Iscrivendomi a questo sito dichiaro di aver letto e accettato l’Informativa sulla Privacy.

Immagine CAPTCHA

Ti sarà inviata una password per E-mail

Immagine CAPTCHA

SAN PIETRO DI FELETTO | Cantina Bepin De Eto | 13-21 giugno 2015

La Cantina Bepin De Eto di San Pietro di Feletto (TV) festeggia i cinquant’anni di attività ospitando, fino alla fine del mese, la mostra fotografica intitolata Il tempo dei segni di Francesco Galifi (1968). La storica cantina, uno dei marchi più prestigiosi e rinomati dell’enologia veneta, con questa esposizione dedicata al fotografo veneto dà corso al nuovo e interessante progetto pluriennale BeArt Space, con il quale si vuole promuovere e riabilitare una relazione originaria fra uomo e natura, ridefinendone un nuovo concetto culturale e visivo.
BeArt Space, voluto e sostenuto dalla famiglia Ceschin, che è proprietaria della cantina, valorizza con scatti d’autore l’identità del paesaggio veneto, celebrandone la suggestiva bellezza sia negli scenari naturali sia in quelli in cui la natura risulta modellata dalla mano e dal lavoro dell’uomo.
L’apertura con le fotografie di Galifi è stata voluta proprio a sottolineare questa identità forte e specifica del progetto, le immagini dei suoi scatti, infatti, guardano all’essenzialità del paesaggio, alle geometrie nitide e delineate, ai colori mimetici e primari che il suo occhio attento coglie dentro ai panorami naturali.

Francesco Galifi, Susegana, Gennaio 2015

Il paesaggio viene da lui quasi setacciato per essere tradotto al suo principio archetipale, ad individure quell’essenza primaria che muove e spinge l’uomo a legarsi ad una terra, a stabilirvi e a mettere le radici per la propria esistenza. Questa mostra vuole essere un intenso e coinvolgente omaggio al territorio veneto e, di conseguenza, alla storia e al lavoro collettivo della cantina Bepin De Eto, la cui attività e finalità si muovono con lo stesso spirito e con la stessa passione che dal passato, attraverso il presente, guarda al futuro.
Il tempo dei segni, attraverso la meravigliosa capacità di coinvolgimento e di suggestione mossa dall’arte, traduce in modo visionario una storia aziendale lunga mezzo secolo, sottolineandone ed elevandone il valore etico del lavoro, i principi di rispetto ambientale, la salvaguardia del paesaggio naturale. Del resto i quattro punti cardinali della Bepin De Eto sono proprio famiglia, natura, cultura, visionarietà.
L’azienda, compresa in quella parte di territorio veneto che si fregia di due denominazioni di origine controllata e garantita come i Colli di Conegliano e Conegliano-Valdobbiadene, si fonda da sempre su un modo nobile di operare con un’agricoltura sostenibile che, nata, innanzitutto, proprio dall’amore e dal rispetto per la terra, si fa caposaldo di eccellenza e prestigio.
Dopo questa mostra BeArt Space proseguirà nel promuovere il binomio fotografia-paesaggio – la relazione natura-architettura, l’urbanistica e il lavoro – con le evocative fotografie di artisti italiani e internazionali che, di volta in volta, si succederanno nell’osservare, leggere e interpretare la straordinaria bellezza del paesaggio di questa nobile regione.

Francesco Galifi. Il tempo dei segni
a cura di Sabrina Zannier
promosso da BeArt Space
con il patrocinio del Comune di San Pietro di Feletto, Provincia di Treviso, Città del Vino 

13 – 27 giugno 2015

Cantina Bepin De Eto
via Colle 32 A, San Pietro di Feletto (TV)

Orari: dal lunedì al venerdì 17.00-19.00; sabato 9.00.12.00 e 14.00.19.00; o su appuntamento

Info: +39 0438 486877
info@bepindeeto.it
www.bepindeeto.it
www.beartspace.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi