Ti sarà inviata una password per E-mail
CARRARA | Centro Arti Plastiche | 19 ottobre – 30 novembre 2013

di NICCOLÒ BONECHI

Il compito che l’artista si è sempre prefissato è di lasciare una testimonianza il più attendibile possibile del tempo che ha vissuto, attraverso tecnicheBlack Flag, Unfinished Marble (Gino Lucetti) Marmo di Carrara scolpito da “Telara Studio d'Arte” da Adriano Gerbi, Mauro Tonazzini, Sara Atzeni (assistente), Maria Teresa Telara (direttrice di produzione), bandiera di raso, tubo in acciaio; dimensione variabile (busto, 45 cm x 28 cm x 20 cm); 2011. Courtesy Franco Soffiantino Contemporary Art Productions, Torino e modalità differenti, pur sempre con la consapevolezza che in fondo il medium utilizzato abbia una rilevanza secondaria rispetto alle intenzioni che lo spingono ad agire. Certamente in quest’ottica non può essere trascurata la teoria che, negli anni ’60, il sociologo canadese Marshall McLuhan riassunse nell’espressione “Il medium è il messaggio”, con la quale affermava che ogni medium ha una struttura comunicativa che lo rende non neutrale e quindi percepito in maniera diversa dagli utenti che vi si imbattono.

Sam Durant sembra conoscere bene questa nozione, ed è per questo che dopo l’esperienza della XIV Biennale di Scultura di Carrara nel 2010 torna qui ad esporre attraverso una serie di sculture in marmo, materia che è parte integrante della quotidianità (e del vissuto) dei carraresi e pertanto mezzo espressivo più comprensibile, soprattutto se, come in questo caso, l’artista si confronta su una tematica socio-politica che da sempre condiziona gli equilibri interni della città. Il movimento anarchico, che si sviluppa a cavallo tra il XIV e il XX secolo, viene qui riletto da Sam Durant attraverso la “storicizzazione” di quei personaggi che ne fecero parte: Marie Luise Berneri, Carlo Cafiero, Gilo Lucetti, Errico Malatesta, Francesco Saverio Merlino e Renzo Novatore tornano ad esistere nella coscienza collettiva tramite le sculture che l’artista americano realizza per la mostra Propaganda of the Deed.

Installazione esatta del laboratorio di scultura Telara Studio d’Arte così come si è conservata dopo la lavorazione delle opere di Durant: i modelli in gesso delle teste dei personaggi anarchici, fotografie fornite dall’artista per la realizzazione dei modelli in creta, strumenti di lavoro, esposti in questa occasione allo scopo di documentare le varie fasi della lavorazioneVolti monumentali ma non finiti, incisi sulla superficie da citazioni tipicamente anarchiche, offrono uno spunto per una riflessione più approfondita non soltanto sulle declinazioni storico-politiche del movimento, ma soprattutto sul concetto di valenza temporale di quest’ultime. La necessità di realizzare una serie di sculture non finite, e quindi aperte ad un confronto libero, irrisolto, coincide con la volontà di lasciare il discorso in sospeso, così com’è l’approccio storico, e filologico, in merito a questo periodo e soprattutto ai suoi ideali che, per quanto profondamente utopici, risultano di estrema attualità.

Oltre alle effigi dei “protagonisti dell’azione anarchica”, la mostra propone alcune sculture che offrono una visione completa su questo movimento e sul modus operandi. Quindi la riproduzione di una cassa di dinamite, alcune scatole che solitamente contenevano la polvere da sparo ed infine una sacco di carbonato di calcio. L’esposizione si completa con un’installazione che riporta fedelmente lo stato del laboratorio dove sono state realizzate le opere in mostra, dove si trovano, oltre i modelli dei gessi e gli strumenti da lavoro, le foto originali dei soggetti rappresentati ed alcuni scritti che Durant ha utilizzato per documentarsi sulle loro personalità.

Sam Durant. Propaganda of the Deed. I protagonisti dell’azione anarchica
a cura di Federica Forti
organizzione Comune di Carrara e Associazione Culturale Ars Gratia Artis
produzione Franco Soffiantino Contemporary Art Productions
realizzazione presso Telara Studio d’Arte di Carrara

Centro Arti Plastiche
Via Canal Del Rio, Carrara

Orari: Lunedì – Mercoledì 9.00 – 13.00 Giovedì – Venerdì – Sabato 9.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00

Info: + 39 0585 779681
infocultura@comune.carrara.ms.it
info@database-carrara.com


Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi