrato? Registrati.

“Il segno randomico” di Ugo La Pietra apre un nuovo ciclo espositivo da Annotazioni d’Arte a Milano. Rivolgiamo alcune domande a Riccardo Zelatore, anima e motore di Annotazioni d’Arte…

Annotazioni d’Arte inaugura la stagione espositiva con una mostra che si preannuncia un appuntamento importante nel calendario autunnale: Ugo La Pietra. Strutturazioni tissurali. “il segno randomico” 1965/66.
La mostra di Ugo La Pietra è perfettamente in linea con il “clima” della galleria. In questo caso particolare si può ricercare una motivazione anche nel rapporto personale che mi lega all’artista, con cui collaboro – sui suoi differenti fronti espressivi – ormai da più di sei anni. Strutturazioni tissurali si sofferma, quindi, su una precisa produzione dell’artista che, allo stesso tempo, rispecchia l’identità della galleria ed è coerente con i suoi intenti.

dati mostra:
Ugo La Pietra. Strutturazioni tissurali. Il segno randomico 1965/66.
Progetto a cura di Riccardo Zelatore
Testo critico:
Elisabetta Longari
Contributi critici: Germano Celant, Gillo Dorfles
Annotazioni d’Arte
Via degli Elemosinieri 5, Milano
Info: 335 6172417
8 ottobre – 20 novembre 2009
Inaugurazione: giovedì 8 ottobre ore 18.00/20.00
www.annotazioni.net

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •