Ti sarà inviata una password per E-mail
ST. MORITZ (SVIZZERA) | Chiesa protestante | 8 – 24 febbraio 2013

Nella Chiesa Protestante di St. Moritz (Svizzera) è in corso la mostra Paesaggi bianchi la mostra di Qiu Shihua, uno degli artisti cinesi più importanti del panorama internazionale. L’esposizione presenta 7 opere caratterizzate da delicati paesaggi che, come nascosti da un velo, emergono lentamente dalla superficie pittorica.
L’iniziativa è il preludio invernale alla sesta edizione di St. Moritz Art Masters, in programma dal 23 agosto al 1 settembre 2013.

A prima vista, infatti, i suoi lavori appaiono monocromatici; è solo dopo uno sguardo più attento che le vedute si manifestano e se ne riconoscono i dettagli. La complessa visibilità di queste immagini può essere davvero carpita solo attraverso un’osservazione attenta e scrupolosa.

Pur rimanendo nell’ambito figurativo, Qiu Shihua astrae la realtà, fino a ridurre al limite il mondo riconoscibile.
Benché abbia studiato gli Impressionisti, durante un viaggio in Francia negli anni Ottanta, i dettami degli artisti francesi sono molto distanti dalla sua sensibilità; prendendo avvio dalla tradizione paesaggistica cinese, Qiu Shihua ha elaborato un personale modo di fare pittura che rende il paesaggio un’espressione dello spirito.

Qiu Shihua nasce nel 1940 a Zizhong, nella Provincia del Sichuan. Studia arte all’Accademia d’Arte di Xi’an, dove acquisisce la conoscenza della pittura tradizionale cinese.
Alla fine degli studi, si avvicina alla scena artistica del realismo socialista, nata su ispirazione del modello Sovietico. Completa la sua formazione nel 1962 e lavora durante la Rivoluzione Culturale fino al 1984 come pittore di manifesti per un cinema a Tongchuan. Le sue mostre e i viaggi in tutta Europa sono un passo decisivo per lo sviluppo della sua opera così come la sua conversione al Taoismo. Attualmente, Qiu ShiHua vive e lavora a Pechino e a Shinzhen, in Cina. Nell’aprile del 2012, una sua personale è stata ospitata alla Hamburger Bahnhof di Berlino.

La Sesta edizione di SAM (St. MOritz Art Masters) è focalizzata sull’Arte e la Cultura Cinese. Nell’estate 2013 (23 agosto-1 settembre 2013) il festival St. Moritz Art Masters trasformerà nuovamente St. Moritz e l’Engadina in un centro artistico e culturale. Uno scenario unico con inserite varie piattaforme nell’ambiente circostante. L’esibizione di giovani artisti cinesi provenienti dalla regione del Sichuan (sviluppata da Art Alliance, un network di artisti svizzeri, in collaborazione con i curatori cinesi) e la Mostra fotografica del vincitore del premio Pulitzer Liu Heung Sheng (curata da Amedeo M. Turello) daranno una prospettiva contemporanea a un’arte ancestrale.
St. Moritz Art Masters 2013 ospiterà anche diverse esibizioni, conferenze, simposi e altre attività. Il 24 e 25 agosto verranno inoltre presentati gli Engadin Art Talks dove si parlerà e si filosofeggerà di progetti relativi al tema di quest’anno: “fantasmi e misteri”.

QIU SHIHUA. Paesaggi bianchi
In collaborazione con Galleria Urs Meile Bejing-Lucerna


8 – 24 febbraio 2013

Chiesa Protestante
via Maistra 18 – zona pedonale
, St. Moritz (Svizzera)

Orari: lunedì al venerdì, dalle 14 alle 19
Sabato e domenica, dalle 13 alle 19
Domenica 24 febbraio, dalle 13 alle 16

Ingresso libero

Info: Tel +41 81 833 10 28
info@stmoritzartmasters.com
www.stmoritzartmasters.com

 

 

 

 

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi