Ti sarà inviata una password per E-mail
BOLOGNA | Chiesa di San Procolo | 22 – 27 settembre 2014

di LUISA CASTELLINI

Luce e acqua si specchiano l’uno nell’altra nella loro sostanza prima e ultima: liquida. È attraverso questo movimento, di incontro ma non di fusione, che è possibile l’avvicinamento, leggi contemplazione. La loro inaccessibilità ultima resta intatta e si rifrange, a sua volta, in quella irriducibilità propria del sacro quanto dell’opera d’arte che le si muove intorno nel solco del possibile, conservando sempre la propria opacità. Così Speculum Solis, secondo progetto multimediale urbano di Nicola Evangelisti (Bologna, 1972) che attraverso la sua luce – una videoproiezione che rammenta «l’identità tra i cerchi concentrici provocati dal movimento dell’acqua e il medesimo effetto che a livello ottico produce la luce del sole» come scrivono Olivia Spatola ed Eli Sassoli de’ Bianchi curatori del progetto – affronta il tema il sacro con un progetto pensato in stretto dialogo sia con lo spazio antico delle chiese ove prende corpo sia delle opere d’arte che queste custodiscono.

Nicola Evangelisti, Speculum Solis, render dell'installazione
«Il ciclo si basa sul concetto di passaggio (Pasqua) inteso come tramite per accedere alla Lux Inaccessibilis. Il medium è il Logos, la crocifissione, mediazione o varco per la luce divina» spiega l’artista. Ed ecco quindi «l’immagine della croce latina del Crocefisso di Giunta Pisano che attraversava concettualmente le mura dell’abside per rivelarsi nel chiostro» nella prima installazione multimediale al complesso di San Domenico lo scorso anno. A San Procolo, invece, protagonista del progetto realizzato in occasione del Water Design, è «l’acqua il tramite che ci permette di osservare il sole specchiato: una luce sacra, accecante, che non sarebbe possibile guardare altrimenti». Luce che l’artista, in collaborazione con Fabio Bozzetto e Giacomo Deriu, traduce in un mapping attorno al rosone della chiesa musicato dall’omonimo musicista.

A concludere il ciclo sulla catarsi attraverso la luce sarà Genus Lucis alla Basilica di San Luca, sempre a Bologna, il prossimo 12 ottobre, dove «una raggiera di luce attraverserà illusoriamente le vetrate per irradiare la volta della navata innanzi all’abside rilasciando simboli mariani all’interno della chiesa».

Speculum Solis. Nicola Evangelisti

Progetto multimediale di Nicola Evangelisti
in collaborazione con Fabio Bozzetto, Giacomo Deriu
musiche di Nicola Evangelisti
a cura di Eli Sassoli de’ Bianchi ed Olivia Spatola

Facciata della Chiesa di San Procolo,
via d’Azeglio angolo via San Procolo, Bologna

 22 – 27 settembre 2014

Orari di visibilità: ore 20.30 – 24.00

Info: www.nicolaevangelisti.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi