Ti sarà inviata una password per E-mail
MILANO | Sedi varie | 21 marzo – 30 aprile 2013

di Maria Chiara Cardini

A Milano torna di scena la fotografia nella VII edizione del Photofestival, manifestazione che si suddivide tra gallerie d’arte e spazi espositivi: 100 mostre fotografiche, un programma espositivo vario e di qualità, che spazia dal reportage all’arte contemporanea, dagli emergenti ai maestri. Tra le numerose iniziative presenti, ci sono senz’altro da segnalare alcune mostre come quella presso la Galleria Carla Sozzani, dove si approfondisce lo sguardo sull’Italia dagli Anni ‘60 agli Anni ‘80 ripercorrendo la carriera di Alfa Castaldi. Dal reportage alla moda, dai nudi agli still life fino alle fotografie surrealiste e alle sperimentazioni. Castaldi, che frequenta il Bar Giamaica con Ugo Mulas e Mario Dondero, attraverso il reportage documenta la rinascita della vita culturale italiana e le nuove forme di ricerca artistica. Quando alla fine degli anni ‘60 apre il suo studio a Milano e conosce Anna Piaggi (che diverrà la sua compagna), inizia ad occuparsi di moda. Una retrospettiva che rende omaggio ad un vero outsider della fotografia italiana.

Imperdibile la mostra allo Spazio Oberdan del francese Robert Doisneau, ricordato soprattutto per le immagini della vita di strada parigina che si caratterizzano per un certo umorismo. Le sue fotografie ci conducono attraverso un mondo fatto di gentilezza e felicità. Qui si può riposare lo sguardo, sognare davanti alla poesia delle sue immagini.
Roberta Valtorta alla Triennale presenta il lavoro di Paola De Pietri, nota per l’indagine che affronta da tempo sull’idea di territorio e sul rapporto dell’uomo con lo spazio abitato. Con To face, che raccoglie una selezione di opere di grande formato, attraversiamo il fronte italo-austriaco della Prima Guerra Mondiale, dove tra il 2009 e il 2011, la fotografa ha indagato il mutamento del paesaggio di montagna segnato dai bombardamenti, dalle trincee, dai residui della guerra.
In zona Moscova, l’Amy-d Arte Spazio presenta la mostra I Luoghi della Mente del fotografo Franco Donaggio. Per formazione legato alla grafica e al mondo della pubblicità, utilizza da subito la fotografia come strumento creativo e nel 1995 riceve il prestigioso Kodak Gold Award. Donaggio da dieci anni utilizza il mezzo digitale per creare i suoi “sogni surrealisti” e, come afferma egli stesso in un’intervista, “(…) il primo ostacolo è la mancanza d’interesse e la scarsa curiosità per ciò che non si conosce”.
Chiudiamo con la Galleria Maria Cilena Studio per l’arte contemporanea che propone il lavoro Polis & Polis di Francesco Corbetta. Il fotografo comasco, omaggia la città attraverso i suoi reportage urbani ricchi di colore e sperimentazione tecnica.
Per non perdersi tra i molti altri avvenimenti consigliamo di accedere al sito dell’iniziativa e di procurarsi la guida con tutte le informazioni utili, questa è disponibile anche nelle gallerie aderenti e nelle più importanti librerie della città: Feltrinelli, Fnac, Hoepli e Rizzoli.

Photofestival 2013 – VII Edizione

Comitato scientifico Riccardo Costantini, Roberto Mutti e Giovanni Pelloso
Promosso da A.I.F. (Associazione Italiana Foto & Digital Imaging), Camera di Commercio e Unione Confcommercio Milano

21 marzo – 30 aprile 2013

Sedi varie, Milano

www.photofestival-milano.it
segreteria.photofestival@gmail.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi