Ti sarà inviata una password per E-mail
PARMA | Teatro Due | 15 novembre – 7 dicembre 2014

Sono le opere intense di Luca Pignatelli (1962) ad accompagnare il progetto teatrale, intitolato Quarta dimensione, che la Fondazione Teatro Due di Parma sta mettendo in scena dallo scorso 15 novembre nel teatro di Viale Basetti.

Quarta Dimensione, Fedra (Bruna Rossi) Foto Michele Lamanna

Dedicato alla Grecia e ai versi del poeta Ghiannis Ritsos (1909-1990), questo lavoro racconta – e riattiva attraverso la poesia  immagini potenti che devono portarci ad osservarne il senso in modo più profondo per recuperare le fila di quella peculiare riflessione, cui spesso non attendiamo.
Un connubio che trova, nella dimensione oscura di un teatro che appare dimenticato e abbandonato, colmo di lacerti di memorie, una felicissima consonanza e intonazione tra i lavori di Pignatelli e i versi poetici di Ritsos: in entrambe vi osserviamo storie da recuperare, un mito che deve essere compreso, un tempo che scava l’ordinarietà delle cose e trova, nelle sue infinite stratificazioni, visioni che si dilatano tra l’oggi e un passato trascorso. Il tempo agisce intaccando, incidendo segni che danno senso all’esistenza umana. Pignatelli e Ritsos condividono un’affine sensibilità su questa valenza assoluta del mito, capace di trovare sempre forza nella sua lettura contemporanea.

Quarta Dimensione, Aiace (Raffaele Esposito) Foto Michele Lamanna

Ghiannis Ritsos, voce poetica tra le massime della Grecia contemporanea, trova, proprio nelle figure di Aiace, Fedra, Agamennone, Persefone, Oreste o nella guida archeologica di Delfi, i tramiti con cui approdare al mito e rimandare alla contemporaneità: sono figure senza tempo che si concedono al valore catartico della sua poesia. Dietro la loro maschera mitologica il poeta ha potuto parlare di una “verità”, quella “realtà”, difficile e tormentata, che vedeva nel suo paese (e che la sua tormentata biografia ci testimonia).
Per Ritsos i poeti, “eterni inconsolabili consolatori del mondo”, con la poesia posso cogliere ogni contraddizione umana e del mondo, ammantando di bellezza – aulica o terrena – tutto ciò scorre nei suoi versi. 

Ghiannis Ritsos. Quarta dimensione
traduzione Nicola Crocetti
opere di Luca Pignatelli
direzione Walter Le Moli
produzione Fondazione Teatro Due
luci Claudio Coloretti 

I ciclo
Fedra: Bruna Rossi
Aiace: Raffaele Esposito,
Agamennone: Emanuele Vezzoli 

II ciclo
Persefone: Paola De Crescenzo
Oreste: Massimiliano Sbarsi
Delfi: Nanni Tormen 

15 novembre – 7 dicembre 2014

Calendario:
25 novembre ore 21.00
Persefone e Oreste 

26 novembre ore 21.00
Aiace e Agamennone 

27 novembre ore 18.30
Fedra e Agamennone 

28 novembre ore 21.00
Oreste e Aiace 

29 novembre ore 18.00
Delfi e Fedra 

30 novembre ore 16.00
Delfi, Oreste e Persefone 

2 dicembre ore 21.00
Fedra e Oreste 

3 dicembre ore 21.00
Delfi e Persefone 

5 dicembre ore 21.00
Agamennone e Fedra

6 dicembre ore 18.00
Oreste e Fedra 

6 dicembre ore 21.00
Agamennone 

7 dicembre ore 16.00
Persefone e Delfi 

Teatro Due
Viale Basetti 12/A, Parma 

Info: +39 0521 230242
biglietteria@teatrodue.org
www.teatrodue.org

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi