Ti sarà inviata una password per E-mail
VERONA | SEDI VARIE | 8 – 14 settembre 2014

Dall’ 8 al 14 settembre 2014, a Verona porte aperte alla giovane creatività con First Step 2014, a cura di Vittoria Coen, critica d’arte e docente presso l’Accademia, in collaborazione con i titolari di cattedra dell’Istituzione.
Le gallerie private d’arte moderna e contemporanea della città, lo spazio di UNICREDIT, il Foyer del Teatro Nuovo e Office Automation, saranno le sedi che accoglieranno i lavori degli studenti di pittura, fotografia, scultura, video, decorazione dell’Accademia di Belle Arti di Verona. Copertina Catalogo First Step
Le gallerie coinvolte quest’anno sono: Studio La Città, Galleria dello Scudo, Artericambi, La Giarina Arte Contemporanea, Boxart, Spazio 6, Melepere, Stamperie d’Arte Berardinelli, Arena Studio d’Arte.
Come per l’edizione 2013 ci sarà una sezione chiamata Galleria dell’Accademia, dove saranno visibili, nella sede dell’Accademia di Belle Arti di Verona di via Montanari 5, i lavori di studenti di tutte le discipline. L’esposizione presenterà complessivamente al pubblico una selezione di opere, molte delle quali realizzate appositamente per l’occasione. First Step si conferma, dunque, come l’appuntamento in città che inaugura la stagione espositiva e che crea un dialogo tra professionisti del settore dell’arte e il luogo della ricerca e della formazione accademica.
Con questa mostra l’Accademia intende promuovere il lavoro e l’impegno degli studenti che si confrontano per la prima volta con importanti realtà culturali ben inserite nel sistema dell’arte contemporanea, così come sedi espositive qualificate e integrate nel tessuto cittadino.

Elena BOCCINI Pittura, 3° anno: Lontananze: Marocco 001, 004, 2014 fotografie 80x20 cm. In mostra da Studio La Città

Le opere esposte nei tredici spazi che ospitano gli artisti-studenti dell’Accademia di Belle Arti di Verona ci permettono di cogliere le tendenze e gli sviluppi nei tradizionali settori (come la pittura, la scultura e la grafica), ma anche in quelli delle nuove tecnologie (come la fotografia, le videoinstallazioni e la performance). Una selezione/saggio finale in grado di mostrare alla città le analisi, le ricerche e le elaborazioni che durante l’anno accademico si sono svolte all’interno delle aule di Palazzo Verità-Montanari. Le suggestioni e gli stimoli acquisiti attraverso il lavoro con i docenti e gli incontri con numerosi protagonisti dell’arte contemporanea (artisti, critici e intellettuali) che l’Accademia ha introdotto nei propri laboratori attraverso convegni, workshop, conferenze, unitamente alla partecipazione ad eventi nazionali e internazionali come il Premio Griffin, hanno permesso ai nostri studenti di mescolare la loro freschezza e creatività giovanile con la  professionalità necessaria e soprattutto imparando a fare dell’opera d’arte la conclusione di un iter progettuale e di ricerca. Misurarsi, infine, con una selezione effettuata da docenti e critici d’arte esterni, permette agli stessi studenti di verificare le proprie esperienze al di fuori delle aule di studio, nel mondo delle gallerie e del mercato dell’arte, un mondo nel quale potranno auspicabilmente inserirsi.
Quest’anno la curatrice Vittoria Coen ha voluto coinvolgere, oltre alla Galleria dell’Accademia che da tre anni propone esposizioni di docenti e studenti durante il corso dell’anno accademico, anche spazi prestigiosi della città, luoghi di lavoro e di incontro, nell’intento di ampliare ad altri partner la condivisione dell’arte. La rassegna si arricchisce quest’anno della collaborazione con Art Verona, con cui l’Accademia organizzerà un evento in alcune sedi cittadine nel mese di settembre, in occasione della Notte europea dei ricercatori. Un particolare ringraziamento va alle Gallerie veronesi, ai prestigiosi spazi di lavoro e alle istituzioni, Comune di Verona e Provincia di Verona, che hanno permesso la realizzazione di questo incontro tra l’Accademia e la città in cui è inserita, per un appuntamento, ormai giunto alla sua quinta edizione, che vuole essere ogni anno un’occasione per esprimere le potenzialità ancora da scoprire di giovani talenti artistici. (Massimiliano VALDINOCI, Direttore Accademia di Belle Arti di Verona)

Valentina RAPETTI Pittura, 3° anno: (non) sono come tu mi vuoi, 2014, video in stop motion 2:55 minuti. In mostra da La Giarina Arte Contemporanea

First Step 2014. V Edizione

8 – 14 settembre 2014

Sedi Varie, Verona: Arena Studio d’Arte, Artericambi, Boxart, Foyer Teatro Nuovo, Galleria dello Scudo, La Giarina, Melepere, Office Automation, Spazio 6, Stamperia d’Arte Berardinelli, Studio la Città, Unicredit Art Gallery, Galleria dell’Accademia di Belle Arti di Verona

Info: 045.8000082
www.accademiabelleartiverona.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi