Ti sarà inviata una password per E-mail
GENOVA | Guidi&Schoen Arte Contemporanea | 4 ottobre – 2 novembre 2013

di FRANCESCA DI GIORGIO

Restano accese le luci di Turn On The Bright Lights, ancora per questo week-end, fino al 2 novembre, da Guidi&Schoen a Genova. La collettiva, inaugurata tra gli eventi del circuito Start, è stata scelta simbolicamente come inizio, incipit di buon auspicio per la ripresa dell’attività di galleria dopo lo stop estivo. Il titolo scelto da Luca Beatrice infatti lascia intendere, fin da una semplice traduzione letterale, il legame che si vuole da subito instaurare tra la positività dell’apporto metaforico della luce, nell’arte come nella vita, e il gesto quotidiano e comune di accendere, in questo caso ri-accendere, l’interruttore a corrente continua di pensiero e visione. Si ri-attiva anche il contatto – passione ormai dichiarata – che il curatore ha con la musica, prendendo in prestito il titolo del primo album del gruppo newyorkese Interpol, pubblicato, non a caso, un anno dopo l’attentato alle Torri Gemelle.

veduta della mostra Turn On The Bright Lights, Courtesy Guidi & Schoen Arte Contemporanea, Genova

Nonostante la luce sia l’elemento (im)materiale più evidente e rappresenti il perno della ricerca, per buona parte degli artisti coinvolti nella collettiva, questa non è una mostra sulla luce o quantomeno sul medium di cui tanto si è scritto e visto, ma una mostra che mette letteralmente “in luce” maestri internazionali (Bianco – Valente, Pier Paolo Calzolari, Maurizio Nannucci, Tony Oursler, Nam June Paik, James Turrell) e giovani.

veduta della mostra Turn On The Bright Lights, Courtesy Guidi & Schoen Arte Contemporanea, Genova

Dagli artisti legati da tempo alla galleria esiti particolarmente interessanti. Giacomo Costa e Alessandro Lupi colgono l’occasione per presentare entrambi il loro “nuovo inizio”. Costa con lightbox sempre più vicini ad uno schermo video dove da acque profonde emergono frasi (in latino nel caso dell’opera in mostra) che, come grattacieli e montagne, costruiscono i suoi ultimi  landscapes. Lupi, che ha inaugurato solo pochi giorni fa, agli Uffizi di Firenze, una retrospettiva incentrata su un decennio di lavoro, per Turn On The Bright Lights espone un’opera tratta dall’ultima serie Berliner Fenster dove una vecchia finestra recuperata a Berlino, città in cui l’artista vive dal 2008, diventa un’installazione interattiva. Ancora una volta è la luce che restituisce una visione che si fa differente a seconda del punto di vista dell’osservatore: le rovine di una città distrutta, le ombre create da una fitta vegetazione…

veduta della mostra Turn On The Bright Lights, Courtesy Guidi & Schoen Arte Contemporanea, GenovaL'”impatto” iniziale con il tema avviene proprio all’ingresso dello spazio con l’opera del giovane artista savonese Julian T. (classe 1985) al suo esordio in galleria  Guidi&Schoen. La sua ricerca sul colore, e relative associazioni alchemiche, in un primo tempo portata avanti da azioni performative su acrilici su tela qui prendono campo, da Impact a Impulse, su plexiglass luminoso.

In galleria si guarda già avanti. Da una collettiva ad una personale. Sarà infatti il giovane Daniele Giunta con un solo show, tra un paio di settimane, a chiudere il 2013 della galleria genovese.

Turn On the Bright Lights
artisti: Bianco – Valente, Pier Paolo Calzolari, Giacomo Costa, Alessandro Lupi, Maurizio Nannucci, Tony Oursler, Nam June Paik, James Turrell, Julian T.
a cura di Luca Beatrice

4 ottobre – 2 novembre 2013

Guidi&Schoen Arte Contemporanea
Vico Casana 31r, Genova

Orari: dal lunedì pomeriggio a sabato 10.00/12.30 – 16.00/19.00

Info: +39 010 2530557
info@guidieschoen.com
www.guidieschoen.com

 

 

 

 

 

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi