Ti sarà inviata una password per E-mail
ISOLA DI S. GIORGIO MAGGIORE (VENEZIA) | Centro espositivo “Le Sale del Convitto” – Fondazione Giorgio Cini | 9 ottobre 2015 – 10 gennaio 2016

Grazie alla collaborazione tra la Fondazione Giorgio Cini, l’Israel Antiquities Authority e il Shelby White and Leon Levy Lod Mosaic Center si presenta Il Serraglio delle Meraviglie grandioso mosaico romano rinvenuto nel 1996 nei pressi della cittadina israeliana di Lod.
Sull’Isola di San Giorgio Maggiore, presso il  Centro espositivo “Le Sale del Convitto” della fondazione veneziana questa mostra costituisce una tappa, l’unica italiana, del tour mondiale che ha portato l’inestimabile reperto musivo nelle maggiori istituzioni museali del mondo.
Da Lod, leggendario luogo in cui, secondo la tradizione, nacque S. Giorgio, arriva a Venezia con tutto il suo fascino questo inestimabile reperto romano che ora si offre al pubblico italiano in tutto il suo splendore e nella straordinaria qualità iconografica.
Risalente al III secolo d.C. ed eccezionalmente conservato, questo resta un assoluto gioiello dell’archeologia, tra i migliori e più grandi pavimenti musivi mai ritrovati in Israele.

Il Serraglio delle Meraviglie. Il mosaico romano di Lod alla Fondazione Giorgio Cini, veduta dell'allestimento, Centro espositivo "Le Sale del Convitto", Fondazione Giorgio Cini, Isola di San Giorgio Maggiore, Venezia Foto Matteo de Fina

Sul pavimento, composto da riquadri, si ammirano scrupolose e dettagliate rappresentazioni di animali, uccelli, pesci, piante e navi: le tessere di pietra e i cubi di vetro policromo celebrano una infinita gamma di sfumature che sottolineano l’attenzione e la vivacità creativa degli esecutori. Il mosaico, che dopo il ritrovamento venne sepolto nuovamente per preservarlo, fu riscoperto solamente nel 2009 quando fu salutato da un pubblico di oltre 30.000 visitatori. Sempre nel 2009 inizarono i lavori per il Lod Mosaic Archaeological Center che, finanziati da Leon Levy Foundation e da Shelby White (presidente degli Amici della Israel Antiquities Authority), ospiterà il mosaico permanentemente dal 2017, data in cui è prevista l’apertura.
Nel 2010 il tour internazionale ha portato il pavimento musivo di Lod nei più prestigiosi musei mondo come il Metropolitan Museum of Art di New York, il Louvre di Parigi, l’Altes Museum di Berlino, il Waddesdon Manor nel Regno Unito, l’Hermitage di San Pietroburgo. Prima di andare a Miami il prossimo anno per la mostra Patricia and Phillip Frost Art Museum in the Florida International University la penultima tappa di questo viaggio sbarca quindi a Venezia.
In occasione di questa mostra, poi, l’Istituto di Storia dell’Arte della Fondazione Cini ha avviato una riflessione sul tema del mosaico di Lod proponendo, con la collaborazione scientifica di Elisabetta Concina, una mostra fotografica cui si aggiungono due video. Gli scatti, dalla ricchissima Fototeca della stessa Fondazione Cini, riguardano i più importanti complessi archeologici italiani, con riferiemnto particolare, grazie alla collaborazione con le Sovrintendenze Archeologiche di Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna, all’area alto adriatica. Ma non si tralasciano nemmeno quelli di Roma, Palestrina e Pompei.

Il Serraglio delle Meraviglie. Il mosaico romano di Lod alla Fondazione Giorgio Cini, dettaglio del mosaico, Centro espositivo "Le Sale del Convitto", Fondazione Giorgio Cini, Isola di San Giorgio Maggiore, Venezia Foto Matteo de Fina

Integrano l’offerta della mostra visite guidate o laboratori didattici, realizzati da Artsystem (dal 17 ottobre), uno spazio dedicato al mestiere del mosaicista rivolto a bambini e ragazzi, reso possibile grazie alla collaborazione con la veneziana Orsoni Mosaici s.r.l. del Gruppo Trend s.p.a e la restauratrice di mosaici Alessandra Costa.
Parte dal 29 ottobre 2015 il ciclo di conferenze sui pavimenti musivi e marmorei dall’antichità al medioevo curato da Giordana Trovabene, studiosa specializzata nei mosaici pavimentali tardoantichi dell’area del Mediterraneo e su quelli altomedievali e medievali dell’Occidente, e da Elisabetta Concina, consulente scientifica della mostra. Il ciclo approfondisce lo sviluppo e l’evoluzione dei pavimenti musivi e marmorei dall’antichità al medioevo nell’area geografica del Mediterraneo.

Il Serraglio delle Meraviglie. Il mosaico romano di Lod alla Fondazione Giorgio Cini
produzione Fondazione Giorgio Cini
con il supporto di Patricia e Phillip Frost
con la collaborazione di Isreal Antiquities Authority e Shelby White and Leon Levy Lod Mosaic Center 

9 ottobre 2015 – 10 gennaio 2016

Centro espositivo “Le Sale del Convitto”
Fondazione Giorgio Cini
Isola di San Giorgio Maggiore, Venezia 

Orari: tutti i giorni 11.00-19.00; chiuso il mercoledì
Ingresso intero €5.00; ridotto €4.00 per gruppi superiori a 8 persone, residenti Comune di Venezia, ragazzi 15-18 anni, over 65, soci Touring Club, soci Coop, soci ALI; studenti e docenti universitari U.E. delle facoltà di architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione, iscritti ai corsi di laurea in lettere o materie letterarie con indirizzo archeologico, storico-artistico delle facoltà di lettere e filosofia, iscritti alle Accademie delle Belle Arti; ridotto €2.00 per gruppi scolastici superiori a 8 persone, partecipanti laboratori didattici; gratuito per minori di 14 anni (i minori devono essere accompagnati), minori di 18 se accompagnati da 2 adulti paganti, membri ICOM (International Council of Museums), diversamente abili accompagnati da un familiare o da un assistente socio-sanitario, giornalisti accreditati con tesserino; Visite guidate e laboratori didattici con prenotazione, al numero verde 800 662 477 (lunedì, mercoledì e venerdì mattina 9.00-13.00) o scrivendo a artsystem@artsystem.it; visita guidata adulti €3.50 oltre al prezzo del biglietto; visita guidata scuola secondaria di secondo grado €3.00 oltre al prezzo del biglietto; visita guidata + laboratorio didattico scuola primaria e secondaria di primo grado €4.00 oltre al prezzo del biglietto 

Info: info@cini.it
www.cini.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi