Ti sarà inviata una password per E-mail
ROMA | Premio Terna 06 | I vincitori

“La giuria guarda avanti. Si fa conquistare da un orizzonte che disegna il paesaggio di un viaggio apparentemente impossibile. Dall’ironia, dalle strategie di sopravvivenza, dalla luce che si sofferma quegli istanti necessari a rimettere in gioco il panorama di un progetto che lascia le ombre dietro di se. Emerge una freschezza che rinfranca e dimostra che nulla è più efficace di un’esortazione semplice e sicura, come quella del tema di quest’anno, che parte dalla complessità del tempo presente, nel quale è il fattore speranza a determinare l’unica ipotesi di futuro” [dichiarazione di Cristiana Collu e Gianluca Marziani, curatori del Premio]

Annunciati lo scorso martedì i vincitori della sesta edizione del Premio Terna per l’arte contemporanea: per la sezione Fotografia e Videoarte il primo classificato è Marco Piersanti con l’opera House Train; per la sezione pittura invece Linda Carrara con vacuum space e per quella Scultura e Installazioni, Sara Alavi con L’alba di una casa sparita.

Secondi classificati Luana Perilli con Urformen, per Fotografia e Videoarte; Matteo Fato con Senza Titolo (ritratto di Hermann Rorschach 1884 – 1922, per Pittura e Marco De Sanctis con Refused projects per la sezione Scultura e Installazioni. Terzi classificati Giordana Victoria con A nonexistent need, per Fotografia e Videoarte, Angelo Zani con Montagezusammenstellung, per Pittura e Vittoria Parrinello con Questo universo è grande come l’altro, per Scultura e Installazioni.

Premio Terna 06, sezione Fotografia e Videoarte, I classificato, MARCO PIERSANTI, house-train
Quest’anno il Gruppo Terna – tra i più grandi operatori a livello nazionale per la gestione di reti per la trasmissione dell’energia – ha dedicato l’edizione del premio ad un tema che è stato interpretato con audacia ed entusiasmo dagli oltre 1400 artisti in gara. “L’arte guarda avanti” – questo il tema scelto – sintetizza in poche parole il modo esplorativo tipico dell’operare degli artisti, spesso caratterizzato dall’attesa del futuro che coincide con la loro ricerca quotidiana: una dimostrazione di come la creatività sia sempre all’avanguardia rispetto al quotidiano.

Premio Terna 06, sezione Scultura e Installazioni, I classificato, SARA ALAVI, L'alba di una casa sparita
I vincitori si divideranno un montepremi che prevede, per i primi classificati, una artist residency a Berlino e la possibilità di esporre la propria opera nell’ambito di Paratissima a Torino e per i secondi e i terzi classificati premi acquisto per un valore di 5.000 euro. I loro nomi sono stati decretati da una giuria d’eccezione presieduta dal Comitato di Presidenza del Gruppo con Matteo Del Fante e Catia Bastioli, Amministratore Delegato e Presidente di Terna, e composta da professionisti del mondo dell’arte e della comunicazione: la collezionista Barbara Abbondanza, Silvana Annicchiarico, Direttrice del Triennale Design Museum; Fabio Cavallucci, Direttore Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci; i collezionisti Giovanni e Anna Rosa Cotroneo; Mario Cristiani della Galleria Continua; la giornalista Alessandra Mammì; Mario Mazzoli della Galleria Mazzoli di Berlino e lo scrittore Massimiliano Parente.

I premiati e i finalisti esporranno i propri lavori alla mostra finale in programma a Torino presso l’Archivio di Stato, in Piazza Castello, dal prossimo 15 dicembre al 15 gennaio, nell’ambito di Contemporary Arts, ed entreranno nel catalogo del Premio distribuito nelle librerie e a un pubblico selezionato di operatori del mondo della cultura e dell’imprenditoria.

Info: www.premioterna.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi