Ti sarà inviata una password per E-mail
BRESCIA | Motel B | 7 dicembre 2013 – 31 gennaio 2014

di SARA POLOTTI

Glocal. Globale e locale. Storie locali che abbracciano sentimenti globali. Dinamiche globali che si manifestano nel locale.
Sono questi i due aggettivi attorno a cui ruotano i video presentati all’interno della rassegna Glocal Tales, giunta alla seconda edizione a Brescia, presso l’artist run space Motel B.

Chiara Mu, Stigma

Il compito di aprire la rassegna, il 7 dicembre scorso, era stato affidato a Raffaella Crispino, seguita poi da Pietro Mele ed ora è il turno di Chiara Mu, cui seguirà, dal 18 gennaio a chiudere la rassegna, Giuseppe Stampone, con i suoi Viaggio della speranza e Saluti da l’Aquila.
Tocca dunque a Chiara Mu, con due video inediti, comunicare il sentimento di netta critica al sistema globale politico, finanziario, sociale, umano: fulcro del suo lavoro è la violenza, della quale presenta due volti ben delineati (la violenza politica, la violenza sulle donne) a rappresentare il concetto in genere.
P&V (Police and Violence riproduce la performance dell’artista realizzata durante l’opening della mostra Police and Violence presso la Sasoon Gallery di Londra, nel 2009. Poco era trascorso dalle violenze del G20, molto da quelle del G8 di Genova del 2001. Pretesto della performace fu esattamente la video-testimonianza di una ragazza presente durante i fatti della scuola Diaz: il pubblico, ignaro, divenne presto protagonista dell’azione di Chiara Mu, la quale prese a bastonate il lato posteriore delle loro sedie, costringendoli a scappare.

Pietro Mele, The end of the process

Stigma ripercorre l’azione che l’artista inscenò durante la mostra collettiva milanese Con i tuoi occhi (2012), nata a favore della sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Il video documenta l’azione e le reazioni dei (di nuovo ignari) protagonisti della performance: uomini scelti e toccati a caso, che al suono delle parole “ti ricordi?” furono costretti ad ascoltare racconti dettagliati, crudi, di episodi di violenza realmente accaduti, sentendosi chiamati in causa nel ruolo di protagonisti. Senza diritto di replica.
Nell’arte di Chiara Mu le reazioni diventano dunque protagoniste tanto quanto le azioni: chi scappa, chi si lascia prendere dal panico, chi esterna un sentimento di tristezza, chi non contiene la rabbia. Reazioni all’arte che, per l’appunto, simulino reazioni alla violenza. Come se l’artista (prima) e lo schermo (poi) non esistessero.

Glocal Tales II
a cura di Francesca Guerisoli

Artisti: Raffaella Crispino  (7-20 dicembre 2013); Pietro Mele  (21 dicembre 2013 – 3 gennaio 2014); Chiara Mu (4-17 gennaio 2014); Giuseppe Stampone  (18-31 gennaio 2014)

 7 dicembre 2013 – 31 gennaio 2014 

Motel B
via Montebello 21 (piano cortile), Brescia

Orario: su appuntamento 

Info: info@motelb.org
www.motelb.org

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi