Non sei registrato? Registrati.
PARMA | Gallery CUBO | 24 febbraio – 14 aprile 2018

Ha inaugurato sabato Di carne e di marmo il desiderio, la mostra personale in cui Ilaria Gasparroni (1989) propone una serie di sculture che raccontano e manifestano il tema del desiderio, interpretato nelle sue diverse sfaccettature. Vincitrice nel 2017 del Premio Speciale Circolo degli Artisti di Albissola Marina dell’Arteam Cup 2017, la giovane artista ci parla di questa emozione spostandone la tensione dall’attesa di sé all’attesa dell’altro cercando proprio di raccontare, con la bellezza poetica della sua scultura raffinata, il flusso continuo di sensibilità e percezioni che si vivono, tra pulsioni e aspirazioni, e che muovono ogni individuo alla scoperta del senso della propria vita e all’incontro con gli altri.

Ilaria Gasparroni, La Dolcezza, 2017

Ilaria Gasparroni, La Dolcezza, 2017

Le sculture in marmo di Carrara attivano, quindi, una riflessione sulla consapevolezza di sé e sul valore dell’altro, esortando ad accogliere la dolcezza dell’attesa, del desiderio e del tempo del nostro esistere. Non un tempo che fugge, attraverso il quale dobbiamo cogliere la fuggevolezza di ogni cosa, ma un tempo dilatato e non consueto, perché l’intensità dell’amore, il desiderio e tensione verso l’altro e l’incontro reciproco lo estendono all’infinito, dando poi senso a memorie, presenze, ricordi e loro speranze. Ogni scultura cela rimandi e riferimenti poetici e letterari che caricano di ulteriore forza queste immagini scolpite nel candore del marmo: l’artista sembra dare volto ai versi e agli scritti di Dante, di Pavese, … e di molti altri autori che Gasparroni interpreta nella bellezza delle sue forme che diventano vere icone contemporanee proiettate oltre il tempo, per la forza della loro intensità viva, reale e rinnovata in ogni istante.
I linguaggi diversi dell’artista, del resto, si ispirano sempre alla letteratura, alla filosofia, alla natura o alla geometria per descrivere l’uomo e il suo mondo esplorando le diverse tematiche che, tra presente e passato, uniscono e accomunano individui, luoghi e narrazioni.

Ilaria Gasparroni. Di carne e di marmo il desiderio
a cura di Elena Saccardi
testo critico di Giulia Maria Letizia Romanini

24 febbraio – 14 aprile 2018

CUBO Gallery
via La Spezia 90, Parma

Orari: mercoledì 16.30-19.00; giovedì 10.00-13.00; venerdì 16.30-19.00; sabato 10.00-13.00 e 15.00-19.00; altri orari su appuntamento

Info: cubogallery@gmail.com
www.cuboparma.com

Condividi su...
  • 56
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •