Ti sarà inviata una password per E-mail
ROMA | Palazzo della Farnesina e Museo Bilotti | 14 maggio – 28 giugno 2015

Chiara Dynys, artista di fama internazionale, è protagonista di un programma espositivo che, nelle tre prestigiose sedi della FAO, del Palazzo della Farnesina e del Museo Bilotti, si struttura attorno agli importanti temi di Expo 2015: arte, cibo, nutrizione e sostenibilità sono i punti chiave di questo progetto culturale  che, intitolato Pane Al Mondo, si propone come una mostra diffusa sul territorio che vuole coinvolgere un pubblico vario ed eterogeneo.
L’intervento di Dynys diventa efficace portavoce nella capitale delle tematiche dell’Expo milanese e, grazie alla sua sensibilità attenta e intensa, promuove un lavoro di forte impatto emotivo e di contenuti: in luoghi istituzionali di rilevanza internazionale, simbolo degli scambi tra diversi paesi e delle attività legate all’alimentazione globale, e nel museo capitolino legato al contemporaneo, l’artista si è impegnata in proposte di grande impatto visivo ed emotivo.

Chiara Dynys, Pane Al Mondo

Al Museo Bilotti, epicentro della rassegna, negli spazi dell’Aranciera di Villa Borghese troviamo tre grandi opere installative: Pane Al Mondo presenta 364 diverse forme di pane in alluminio si poggiano su un tappeto recante la raffigurazione del planisfero, il senso dell’opera rimanda ad una riflessione sulle esigenze alimentari equamente distribuite nel mondo. Poisoned Flowers propone diversi fiori che, realizzati dall’artista con la stampa lenticolare, riproducono per lo spettatore la suggestione di un evanescente ed onirico giardino dell’Eden. A questo segue l’installazione Accampamento dei fiori che sembra tradurre tridimensionalmente il lavoro precedente e Tenda di luce che parla del tema della casa e della serra-nido attraverso la luce, strumento chiave della poetica di Dynys.
Pane Al Mondo prosegue alla FAO e alla Farnesina all’insegna della sottolineatura della necessità di una cooperazione e una rete attiva tra i paesi del mondo: con una spiga (presente nel logo della FAO) in metallo poggiata su un planisfero Dynys riassume il dovere e l’urgenza di politiche legate al cibo quale bene per tutta l’umanità. La terza versione di Pane Al Mondo, che entra nel Palazzo della Farnesina in occasione delle speciali giornate del calendario di Farnesina Porte Aperte, presenta forme bronzee di pani ripresi dalle iconografie classiche. Qui la dimensione temporale mette in luce come il pane, nei secoli, abbia avvicinato civiltà e popoli culturalmente e geograficamente lontani.

Chiara Dynys. Pane al mondo
promossa da Assessorato alla Cultura e al Turismo di Roma – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali
servizi museali Zètema Progetto Cultura
catalogo edizioni M77 

14 maggio – 28 giugno 2015

Museo Carlo Bilotti
Aranciera di Villa Borghese
Viale Fiorello La Guardia, Roma 

Orari: maggio da martedì a venerdì 10.00-16.00 (ingresso consentito fino alle 15.30); sabato e domenica 10.00-19.00 (ingresso consentito fino alle 18.30);  giugno da martedì a venerdì 13.00-19.00 (ingresso fino alle 18.30); sabato e domenica 10.00-19.00 (ingresso consentito fino alle 18.30)
Ingresso libero 

FAO e Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
Piazzale della Farnesina 1, Roma 

Info: Museo Carlo Bilotti
+39 06 0608
www.museocarlobilotti.it

Farnesina Porte Aperte
Info e prenotazioni www.esteri.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi