Ti sarà inviata una password per E-mail
PARIGI | Galerie Jerome De Noirmont | 30 gennaio – 23 marzo 2013

di FRANCESCA DI GIORGIO

Per la prima volta Marjane Satrapi decide di esporre i suoi quadri in una mostra personale a Parigi. Il debutto, lo scorso 30 gennaio, alla Galerie Jerome De Noirmont che vanta nomi dai curricula stellari e iper contemporanei (Jeff Koons, Pierre et Gilles, Shirin Neshat…).

Satrapi, che ha raggiunto l’apice della popolarità con Persepolis e Pollo alle prugne (prima fumetti e poi film), ora, con la pittura, sembra scoprire una nuova inclinazione per la sua arte anche se, in una recente intervista, rilasciata in occasione della personale parigina, dichiara che, in fondo, dipinge da sempre e al fumetto è approdata per arrivare al maggiore numero di persone possibile attraverso un mezzo “pop” e così è stato anche per il cinema.

Il contatto con la De Noirmont è arrivato grazie all’amica video-artista Shirin Neshat, con cui condivide le origini iraniane. Nei volti delle donne ritratte ritroviamo i “profili autobiografici” delle strisce di Persepolis. Qualcosa di famigliare, le persone che conosce, che ha incontrato e che vivono nei suoi ricordi. Solo donne ma il suo non è femminismo, tiene a precisare.

21 ritratti inediti, realizzati tra il 2009 e il 2012 rimandano quindi alle protagoniste dei suoi fumetti ma per come si presentano sulla tela possiamo invece pescare da correnti artistiche internazionali. Satrapi dipinge le sue donne molto “minimal” con una tavolozza di colori primari – blu, rosso, giallo (gli sfondi sembrano accenni ai “rettangoli fondamentali” di Mondrian) – dove spesso è il nero dei capelli e il colore dei vestiti a costruirne la figura. Un tempo silenzioso e sospeso le avvolge, rarissimi i particolari: una tazzina fumante, una sigaretta accesa, un libro…

Non sappiamo se tornerà al fumetto ma certamente al cinema, nel doppio ruolo di regista e attrice. Presentato all’ultimo Festival Internazionale del Film di Roma (2012), La Bande des Jotas, è una commedia noir in cui la Satrapi interpreta l’insolito ruolo di una misteriosa donna, ricca, logorroica e ricercata dalla mafia spagnola. In quest’occasione l’artista ha rilasciato diverse dichiarazioni che fanno intendere che questo non sarà un episodio isolato. Gira voce, infatti, che dopo il successo di Persepolis il cinema prenderà il posto delle comic strip.

Marjane Satrapi. Peintures

30 gennaio – 23 marzo 2013

Galerie Jerome de Noirmont
Avenue Matignon 75008, Parigi

Orari: lunedì – sabato 11.00 – 19.00

Info: www.denoirmont.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi