GALLARATE (VA) | Museo Ma*Ga | 15 ottobre 2016 – 5 febbraio 2017

Il Museo MA*GA di Gallarate compie cinquant’anni di attività e festeggia la propria ricca collezione, e questo mezzo secolo di grandi mostre, progetti e eventi culturali di livello internazionale, inaugurando Ritmo sopra a tutto.
Questa esposizione, curata da Franco Buffoni, ripercorre, attraverso cento opere, proprio la storia che ha portato alla formazione delle sue collezioni e il percorso di ricerca compiuto dal museo nel corso degli anni: iniziando dall’interesse per il MAC – Movimento Arte Concreta per toccare poi le più recenti tendenze delle arti visive, si opera una sintesi attenta delle principali esperienze artistiche dal dopoguerra ad oggi con nomi quali Felice Casorati, Giorgio de Chirico, Lucio Fontana, Giorgio Morandi, Mario Sironi, ma anche Marzia Migliora, Adrian Paci, Luigi Presicce e Moira Ricci, per citare solo alcuni artisti che hanno segnato la storia di questa istituzione.
Il museo gallaratese, fiore all’occhiello delle istituzioni culturali lombarde e, certamente, una delle sue più longeve dedicate all’arte moderna e contemporanea, apre il percorso riproponendo il riallestimento integrale della storica mostra che, il 15 ottobre 1966, sanciva la nascita dell’allora Civica Galleria d’Arte Moderna divenuta poi, con l’apertura dell’attuale nuova sede nel 2010, il MA*GA.

Luigi Presicce, Il grande architetto, 2012

Luigi Presicce, Il grande architetto, 2012

Si inizia quindi con le opere dell’VIII edizione del Premio Nazionale Arti Visive Città di Gallarate, comprensive delle acquisizioni delle precedenti edizioni, che sono il nucleo della nascente collezione della Civica Galleria, per seguire poi le due direttrici previste dall’allestimento, quella tematica e quella cronologica. Una prima sezione si concentra sull’arte a cavallo tra la fine degli Anni Quaranta e gli Anni Cinquanta con un’interpretazione del tema del paesaggio (non necessariamente letto nell’accezione letterale). Nella sezione dedicata agli Anni Sessanta e Settanta prevalgono, invece, le ricerche sui nuovi linguaggi, la contaminazione con altre espressività, le contestazioni sociali e pure un’arte satirica e grottesca. Nell’ultima sezione si toccano ricerche che traducono la diversificata attualità del presente dove mezzi espressivi eterogenei rappresentano la nostra contemporaneità artistica e non solo.
Scegliere il poeta e letterato Franco Buffoni – tra l’altro originario di Gallarate – come curatore non è certo un azzardo: la sua posizione “laterale” rispetto il mondo dell’arte gli consente di estendere i fenomeni artistici all’ampia scena culturale generale. In questo senso sono importanti e necessari, al percorso espositivo costituito, i referenti concettuali rintracciati nei testi dei più grandi poeti del Novecento.

Ritmo sopra a tutto. Cinquant’anni di storia e di arte al MA*GA
a cura di Franco Buffoni 

15 ottobre 2016 – 5 febbraio 2017

Museo MA*GA
via Egidio de Magri 1, Gallarate (VA)

Orari: da martedì a venerdì 9.30-12.30 e 14.30-18.30; sabato e domenica 11.00-19.00; lunedì chiuso
Ingressi €5.00 intero; €3.00 ridotto per studenti fino ai 26 anni, over 65, tesserati FAI – Fondo Ambiente Italiano e residenti in Gallarate; gratuito per i minori di 14 anni, disabili che necessitano di accompagnatore, accompagnatore del disabile; dipendenti MiBACT; accompagnatori e guide turistiche Regione Lombardia, 1 insegnante ogni 10 studenti, membri ICOM, soci AMACI; giornalisti accreditati, giornalisti con tesserino in corso di validità; visite guidate gruppi max 25 persone €100.00 più acquisto biglietto ridotto; €150.00 in lingua più acquisto biglietto ridotto; scuole €70.00 più acquisto biglietto; €100.00 in lingua più acquisto biglietto ridotto; laboratori didattici €5.00 a studente; €4.00 per studenti scuole di Gallarate

Info: +39 0331 706011
info@museomaga.it
www.museomaga.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •