Ti sarà inviata una password per E-mail
CUNEO | Giardini Fresia e Centro storico | 4 luglio – 31 agosto 2013 

Intervista a MICHELA GIUGGIA di Matteo Galbiati

In occasione dell’apertura di ZOOart 2013, manifestazione di arte contemporanea nello spazio pubblico, che quest’anno giunge alla dodicesima edizione, incontriamo Michela Giuggia, anima organizzativa e promotrice della manifestazione, per un approfondimento sui contenuti e le specificità di questo progetto calibrato per far dialogare l’arte contemporanea con la sua dimensione ambientale e, specificatamente, di incontro con il pubblico nei suoi luoghi abituali:

Siamo al dodicesimo appuntamento con ZOOart, come si è sviluppata nel tempo questa manifestazione?
Nato per presentare e sostenere i giovani artisti locali, invitati a intervenire in un luogo pubblico molto significativo, l’ex-zoo comunale, negli anni ZOOart è diventato un appuntamento di carattere internazionale, dedicato alla relazione tra l’uomo e il suo habitat. Da quattro anni a questa parte, si è esteso nel centro storico di Cuneo, con l’itinerario d’installazioni ZOOincittà e ha inaugurato una sessione dedicata esclusivamente alle discipline performative.

Che specificità ha l’edizione di quest’anno?
I due componenti che caratterizzano questa edizione sono l’itinerario ZOOincittà, che si è sviluppato come laboratorio annuale, coinvolgendo decine di giovani architetti e designer, che hanno lavorato sul multiforme concetto di “comunità” creando 16 installazioni temporanee e il concorso della Fondazione CRC, Local.art dedicato a sostegno dei giovani artisti del territorio.

Come avviene la selezione degli artisti che vanta anche presenze internazionali?
La selezione di ZOOart avviene attraverso un bando di concorso internazionale ed è seguita da Art.ur, e dalla curatrice Michela Sacchetto.
Per il concorso Local.art, il comitato è composto, oltre che da Art.ur, da un curatore invitato, Claudio Cravero e dai membri della Fondazione CRC, promotrice dell’iniziativa.


Le opere abbiamo detto essere di valore ambientale, ci sono artisti che hanno lavorato pensando proprio in modo strettamente site-specific?
Il fatto di lavorare in un giardino pubblico, in precedenza ex-zoo, coinvolge gli artisti in un imprescindibile lavoro di rimessa in situazione delle loro opere, che per lo più sono la realizzazione di progetti pensati per i Giardini Fresia. Voglio precisare che quando parliamo di habitat, intendiamo non solo la dimensione strettamente naturale, ma anche quella sociale, politica e culturale dell’ambiente di vita.

Come risponde la gente a questa invasione d’arte per la città?
La riposta è sempre più positiva. I Giardini Fresia sono ormai un vero e proprio appuntamento per i cuneesi, coinvolti a vari livelli nella realizzazione stessa delle opere in mostra, oltre che nella loro fruizione.
Se parliamo poi di ZOOincittà, di anno in anno è un progetto sempre più partecipato da istituzioni, enti e aziende, che sono vicine a quelle che sono le problematiche e i punti di forza del territorio.

In cosa consiste la sezione Local art dedicata agli artisti del territorio? Come sono stati individuati?
È stato lanciato un bando, come per ZOOart, rivolto esclusivamente agli artisti locali. In seguito, come accennato, un comitato composto da Art.ur, Claudio Cravero e alcuni membri della Fondazione CRC ha selezionato 8 tra circa 60 artisti candidati. La Fondazione sosterrà tre vincitori con un premio acquisto e promuovendone la visibilità, anche attraverso la partecipazione a rassegne di livello nazionale e internazionale.

Perché è tanto importante per lei portare l’arte nello spazio pubblico?
Ci sono più ragioni. In primis direi per il contatto con il contesto e con gli abitanti, perché ritengo che l’arte possa essere ancora più integrata nella vita di tutti i giorni quando lavora relazionandocisi direttamente. Lo spazio pubblico di una certa città è portavoce del suo territorio, da lì ZOOart ha voluto partire per coinvolgere ed invitare i cittadini ad una festa dell’arte e del design.

Sicuramente lo sforzo organizzativo – economico e logistico – è considerevole, come riuscite a lavorare tanto in grande in un periodo “difficile”?
Abbiamo sempre lavorato tantissimo, in termini di energia impiegata per la realizzazione delle manifestazioni. Ciò che ci ha aiutato molto e che tutt’oggi ci rafforza, è stato giustamente il legame ed i sostegno del territorio, la città di Cuneo, le numerose aziende locali, la Fondazione CRC, la Compagnia di San Paolo e le associazioni di categoria tra cui la Confcommercio.

Ci parla della collaborazione con il Politecnico di Torino?
Abbiamo lavorato con 250 studenti e con i docenti del Politecnico e con L’Ordine degli Architetti a una serie di workshop dai quali sono nate le installazioni di ZOOincittà. Per mesi, un laboratorio costellato d’incontri, gruppi di lavoro e conferenze ha convogliato le energie creative da Torino al centro storico di Cuneo. Ne sono estremamente soddisfatta e il successo della conferenza inaugurale di fine giugno mostra che non sono l’unica ad esserlo.

È un po’ prematuro, ma cosa pensate per la prossima edizione? Desideri?
Art.ur sarà impegnato nei prossimi due anni per Market Zone, laboratorio interdisciplinare e transfrontaliero attorno al tema e agli spazi del mercato, in collaborazione con l’associazione DEL’ART di Nizza. ZOOart, ZOOincittà e le altre iniziative saranno in vari modi coinvolte in questo progetto. Il desiderio è che tutto questo sostenga ulteriormente la presenza dell’arte e della sperimentazione interdisciplinare all’interno dello spazio pubblico della città.

ZOOart, Local art, ZOOincittà, ZOOlive, ZOObimbi – Edizione 2013

ZOOart e Local art:
Giardini Fresia
Corso Giovanni XXIII, Cuneo
Inaugurazioni: giovedì 4, 11, 18 luglio 2013 ore 21.00
4-7, 11-14, 18-21 luglio 2013 orario 21.00-24.00

ZOOincittà:
Via Roma, Contrada Mondovì, Via Caraglio, Via Dronero, Via F. Cavallotti e Piazza Audifreddi, Cuneo
Inaugurazioni: giovedì 4 luglio 20134 luglio – 31 agosto 2013 

ZOOlive:
Giardini Fresia
Corso Giovanni XXIII, Cuneo
4, 6, 11, 13, 18, 20 luglio 2013, orario dalle ore 21.30

ZOObimbi:
Giardini Fresia
Corso Giovanni XXIII, Cuneo
giovedì 4, 11, 18 luglio 2013 orario 16.30-18.30; 21.00-23.00
venerdì 5, 12, 19 luglio 2013 orario 16.30-18.30

Ingresso libero

Info: +39 339 6908997
pqemi@tiscali.it | info@zooart.it
www.zooart.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi