Ti sarà inviata una password per E-mail
RAVENNA | Biblioteca Oriani | Fino al 23 ottobre 2016

di ELENA SABATTINI

Da ravennate quale sono il Sommo Poeta fa parte della mia storia, anche personale. Studiamo infatti al Liceo Dante Alighieri, passeggiamo carichi di acquisti davanti alla Sua tomba, andiamo ad assistere agli spettacoli di prosa al Teatro Alighieri. È difficile stupirci, noi ravennati, quando si parla di Dante, ma il progetto di Bonobolabo di Marco Miccoli e la curatrice Maria Vittoria Baravelli ha raggiunto lo scopo.

No Curves - idDante

No Curves – idDante

Fino al 23 ottobre 2016 alla Biblioteca di Storia Contemporanea “Alfredo Oriani” saranno in mostra le opere di 33 + 1 artisti contemporanei dalle storie più diverse, dal fumetto al Technogel, dalla grafica alla Tape Art. Impariamo con loro a conoscere Dante da altre prospettive in un orizzonte di arte contemporanea che rende impossibile temporalizzare e spazializzare il Poeta. Un profilo a noi ben noto che, attraverso lo sguardo degli artisti, viene estirpato dall’accademismo più tradizionale.

Ale Giorgini, idDante

Ale Giorgini, idDante

Per Luca Barberini il volto di Dante è fatto di persone e anime di mosaico che si inseguono, per Ale Giorgini è più interessante invece la geometria del suo viso, per Max Petrone Dante è il sangue dell’Inferno che dagli occhi colora la tela, per VanOrton il volto è fatto di due viaggiatori che entrano nella mente del Poeta.

A fare compagnia ai ritratti per tutta la durata della mostra saranno presenti le colorate rondini giganti di Cracking Art, gruppo nato a Biella nel 1993 e che da anni è portavoce nel mondo di un nuovo modo di vivere l’arte. Nel giardino della Biblioteca sono così atterrate e richiamano l’attenzione dei turisti e dei cittadini. Attraverso la vendita delle sculture più piccole delle rondini in volo, che si trovano all’interno dove hanno deciso di arrestare il volo in favore della cultura, il gruppo lancerà una raccolta fondi per la digitalizzazione di alcuni testi danteschi di inizio Novecento. Anche lo street artist brasiliano Kobra atterra a Ravenna per la creazione di un murales dantesco in prossimità della tomba del Poeta.

id-Dante, Cracking art group

Bonobolabo, spazio ibrido di arte e fucina creativa, lancia un progetto annuale dedicato al Sommo che culminerà proprio nel 2021 quando la città sarà febbricitante per il settimo centenario della morte del Poeta. La Sua tomba si trova proprio lì, davanti alle opere di questi artisti contemporanei che cercano di dare un volto all’uomo che è stato Dante, “idDante”. Dissacratorio? No. Irriverente? Neanche. Appassionante? Sì. Divertente? Esatto. Come portare una maglietta con il profilo artistico di Dante e sentirsi parte di una storia in divenire.

il "Team" di id-Dante

il “Team” di id-Dante

id – Dante. Il volto di Dante, per una traduzione contemporanea
un progetto di Bonobolabo
a cura di Marco Miccoli e Maria Vittoria Baravelli

Biblioteca ORIANI
Via Corrado Ricci 26, Ravenna

Orari: dal lunedì al sabato 9.00/13.00 – 15.00/19.00. Domenica 15.00/19.00

Info: info@iddante.com
www.iddante.com

www.facebook.com/iddante
www.instagram.com/id.dante

 

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi