Ti sarà inviata una password per E-mail
MILANO | PAC Padiglione d’Arte Contemporanea | 10 luglio – 6 settembre 2015

L’app Jing Shen è stata creata dall’innovativa startup Bepart appositamente per il PAC Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano per visualizzare, nei tre punti centrali e strategici di Palazzo Reale, del Castello Sforzesco e dello stesso PAC,  alcune delle opere che rientrano nella mostra Jing Shen, l’atto della pittura nella Cina contemporanea che s’inaugura nel Padiglione milanese questa settimana e che pone un accento sul valore della pittura nel paese asiatico attraverso le opere di venti artisti di diverse generazioni. Jing Shen diventa  in questo modo la prima mostra con opere in realtà aumentata diffuse negli spazi cittadini: con questa app si rivoluzionano i canoni espositivi tradizionali e consueti, trasformando le stesse modalità di fruizione dell’arte entro le aree urbane, si fanno cadere le barriere fisiche del museo dilatando il suo spazio espositivo alla città.

Bepart: da sinistra Giovanni Franchina, Lilia Haralampieva, Joris Jaccarino

Bepart nasce nel 2013 ed è composto da Giovanni Franchina, Lilia Haralampieva e Joris Jaccarino, tutti di giovani under 35,  un team che si autodefinisce “movimento di immaginazione pubblica”: con il loro lavoro la tecnologia della realtà aumentata viene fornita a tutti come uno strumento di interazione, di creazione di contenuti creativi e di libera espressione.
Gruppo pluripremiato (ha vinto l’IC Innovazione Culturale di Fondazione Cariplo, lo Start up for Expo di Unioncamere e Regione Lombardia e il Think for Social di Fondazione Vodafone Italia), Bepart – The Public Imagination Movement sostiene questo progetto con l’idea di riconfigurare lo spazio e gli scenari urbani in condivisione portando nelle città arte, architettura, design, video, suoni e parole.

Li Shurui, Milano Skyline - january 5 2013, veduta dell'opera

Con la realtà aumentata ci si lega ai luoghi oltre i loro limiti fisici, si comunicano idee e le si esprimono alla collettività con una nuova libertà di linguaggio “social”. Le possibilità che si offrono possono anche, ad esempio, aiutare le pubbliche amministrazioni nello sperimentare progetti urbani proponendoli alla cittadinanza prima che siano realizzati.
Scaricata l’app, Jing Shen (disponibile per Android e iOS) è di facile uso: puntando smartphone o tablet sui tre luoghi indicati si visualizzano, fotografano e condividono l’installazione di Li Shurui, i video di Wang Gongxin, due tra i venti artisti in mostra, e contenuti aggiuntivi creati appositamente.
La start up, che è in fase di ricerca e prototipazione fino alla fine dell’anno, con questo progetto per il PAC attua una significativa sperimentazione sulla fruizione dei contenuti culturali in ambito pubblico, testandone l’uso da parte della collettività. 

Bepart per il Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano
Le opere della mostra “Jing Shen, l’atto della pittura nella Cina contemporanea” diffuse in città grazie alla realtà aumentata
progetto a cura di Bepart – The Public Imagination Movement 

10 luglio – 6 settembre 2015
presentazione app giovedì 9 luglio 2015 ore 11.00 

PAC Padiglione d’Arte Contemporanea
Via Palestro 14, Milano 

Orari dal 10 luglio: martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30-19.30;
giovedì 9.30-22.30;
lunedì chiuso; ultimo ingresso un’ora prima della chiusura
Ingresso intero €8.00; ridotto €6.50 (gruppi di almeno 15 persone accompagnati da guida; visitatori dai 6 ai 26 anni; visitatori oltre i 65 anni; portatori di handicap; soci Touring Club con tessera; soci FAI con tessera; militari; forze dell’ordine non in servizio; insegnanti; studenti Summer School Comune di Milano; tutti i giornalisti non accreditati che presentano in biglietteria il tesserino dell’Ordine dei Giornalisti con il bollino dell’anno in corso; Feltrinelli Carta Più; Amici dell’Istituto Confucio; possessori MuseoCard; ridotto speciale €4.00 tutti i visitatori ogni giovedì a partire dalle 19.00; per gruppi di studenti delle scolaresche di ogni ordine e grado; gruppi organizzati direttamente dal Touring Club e dal FAI; volontari Servizio Civile muniti di tesserino; dipendenti Comune di Milano dietro esibizione del badge (ospite al seguito €6.50), giornalisti iscritti all’albo con tesserino ODG accreditati dall’ufficio stampa del Comune di Milano o dall’ufficio stampa della mostra, soci AMACI; gratuito minori fino ai 6 anni, un accompagnatore per ogni gruppo, due accompagnatori per ogni gruppo scolastico, un accompagnatore per disabile che presenti necessità, un accompagnatore e una guida per ogni gruppo Touring Club e FAI, dipendenti della Soprintendenza ai Beni Architettonici e Artistici, giornalisti accreditati, tesserati ICOM, guide turistiche munite di tesserino di abilitazione; biglietto famiglia adulti ridotto €6.50+ragazzi (di età inferiore a 14 anni) ridotto speciale €4.00

Info: www.pacmilano.it
info.bepart@gmail.com
www.bepart.net

Fai download dell’App ufficiale inquadrando il QR code con il tuo smart device o segui il link: http://bepart-pac.tk

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi