MONZA | Serrone della Villa Reale – Reggia di Monza | 30 maggio – 8 novembre 2015

Il Serrone della Villa Reale si apre ad ospitare una grande mostra fotografica che, con 200 scatti e un percorso espositivo articolato in 7 sezioni, presenta il percorso di Kazuyoshi Nomachi (1946), uno tra i più grandi fotografi giapponesi contemporanei.
Fotografo documentarista, Nomachi, in 40 anni di intensa attività che lo ha portato a visitare ogni angolo del mondo, ha registrato con fine e attenta  sensibilità le diverse culture del mondo, dando immagine alle differenti espressioni di quei popoli che hanno scelto di vivere in terre difficili, dure e aspre. Affascinato dai grandi spazi aperti, dalle terre selvagge e dalla forza di quelle genti chi lì incontra, il fotografo infonde ai suoi scatti un senso di nobile spiritualità, dedicando tutta la sua vita al tema “della preghiera e della ricerca del sacro”.
La mostra si propone come l’ideale viaggio di una vita che, celebrando la sacralità del vivere la quotidianità esistenziale, testimonia l’esperienza vissuta dall’artista in terre lontane in cui ha osservato lo spirito di accettazione e la perseveranza di uomini la cui vita trae ritmo e condizionamento dalle dure condizioni dettate dall’ambiente in cui si trovano.

Kazuyoshi Nomachi, Un accampamento di allevatori nella notte mentre sorge la luna piena Jonglei, Sudan del Sud, 2012 © Kazuyoshi Nomachi

Sullo sfondo di paesaggi di irripetibile e straordinaria bellezza il senso alle più umili, e quasi impossibili, condizioni di vita si restituisce in una speciale dignità che avvolge i volti ripresi da Nomachi. Le figure umane si legano, nelle sue foto, al contesto d’appartenenza con un valore quasi pittorico.
La luce assume un valore pieno e multiforme passando da toni accecanti, a sfumature reali, da caleidoscopica a trascendentale e conquista lo sguardo dello spettatore.
Le atmosfere del Sahara, del Nilo, dell’Etiopia, del Tibet, del Gange, dell’Islam e delle Ande ci regalano lo sguardo del grande fotografo che, per questi scatti ha vinto numerosi riconoscimenti internazionali e ha raccolto l’ammirazione di un vasto pubblico con la pubblicazione su riviste come il The National  Geographic, Stern o GEO. 

Nomachi. Le vie dell’anima
promossa da Consorzio Villa Reale e Parco di Monza
organizzata e prodotta da Civita Cultura
in collaborazione con Creviis e Fondazione Italia-Giappone
con il sostegno di Canon
servizi di accoglienza a cura di Cultura Domani
media partner LifeGate
allestimento di Peter Bottazzi

30 maggio – 8 novembre 2015 

Serrone della Villa Reale
Reggia di Monza
Viale Brianza 2, Monza 

Orari: da martedì a domenica 10.00-19.00;
 venerdì 10.00-22.00; 
lunedì chiuso; apertura straordinaria lunedì 1 giugno ore 10.00-19.00; la biglietteria chiude un’ora prima
Ingresso intero €10.00;
ridotto €8.00 gruppi di almeno 15 persone, possessori del biglietto della Villa Reale, insegnanti e apposite convenzioni;
ridotto speciale €5.00 per scuole e minori di 18 anni; gratuito per minori di 6 anni, disabili e accompagnatore, tesserati ICOM, giornalisti con tesserino, guide turistiche, due insegnanti per scolaresca, 1 accompagnatore per gruppo di adulti; visite guidate su prenotazione €100.00 per gruppi di massimo 25 persone; €70.00 per scuole; €120.00 in lingua straniera; prenotazioni €1.5 a persona e €1.00 a studente per le scuole

Info: 199 15 11 40; dall’estero +39 02 89096942 (attivo da lunedì a venerdì ore 9.00-18.00 e sabato ore 9.00-12.00)
www.mostranomachi.eu

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •