Ti sarà inviata una password per E-mail
REGGIO EMILIA | RezArte Contemporanea | 15 maggio – 26 giugno 2015

A Reggio Emilia la decima edizione di Fotografia Europea – atteso festival internazionale di fotografia – quest’anno ha come tema Effetto Terra e, in stretta correlazione con questa tematica, l’artista Lia Pascaniuc (1981) da RezArte Contemporanea presenta Liquid Landscape, mostra inserita nel Circuito Off della manifestazione emiliana.
L’artista rumena, che è stata allieva del grande maestro Franco Fontana, nelle sue opere e nella sua ricerca resta sempre fedele proprio a tematiche legate alla sostenibilità e all’ecologia in un’ottica di ideale e armonica convivenza tra natura e umanità, questi sono per lei veri e propri valori, epicentro di senso del suo sguardo artistico e del ruolo che l’arte deve avere.

Lia Pascaniuc, Le trasformazioni irreversibili Courtesy RezArte Contemporanea, Reggio Emilia

L’acqua, l’ambiente, i fenomeni naturali e la loro alterazione e squilibrio dati dall’incidenza delle attività umane affiorano nei suoi lavori come volontà di esplorazione delle emergenze della società odierna: la sua fotografia, ma anche le nuove tecnologie multimediali, la video-installazione e persino l’ologramma, si impegna in questa ricognizione, in questa sollecita urgenza che vuole, con poesia e delicatezza, incidere con forza nelle coscienze degli osservatori.
Richiamandosi al pensiero di Zygmunt Bauman che definisce “modernità liquida” l’odierna nostra condizione, Pascaniuc ha iniziato un progetto in progress intitolato Vita Liquida: senza dichiararne la presenza, la vita delle creature acquatiche si sospende in un misterioso vuoto assoluto che si fa spazio condiviso. Le fotografie che ne derivano registrano e si concentrano sulle tonalità cromatiche dei pesci, affioranti dalla profondità oscura dello sfondo, e, nelle sculture, proiettano, con tecnologie 3D, le loro forme nello spazio ambientale: questo indice nello spettatore un senso di spaesamento, incertezza e  vertigine.

Lia Pascaniuc, Vita liquida, 2014, stampa su carta cotone, cornice in legno, 48x33 cm  Courtesy RezArte Contemporanea, Reggio Emilia

La sparizione dell’elemento liquido, quindi, racconta metaforicamente la condizione di precaria incertezza dell’esistere odierno che, anche per l’ingombrante incidenza della tecnologia, vive sempre di più in dimensioni virtuali.
Liquid Landscape introduce il progetto monografico Vita liquida che Lia Pascaniuc terrà, tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo, presso l’Acquario Civico di Milano.

Lia Pascaniuc. Liquid Landscape
a cura di Chiara Canali
nel circuito OFF Fotografia Europea

15 maggio – 26 giugno 2015
Inaugurazione sabato 23 maggio 2015 ore 18.00

RezArte Contemporanea
Condominio Liberty
via Emilia All’Ospizio 34/D, Reggio Emilia 

Orari: martedì, venerdì, sabato 9.00-12.30 e 16.00-19.30; mercoledì e giovedì 9.00-12.30; domenica su appuntamento; lunedì chiuso

Info: +39 393 9222135; +39 0522 333351
galleriarezarte@gmail.com
www.galleriarezarte.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi