Ti sarà inviata una password per E-mail
BOLOGNA | Galleria Forni | 17 gennaio – 12 marzo 2015

Intervista a PAOLA FORNI di Antonio D’Amico

Le gallerie bolognesi in occasione di Arte Fiera si sono adoperate ad organizzare una mostra e gli eventi espositivi in città sono molteplici, alcuni anche di notevole interesse. Fra tutte, ho visitato la mostra che la Galleria Forni ha dedicato a Valerio Adami (1935), realizzata in collaborazione con Claudio Poleschi Arte Contemporanea.

Valerio Adami. Ars combinatoria, veduta della mostra, Galleria Forni, Bologna

Sono esposti circa venti dipinti, qualche piccolo mosaico, disegni e bozzetti; tutte opere di grande raffinatezza, luminosità e in perfetto equilibrio fra linea e colore, fra segno e forma, fra contenuto e contenitore, tanto che l’imponenza delle opere, dislocate negli spazi della galleria, fa pensare ad un’esposizione museale, a uno studio che consente di approfondire, con estrema ratio, gli ultimi anni della produzione del maestro bolognese di nascita e parigino d’adozione.
In sostanza, una mostra importante, dai toni ufficiali, la città di Bologna non l’aveva ancora realizzata per Adami e quindi, in un certo senso, a questo ha provveduto per ora Paola Forni, auspicando che prossimamente una istituzione museale bolognese possa dedicargli una grande retrospettiva. Da Forni, dunque, c’è quasi un’anteprima in cui “Il disegno appare come un mazzo di carte appena mischiate che ritroverà il suo ordine nelle regole del gioco”, nelle regole della pittura e della vita, come lo stesso Adami ha dichiarato, spiegando così il titolo della mostra Ars combinatoria, una giusta commistione fra l’origine dell’opera e il lavoro finito.

Valerio Adami, La nuvola, 1991, olio su tela, 198x263 cm Courtesy Galleria Forni, Bologna

Adami scopre tutte le sue carte e il suo procedimento creativo, partendo da un disegno limpido, netto, preciso che delinea ogni cosa, non lasciando nulla al caso, per arrivare poi alle campiture cromatiche che, con spirito Pop, rendono le immagini vive, dinamiche, accese e di un vibrante senso dello spazio.

Dunque un omaggio a un grande maestro bolognese, cosa significa per lei e per la Galleria Forni che ha fatto un pezzo di storia del mercato dell’arte contemporanea a Bologna?
Paola Forni
: è un omaggio doveroso a un artista bolognese che il 17 marzo festeggia 80 anni e da tantissimi anni non esponeva a Bologna. Io sono cresciuta, a livello mio personale e artistico, forse molto più a Parigi che non a Bologna: per anni ho partecipato al FIAC con mio papà e ho vissuto Adami, Monroy, la figurazione narrativa e tutto il mondo parigino. Essendo Adami anche un pittore di Bologna, con un legame per altro ancora forte con la città, mi sembrava doveroso omaggiarlo. È comunque vero che lui è più francese che italiano, proprio per i suoi rapporti e i suoi legami con i gruppi parigini, basti pensare che all’Eliseo ci sono prevalentemente quadri di Adami, che dal mondo è chiamato Adamì.

Valerio Adami. Ars combinatoria, veduta della mostra, Galleria Forni, Bologna

Le opere che ho scelto fanno tutte parte di questi ultimi anni. A dire il vero io ho una passione per i disegni, proprio perché Adami nasce come disegnatore: per ogni quadro prima realizza un disegno e poi, magari, lo realizza in un diverso formato, proprio com’è accaduto con L’uomo con violino, una carta del 2010 di notevole eleganza, che dimostra proprio come alla base di tutto il suo processo pittorico ci sia il disegno.

Una mostra avvincente e diretta che, pur senza catalogo, racconta l’arte e con essa la vita di un uomo che ha saputo varcare i confini italiani in un momento in cui, ancora una volta, Parigi, dalla metà degli anni Sessanta si apriva verso nuove frontiere dei linguaggi espressivi e del mercato artistico.

Valerio Adami. Ars combinatoria

17 gennaio – 12 marzo 2015 

Galleria Forni
Via Farini 26/F, Bologna  

Orari: tutti i giorni 10.30-19.00 orario continuato; sabato 10.30-13.00 e 16.00-20.00; domenica e festivi su appuntamento – chiuso lunedì    Ingresso libero  

Info: +39 051 231589
forni@galleriaforni.com
www.galleriaforni.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi