Ti sarà inviata una password per E-mail
VITULANO (BN) | GiaMaArt Studio | 19 aprile – 16 luglio 2014

Gianluca Capozzi, Maleventum, immagine guidaMaleventum è l’antico nome romano della città di Benevento, traducibile come “luogo di eventi negativi”. La storia del nome di Maleventum risale già al periodo antico-romano ma, successivamente, nel VI sec d.C., la tribù germanica dei Longobardi si impadronì della città introducendovi l’adorazione degli dei faunistici pagani e alcuni riti destinati a scontrarsi inconciliabilmente con le tradizioni cristiane a cui la città si sarebbe poi convertita. Proprio da queste pratiche, considerate eretiche, deriva il mito e la credenza popolare secondo cui Benevento sarebbe un luogo immerso nelle arti magiche e nella stregoneria.

Maleventum è anche il titolo scelto per la personale di Gianluca Capozzi (Avellino, 1973) – che inagura sabato 19 aprile da GiaMaArt Studio – curata da Raul Zamudio, nel quale si può cogliere anche la citazione del titolo di un album del gruppo death metal italiano Opera IX. La mostra prende spunto infatti dall’atmosfera cupa e dark che caratterizza questo genere musicale e dai riferimenti legati alla storia della città campana, servendosene come traccia curatoriale per indagare, attraverso la pittura, la dimensione misteriosa degli eventi storici e quotidiani, delle occulte teorie complottistiche, delle politiche cripto-fasciste e del culto della personalità.

Gianluca Capozzi, Maleventum, detail

Gianluca Capozzi. Maleventum
a cura di Raul Zamudio

19 april – 19 luglio 2014
inaugurazione sabato 19 aprile, ore 19.00

GiaMaArt studio
via Iadonisi 32, Vitulano (BN)

Info: 0824.878665 | 338.9565828
info@giamaartstudio.it
www.giamaartstudio.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi