Ti sarà inviata una password per E-mail

Oltre 50 espositori | più di 150 artisti provenienti da tutto il mondo | 20 Progetti curatoriali dedicati ad artisti emergenti curati direttamente dalle gallerie | Art Advisor dedicati alle gallerie e al pubblico e…

MILANO | Spazio Eventiquattro – Spazio Espositivo PwC | 12 – 14 aprile 2013

Dal 12 al 14 Aprile 2013 presso Spazio Eventiquattro e Spazio Espositivo PwC sede del Gruppo 24 Ore e di PricewaterhouseCoopers in via Monte Rosa 91 a Milano si apre la quinta edizione di AAM, manifestazione internazionale d’arte contemporanea ideata e diretta da Tiziana Manca, inserita quest’anno fra gli eventi Fuorisalone, realizzata grazie ad Arte Ipse Dixit Ltd con la collaborazione di PwC ed Eventiquattro. AAM, che da sempre si colloca in maniera trasversale nel panorama delle manifestazioni d’arte contemporanea, si presenta come una fiera d’avanguardia dall’atmosfera informale che desidera aiutare la gente a leggere, apprezzare e valutare l’arte contemporanea.

Ogni anno ci poniamo l’obbiettivo di “educare” il pubblico all’arte contemporanea” – precisa Tiziana Manca – “AAM non vuole entrare in competizione con le tradizionali manifestazioni d’arte, ma nasce dalla volontà di mostrare l’altra faccia dell’arte contemporanea, accogliendo un pubblico eterogeneo da un punto di vista culturale e sociale, e rivolgendosi sia ai collezionisti più esigenti che ai neofiti. La scelta del palazzo disegnato da Renzo Piano come sede espositiva e l’assenza del biglietto d’ingresso sono i nostri due principi sani da cui partire: da una parte si vuole “garantire” la qualità dell’offerta grazie a un palazzo che ospita uno dei principali quotidiani economici internazionali, Il Sole 24 Ore, e che Renzo Piano definì “edificio in ascolto”; e contemporaneamente far si che il pubblico si lasci avvicinare dall’arte contemporanea senza timori. Vogliamo offrire un’esperienza diversa che aiuti il pubblico a crearsi una propria consapevolezza artistica”.

LE NOVITÁ DI ARTE ACCESSIBILE MILANO 2013

ART ADVISOR
Fra le novità più importanti della V edizione di AAM: la presenza gratuita di Art Advisor che si metteranno a disposizione dei visitatori per orientarli e consigliarli nell’acquisto e/o investimento in opere d’arte, sia delle gallerie per aiutarle a vendere e acquisire nuovi collezionisti. Il servizio è reso possibile grazie alla Maco Arte di Mattia Munari.

ART DESIGN TRA “POP UP” E DESIGN
La quinta edizione di AAM apre per la prima volta una finestra sul mondo delle idee in movimento, ovvero dell’Art-Design, dove spesso materiali di scarto (Ri)nascono, mutano la loro forma originale e ottengono una seconda possibilità di vita.
AAM 2013, che si svolgerà in contemporanea al Fuorisalone, fra gli eventi più attesi a livello internazionale, mette interamente a disposizione dell’Art-Design tutti gli spazi della fiera e in particolare la Sala Collina, per un affascinante percorso nell’arte della metamorfosi quotidiana: creatività, tecnologia, processi artigianali, pittura, poesia, scultura, tutto si intreccia per dar vita a nuove combinazione estetiche a volte inusuali, e rendere reale l’eccellenza dell’eccellenza artigiana.
Il progetto propone il confronto tra designer/artisti, con un desiderio comune: far emergere la straordinaria ricchezza dell’arte contemporanea in relazione all’identità culturale dei propri fruitori, e far conoscere da vicino il processo di trasformazione di un prodotto, la sua genesi e la sua (ri)nascita.
Cuore della sezione Art-design il progetto di Alessandro Riva dal titolo Pop Up Design, promosso da Sputnik arts project: quarantadue artisti internazionali a metà strada tra arte e design, in una logica di illogicità e stupore rispetto ai canoni di funzionalità e rigore del design tradizionale. Negli spazi della fiera sono dunque collocate le loro opere, come in un bizzarro gioco dell’oca a cui il visitatore è chiamato a partecipare, scoprendo e “riconoscendo” via via, lungo il percorso, i contributi dei diversi artisti.

PROGETTI CURATORIALI
Novità principale di quest’anno è la presenza di progetti curatoriali ideati e realizzati a 360° dalle Gallerie e Associazioni culturali in sinergia con gli artisti, così da creare un rapporto ancor più diretto con i visitatori.
Fra i principali segnaliamo: Spirito italiano (Fabbrica Borroni), Le interpretazioni del design e dell’architettura (Laboratorio VIP), Arte pubblica e concettuale (Theca Gallery), Abitare l’arte (Alquindici), I dialoghi col Tempo (Statuto13).
Inoltre Christian Gancitano su progetto di Atelier Spazio Xpó & Sputnik arts project presenta la mostra EdoPop. La nuova estetica pop fluttuante, per documentare l’influenza determinante che l’estetica manga e “Edo Pop” ha avuto sull’arte contemporanea in questi anni: oltre trenta artisti internazionali, per un confronto inedito che indaghi l’influenza che le icone POP e i manga giapponesi stanno esercitando nell’arte contemporanea europea e sull’immaginario delle culture artistiche emergenti: un punto di vista privilegiato per capire come l’arte europea si stia sempre più mettendo in discussione a livello estetico, stilistico e culturale, aprendosi alle influenze provenienti da Oriente.
Fra gli artisti in mostra Tomoko Nagao / Nais / Fulvia Mendini / Pao / Dario Arcidiacono / Felipe Cardeña / Paolo Cassarà / Daniele Giunta / Inbe Kawori / Max Papeschi / Miss Salopette (Mary Sinatra) / Hiroyuki Matsuura / Hiroto Kitagawa / Simone Legno (aka Tokidoki) / Robin Alexa / El Gato Chimney and more…Special Guest: HOKUSAI.

ELIO FIORUCCI e OLIVIERO TOSCANI: UNA MOSTRA, UN CONCORSO FOTOGRAFICO E UN TALK

La mostra
L’artista-designer milanese Elio Fiorucci approda per la prima volta ad AAM con la mostra-evento in due momenti dal titolo Street Love Therapy. Moda arte design nel mondo: Elio Fiorucci. In 33 pannelli, patrimonio dell’Archivio Elio Fiorucci, la storia di una carriera spettacolare. L’esposizione, curata da Raffaella A. Caruso, è un appassionante percorso di oggetti ed immagini per raccontare come la sua filosofia, i suoi incontri, la sua arte abbiano dato un ineguagliabile contributo allo stile italiano attraverso direzioni e forme sempre attuali, originali e inaspettate. Il percorso espositivo si compone inoltre di 3 maxi t-shirt m 2.20 x 1.60 (t-shirt elemento principe dello streetwear) su cui interverranno due dei maggiori writers nazionali, Gola e Teso.
Elio Fiorucci, che produsse Down Town 81 film documentario sulla vita e l’ascesa di Basquiat con lo stesso artista protagonista ed invitò Haring a graffitare il suo negozio a Milano in una performance non stop di due giorni, in occasione di AAM incontra Gola e Teso: gli artisti si esibiranno live davanti al pubblico di AAM creando un’opera che reinterpreta il nano-icona della Love Therapy, nuova avventura stilistica di Elio Fiorucci, proprio poiché portatore di quei valori di gentilezza e di rispetto che anche il modo nuovo di concepire la Street vuole veicolare.

Il concorso fotografico

Sarà Oliviero Toscani il presidente onorario della terza edizione del Concorso di fotografia culturale “Back Stage” realizzato con METRO Quotidiano Free Press, da tre anni partner dell’iniziativa, il bimestrale online Frattura Scomposta e per la parte informatica dall’azienda milanese Sinervis Consulting. Al concorso fotografico – ad iscrizione gratuita e senza limiti di età – possono partecipare tutti gli amanti della fotografia non professionisti dalle ore 18.00 di venerdì 12 alle ore 12.00 di domenica 14 aprile.
Tutte le fotografie devono essere scattate all’interno degli spazi della fiera, con la finalità di cogliere l’anima della manifestazione. Si potrà utilizzare qualunque mezzo (telefonini, tablet, macchine digitali ecc…) e chi partecipa può scaricare le immagini direttamente all’interno della pagina Facebook che verrà predisposta per l’occasione, attraverso le postazioni informatiche messe a disposizione da Sinervis Consulting, oppure spedire lo scatto fotografico con nome dell’autore all’indirizzo info@deangelispress.it
Le immagini, pertanto, verranno messe in visione, per il pubblico “internet”, quasi in tempo reale e alla fine verranno vagliate da un comitato curatoriale presieduto da Oliviero Toscani e formato da esperti del settore: Antonio De Luca, artista e fotoreporter, fra i partecipanti alla 54. Biennale di Venezia Padiglione Italia Arsenale; Gianluca Chiodi, fotografo indipendente fra i più apprezzati in Italia; Sergio Curtacci, editore e direttore del magazine online Frattura Scomposta.
L’immagine vincitrice verrà pubblicata sul sito di Metro nonché sul quotidiano in uno dei giorni della settimana dal 15 al 19 aprile 2013. Inoltre le migliori 10 immagini saranno pubblicate sul numero di Frattura Scomposta in uscita i primi di maggio 2013.

Il Talk
Nella giornata di Domenica 14 aprile alle ore 16.00 presso l’Auditorium de Il Sole 24 Ore Elio Fiorucci, Oliviero Toscani e Marisa Galbiati, Vice Preside della Scuola del Design del Politecnico di Milano, terranno un incontro pubblico dal titolo “Made in Italy” organizzato da Parallelo42 Contemporary Art.

FERDINANDO SCIANNA e MIMMO PALADINO
Sabato 13 aprile
alle ore 16.00 presso l’Auditorium del Sole 24 Ore Ferdinando Scianna, Mimmo Paladino, Ginestra Paladino e Vincenzo Trione dialogheranno con il pubblico in un incontro dal titolo “La Donna” organizzato da Parallelo42 Contemporary Art. Alle ore 18.00 verrà proiettato il film Quijote di Mimmo Paladino – Produzione Ananas srl.

ANTONELLO & MONTESI: GEN[3]DER
Philippe Antonello e Stefano C. Montesi
lavorano da sempre nel campo cinematografico. Nel 2010 decidono di unire le loro professionalità divenendo nell’arco di pochi mesi i fotografi più esperti di 3D in Europa. Nel 2012 fotografi ufficiali della 69° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, fotografando in 3D live tutte le star invitate.
I loro nomi sono legati a pellicole come “To Rome with Love” di Woody Allen, “Tutto tutto Niente niente” di Giulio Manfredonia, “Dracula” di Dario Argento”, “Tutti i santi giorni” di Paolo Virzì, “Magnifica presenza” di Ferzan Ozpetek”; e ancora a star del cinema internazionale come Russel Crowe, Nicole Kidman, Tom Cruise, Hugh Grant.
La mostra Gend[3]der, presentata grazie alla 20 Red Lights in occasione della V edizione di AAM, espone undici scatti fotografici in 3D live di Antonello & Montesi: undici straordinari racconti dell’universo ingannevole dei transgender, ovvero di chi rivendica una visione dei sessi e dei generi fluida.

INVESTIRE NELL’ARTE
Decisamente in linea con la linea editoriale del gruppo Sole 24 Ore, AAM crea la prima Asta silente di Libero Mercato, offrendo la possibilità per tutti gli espositori di mettere all’asta sin dal primo giorno una/due opere che saranno a fine manifestazione vendute all’offerta più alta.
Inoltre, per chi ancora si domanda se l’arte è un investimento sicuro, sabato 13 aprile alle ore 13.30 all’Auditorium del Sole 24 Ore Claudio Borghi Aquilini, docente di Economia degli Intermediari Finanziari ed Economia e Mercato dell’Arte presso l’Università Cattolica di Milano, presenterà la sua ultima fatica letteraria Investire nell’arte. “Il nuovo oro: come salvare i propri risparmi dalla crisi” edito dalla Sperling & Kupfer con prefazione di Francesco Micheli.

ASTA BENEFICA “L’ARTE CHE AIUTA I BAMBINI” a favore di ABN Onlus e FATA Onlus
Sabato 13 aprile
dalle ore 14.00 alle 16.00 presso l’Aula Rossa 2 de Il Sole 24 Ore si svolgerà un’asta benefica dal titolo “L’arte che aiuta i bambini” a cura di Ivan Quaroni e con Roberto Milani battitore d’asta, grazie alla solidarietà di ventisei affermati artisti contemporanei: Pastorello, Paolo De Biasi, Thomas Berra, Stefano Fioresi, Vanni Cuoghi, Michael Rotondi, Silvia Argiolas, Giuliano Sale, Alice Colombo, Ilaria Del Monte, Irene Balia, Valerio Melchiotti, Isabella Nazzari, Viviana Valla, Pierpaolo Febbo, Norma Picciotto, Carlo Alberto Rastelli, Silvia Mei, Massimo Della Pola, Debora Garritani, Anna Caruso, Milena Sgambato, Dario Molinaro, Roberto Fanari, Illulian Design Studio, Carlo Cane.
I fondi raccolti durante l’evento saranno interamente devoluti a favore di due Onlus milanesi molto attive su tutto il territorio lombardo: Abn (Associazione per il Bambino Nefropatico) www.abn.it per contribuire al progetto triennale di nefrourologia pediatrica; e Fata (Famiglie Temporanea Accoglienza) www.fataonlus.com per contribuire alla casa di Fata, un edificio che ospita bambini allontanati dalla famiglia di origine per gravi situazioni di disagio familiare.

EKO500 PROJECT di GIANNI DE PAOLI
EKO500 PROJECT è il nome della splendida proposta dell’artista Gianni Depaoli: oltre 650 kg di salmone norvegese per rivestire la leggendaria FIAT 500. Un progetto di Organic Trash Art che valorizza lo scarto del pesce che ci ha dato nutrimento, creando opere d’arte e sensibilizzando l’opinione pubblica sull’ecosotenibilità e biodiversità.

PREMIO D’ARTE “AOP ACADEMY”
Il 30 gennaio Artist Outreach Program (AOP), progetto ideato dai marchi di belle arti Winsor & Newton, Liquitex e Conté à Paris ha lanciato la I° edizione del Premio AOP academy con il fine di promuovere il talento giovane in Italia. Il Premio è riservato agli studenti delle accademie di belle arti e degli istituti di formazione in arti figurative, nonché agli artisti emergenti under 35.
Il Premio d’arte AOP ACADEMY vuole offrire la possibilità agli studenti e giovani artisti di farsi conoscere da collezionisti, curatori e altri professionisti del mondo dell’arte e prevede la realizzazione di 2 eventi espositivi, di un catalogo e l’assegnazione finale di più premi per ognuna delle tre categoria in concorso: studenti del Triennio, studenti del Biennio e Artisti emergenti under 35.
La mostra delle opere finaliste e la proclamazione dei premi si svolgeranno presso lo spazio Premio AOP academy alla V edizione di AAM dal 12 al 14 aprile 2013.
Le opere dei vincitori di ogni categoria saranno esposte presso lo spazio espositivo Griffin Gallery a Londra (www.griffingallery.co.uk) in un a mostra collettiva con la Royal Academy of Arts of London dal 14 ottobre al 3 novembre 2013. Inoltre, i vincitori saranno premiati con un viaggio di 3 giorni a Londra.
Tutti i 9 finalisti riceveranno un assortimento di colori e materiali ausiliari professionali per pittura e disegno offerti da Winsor & Newton, Conté à Paris e Liquitex.
La Giuria artistica, presieduta dal critico d’arte IVAN QUARONI, è inoltre composta da Rolando Anselmi, titolare della Rolando Anselmi Galerie a Berlino, Emiliano Zucchini, redattore della rivista Arte Contemporanea, Guido D’Angelo, docente di discipline pittoriche – Progetto AOP Italia.

STREET-FOOD
AAM 2013 quest’anno ospiterà un piccolo tour enogastronomico, visto che oggi mangiare non è solo un bisogno fisiologico. La Street-Food nasce da un’idea di Mariella Casile e Santi Logoteta, in veste rispettivamente di critica e di appassionato di enogastronomia.
E-Ventimediterranei
, come per le passate edizioni, presenta le “Degustazioni d’autore”: venerdì 12 dalle 18.30 alle 20.30 “Da Leonardo a Leopardi” con una selezione di vini della Toscana, Marche e Umbria, mentre sabato 13 sempre dalle 18.30 alle 20.30 “I vini di Romeo e Giulietta” con una selezione di vini della Valpolicella.
Inoltre, sempre promosso da E-ventimediterranei, ogni giorno dalle 12 alle 14.30 si potranno assaporare le Birre Artigianali ORO DI MILANO (Puro Malto, Doppio Malto, Riserva Speciale), vincitrici di prestigiosi premi internazionali tra cui Medaglia d’oro all’”International Beer Competition di Los Angeles 2010 e 2011” come miglior birra metodo lager Europea. Inoltre da non mancare l’appuntamento con “I Love Ostrica” dove la scelta del pesce crudo e lo studio delle ostriche sono al centro di un lavoro accurato di ricerca. L’evento è ideato e organizzato da “La Piazzetta del Pesce”.

LABORATORI DIDATTICI: LA COLLINA DEL SOLE
Il programma dedicato ai più piccoli organizzato da Asterisma prevede due giornate di attività educative e laboratori didattici completamente gratuiti per avvicinare gli artisti del futuro al mondo dell’arte e della comunicazione visiva. Il progetto La collina del Sole prevede due intere giornate – sabato 13 e domenica 14 aprile dalle 11.00 alle 19.00 – per bambini dai 3 ai 10 anni.
Dopo la visita alle opere esposte nel cortile, con particolare attenzione ad una grande installazione ambientale realizzata con centinaia di rami, i bambini potranno sperimentare in maniera coinvolgente elementi diversi del fare artistico, come il disegno, il colore, la pittura, l’intreccio e l’installazione. I lavori dei singoli confluiranno in un’unica grande opera partecipativa che verrà realizzata durante i due giorni. Un work-in-progress costituito da molteplici attività pratiche, dall’assemblaggio di rami, legni e altri materiali portati in loco alla pittura e stampa su cartone. I piccoli saranno liberi di applicare e lasciar uscire ogni sorta di genialità e inventiva in estrema sicurezza, nel totale rispetto del riciclo e della eco-sostenibilità.

AAM 2013

12 – 13 – 14 aprile 2013

Spazio Eventiquattro – Spazio Espositvo PwC
Via Monte Rosa 91, Milano

ingresso libero previa iscrizione al sito www.arteaccessibile.com

Orari: Venerdì 12 aprile 19.00-24.00
Sabato 13 aprile 10.00-22.00
Domenica 14 aprile 10.00-20.00

Info: info@arteaccessibile.com
www.arteaccessibile.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi