Ti sarà inviata una password per E-mail
FERRARA | Sala della Musica – Chiostro di San Paolo | 18 – 19 gennaio 2014

Ritorna ZAPRUDERfilmmakersgroup – per il secondo appuntamento di Art Fall ‘13 – con SPEAK IN TONGUES una produzione originale presentata dalle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara in collaborazione con Xing. ZAPRUDERfilmmakersgroup è una art-film venture fondata nel 2000 da David Zamagni, Nadia Ranocchi e Monaldo Moretti dedita alla realizzazione in proprio di film indipendenti ed autoprodotti. Da tempo il gruppo è noto per la ricerca che unisce al lavoro sul set la ricostruzione di ambienti e dispositivi che consentano la visione dei loro audiovisivi al di fuori della sala cinematografica. Cinema da camera è la sigla del formato con cui è stata diffusa la produzione stereoscopica che il gruppo ha avviato dal 2005; l’elemento “scultura di tempo”, introdotto dalla loro esplorazione del 3D, consente una visione che, infrangendo lo schermo, pone lo spettatore a tu per tu con il video, come fosse un enigma che solo lui può essere in grado di svelare.

BodyPart
Speak in Tongues – il nuovo progetto realizzato con il sostegno delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara che accoglieranno l’opera nelle proprie collezioni – inaugura un nuovo corso nella loro ricerca. I video che lo compongono saranno presentati  al pubblico in tre momenti diversi mediante altrettante modalità di fruizione con dispositivi di interpretazione del lavoro: il primo, a Ferrara, presso la Sala della Musica nel Chiostro di San Paolo, inaugura il 17 gennaio a cura delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara, con una installazione audiovisiva su schermi comunicanti. Il progetto complessivo di Speak in Tongues raccoglie immagini e suoni accomunati dal concetto di “simile” prendendo le mosse da un recupero della visione non filtrata dall’occhialino 3D, che indaga il linguaggio al di là della comprensione letterale, in quanto elemento che consente agli esseri viventi di comunicare con i loro simili, andando oltre la parola. Gli autori hanno inoltre dichiarato: “Siamo andati al cospetto della Sfinge e l’abbiamo filmata”. Gli audiovisivi da loro prodotti per Speak in Tongues, infatti, sono una sorta di raccolta di casi eccellenti e sketch sulla copia e il fac-simile e vengono riproposti come una Sfinge, figura mitologica simbolo del progetto, monumento all’enigma, scultura impassibile e solenne che, da tempo immemore, custodisce il sapere dell’uomo.

Gli altri appuntamenti con ZAPRUDERfilmmakersgroup si terranno a Bologna, a cura di Xing presso Raum, il 24 gennaio 2014 in occasione di Art City Bologna 2014, dove verrà allestito un ambiente performativo in cui il pubblico potrà muoversi tra molteplici apparati e a Milano, negli spazi di Marsèlleria, dove il progetto di concluderà dal 20 marzo al 3 aprile.

ZAPRUDERfilmmakersgroup

#1 SPEAK IN TONGUES – Installazione audiovisiva

18 – 19 gennaio 2014
Inaugurazione 17 gennaio, ore 18.00

Orari: 11.00-18.00

Sala della Musica – Chiostro di San Paolo
via Boccaleone 19, Ferrara

#2 SPEAK IN TONGUES – Un classico dell’arte egizia in 3D (mixed media environment)

24 gennaio 2014

Orari: 18.00-24.00

Raum
via Ca’ Selvatica 4/d, Bologna

#3 SPEAK IN TONGUES

20 marzo – 3 aprile 2014

Marsèlleria
via Paullo 12/A, Milano

www.zapruderie.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi