MILANO | GAM Galleria d’arte moderna | 21 ottobre – 6 novembre 2016

Sono stati annunciati i nomi degli artisti che prenderanno parte alla III edizione del premio Artisti per Frescobaldi che, nato nel 2012 da un’idea di Tiziana Frescobaldi e curato da Ludovico Pratesi, viene promosso e sostenuto dalla celebre azienda azienda vitivinicola toscana.
Per l’edizione targata 2016 sono stati chiamati gli artisti americani Matthew Brannon ed Eric Wesley che, insieme all’italiano Patrizio Di Massimo, dovranno creare appositamente un’opera che prenda ispirazione da CastelGiocondo, la tenuta che la famiglia Frescobaldi possiede a Montalcino. Visitata lo scorso anno durante un soggiorno a luglio e a ottobre al fine di carpirne lo spirito e la storia, ogni artista realizzerà, oltre all’opera, anche un disegno ad essa ispirato che costituirà l’etichetta di un’edizione limitata di 999 magnum di Castelgiocondo Brunello 2011, la vendemmia che l’azienda ha voluto dedicare ad Artisti per Frescobaldi.

Tiziana Frescobaldi e Patrizio Di Massimo

Tiziana Frescobaldi e Patrizio Di Massimo

Il Premio è dedicato alle ricerche artistiche e alle proposte dalle ultime generazioni di creativi che leggono la complessità e le trasformazioni della contemporaneità recependo lo spirito della famiglia Frescobaldi, che forte di una storia di 700 anni, ha sempre manifestato un’attenzione, una partecipazione e una sensibilità per i codici artistici del XXI secolo.
Ha sottolineato Tiziana Frescobaldi, direttore del progetto ed esponente della trentesima generazione della famiglia:

“Quest’anno abbiamo rivolto lo sguardo agli Stati Uniti: per la III edizione abbiamo coinvolto due artisti americani e un artista italiano. Tale scelta riflette l’impegno dell’azienda a livello internazionale, al tempo stesso la Tenuta di CastelGiocondo, a Montalcino, un “luogo” con una spiccata identità nel cuore della Toscana, è stata scelta come protagonista del Premio.”

Il Premio diventa espressione dell’antico mecenatismo dei Frescobaldi che oggi si aprono all’arte contemporanea con immutato spirito e dedizione, unendo la stessa passione che hanno per la produzione del vino al desiderio di sostegno dei differenti protagonisti e dei variegati linguaggi espressivi del presente.
Aggiunge il curatore Ludovico Pratesi: 

“La scelta dei tre artisti è stata determinata dalla loro capacità di cogliere il genius loci di CastelGiocondo, pur attraverso visioni e linguaggi differenti, per interpretare in maniera originale e sorprendente il tema del Premio. Il prestigio dei giurati porterà a premiare l’artista e l’opera più meritevoli, per permettere a questo Premio di guadagnare un’importante visibilità a livello internazionale.”

La giuria internazionale, infatti, che decreterà il vincitore, vede come componenti: Massimiliano Gioni (direttore artistico della Fondazione Nicola Trussardi di Milano), Samuel Keller (direttore della Fondazione Beyeler di Basilea) e Gianfranco Maraniello (direttore del Mart di Trento e Rovereto).
La cerimonia di premiazione è prevista per il 21 ottobre alla GAM, la Galleria d’arte moderna di Milano nella nobile sede della Villa Reale milanese, la cui Sala Parnaso accoglierà, per tre settimane, le opere dei tre artisti.

Tiziana Frescobaldi, Matthew Brannon ed Eric Wesley

Tiziana Frescobaldi, Matthew Brannon ed Eric Wesley

Come per la prima edizione – alla Fondazione Stelline di Milano con gli artisti Ra di Martino, Giovanni Ozzola ed Elisa Sighicelli) e per la seconda – allo Schinkel Pavillon di Berlino con gli artisti tedeschi Michael Sailstorfer e Jorinde Voigt, e l’italiano Yuri Ancarani – anche quest’anno una parte del ricavato della vendita delle Magnum sarà devoluto a sostegno di giovani artisti toscani, sottolinendo ulteriormente la mission e l’impegno dei Frescobaldi nel sostegno delle ultime generazioni di talenti artistici.

Artisti per Frescobaldi 2016. III edizione
da un’idea di Tiziana Frescobaldi
a cura di Ludovico Pratesi  

Artisti:
Mattew Brannon, classe 1971, nasce a St. Maries nell’Idaho (Usa), ma vive e lavora a New York. La sua ricerca d’artista parte da una riflessione sulla storia e l’evoluzione della grafica pubblicitaria, e prosegue con una reinterpretazione della stessa che ne indaga limiti e potenzialità in relazione con la realtà contemporanea. Le sue opere sono state esposte nelle principali metropoli americane (New York, Los Angeles, Miami) e anche presso il Marino Marini Museum di Firenze. 

Eric Wesley, nato nel 1973 a Los Angeles, dove vive e lavora tuttora. Le sue sculture e le sue istallazioni offrono un punto di vista originale e spesso dissacrante del quotidiano. In particolare, attraverso le sue opere offre un commento ironico sul rapporto mutabile tra arte e società, artista e cittadino, sobria serietà e comicità surreale. Tra le sue mostre personali, ricordiamo quelle al China Art Objects Galleries di Los Angeles e quelle presso le gallerie di città europee come Amsterdam, Basilea e Napoli.

Patrizio Di Massimo, nasce a Jesi nel 1983, ma vive e lavora a Londra. Le sue opere sono caratterizzate da una rilettura dell’identità italiana attraverso un’interessante sovrapposizione fra tradizione e contemporaneità, utilizzando un’ampia gamma di linguaggi espressivi che vanno dal disegno alla scultura, dalla pittura al video fino all’installazione. Ha esposto in molte città italiane, tra cui a Torino in occasione di Artissima e a Villa Medici di Roma, e in capitali europee come Londra, Amsterdam e Lisbona.

L’azienda:
La famiglia Frescobaldi produce vino in Toscana da oltre 700 anni. Frescobaldi è una delle principali aziende vitivinicole in Italia, con prodotti che si attestano nella fascia alta dei vini di pregio. L’azienda, che coniuga tradizione e innovazione, crede nel rispetto del territorio e nella valorizzazione delle uve dei propri vigneti, ed è conosciuta nel mondo per i suoi vini provenienti dalla Tenute Castiglioni, CastelGiocondo, Castello di Nipozzano, Castello di Pomino, Tenuta Ammiraglia e Rémole. Tiziana Frescobaldi ha voluto collegarsi attraverso quest’iniziativa culturale, all’antica vocazione familiare rivolta al mecenatismo in campo artistico. Fin dal Rinascimento i Frescobaldi sono stati vicini agli artisti, come Brunelleschi, Donatello, Artemisia Gentileschi e a molti altri. In seguito, la famiglia ha annoverato nelle varie epoche numerosi fini ed esperti collezionisti.  

La giuria:
Massimiliano Gioni, direttore artistico della Fondazione Nicola Trussardi di Milano
Samuel Keller, direttore della Fondazione Beyeler di Basilea
Gianfranco Maraniello, direttore del Mart di Trento e Rovereto 

21 ottobre – 6 novembre 2016

Sala Parnaso
GAM Galleria d’arte moderna di Milano
Via Palestro 16, Milano

Info: www.artistiperfrescobaldi.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •