Ti sarà inviata una password per E-mail
MONZA | Maurizio Caldirola Arte Contemporanea | 31 maggio 2017 – 21 luglio 2017

Rolando Tessadri (1968) presenta, presso la Maurizio Caldirola Arte Contemporanea di Monza, un nuovo progetto espositivo incentrato sull’ambiguità del termine inglese Square: per questa personale, infatti, si fa esplicito riferimento al quadrato, elemento fondante della grammatica pittorica dell’artista trentino. La tecnica del frottage, da lui abilmente controllata e fusa con la dimensione cromatica della pittura, riporta la regolare dimensione del quadrato quale struttura organizzativa delle trame cromatiche da lui illusoriamente tessute sulle superfici dei suoi quadri.
Il ritmo interno delle opere, forzato, sollecitato, ampliato e condensato, del quadrato si estende anche alla struttura del dipinto, duplicato e dilatato, si fa agente moltiplicatore per le frequenze ritmiche del colore da lui agito sulla sua superficie. Ma square, letteralmente, significa anche piazza, un luogo di pubblico incontro e di condivisione, quell’ambito che, fin dal mondo antico, si fa simbolo dell’accadere siociale, dove si attivano le discussioni, dove si muove la quotidianità, dove si verificano i fatti storici di una comunità.

Rolando Tessadri. Square, Maurizio Caldirola Arte Contemporanea, Monza

Rolando Tessadri. Square, Maurizio Caldirola Arte Contemporanea, Monza

L’intervento dell’artista fa leva, allora, su una forzatura della sua stessa pittura che ora tende, in questa occasione, alla dimensione ambientale: si eccede il limite del “quadro” per arrivare a concepire ogni tela, ogni superficie vibrante di forma e colore, come un’espansione oltre la tradizionale e conformata dimensione del suo supporto che si innerva nella dimensione pubblica dell’ambiente.
La pittura di Tessadri, senza perdere la propria specifica autonomia e individualità, vuole sottolineare lo spazio che la contiene e interagire con la vita stessa che, di norma, questo accoglie. Il luogo in cui la pittura si inserisce si fa, quindi, ambiente vivo per dare voce a potenzialità intrinseche che, grazie alle sollecitazioni combinatorie dei dipinti, trovano modo di affiorare e rendersi percepibili nell’intorno del nostro spazio visivo.

Rolando Tessadri. Square
testo critico di Gabriele Salvaterra 

31 maggio 2017 – 21 luglio 2017
Inaugurazione 30 maggio 2017 ore 19.00 

Maurizio Caldirola Arte Contemporanea
Via Volta 26, Monza 

Info: +39 039 2623372
info@mauriziocaldirola.com
www.mauriziocaldirola.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi