Ti sarà inviata una password per E-mail
TORINO | GAM | 16 ottobre 2013 – 12 gennaio 2014

di GINEVRA BRIA

Rievocando il primo, cliccatissimo video di Chris Crocker (video virale dal titolo Leave Britney alone, 2007), Driant Zeneli (1983, Shkoder, Albania. Vive e lavora a Torino) presenta, alla GAM, Leave me alone. Il video, cliccato da quattro milioni di persone in soli due giorni, è stato ripreso e imitato come un format gestuale dagli utenti del canale YouTube. Il lavoro di ricerca intermediale dell’artista albanese si inserisce all’interno della terza edizione di Vitrine, il progetto dedicato alla ricerca artistica contemporanea sviluppata in Piemonte. La curatela della nuova edizione è stata affidata ad Anna Musini, che ha invitato cinque artisti a presentare un progetto capace di raggiungere con immediatezza il pubblico del museo e di instaurare dialoghi.

Vitrine, Driant Zeneli. Foto: Biamino

Questa terza edizione di Vitrine, prendendo spunto da un dipinto appartenente alla Collezione GAM, di Renato Guttuso, Gente in Strada (Passaggio Pedonale), eseguito tra il 1956 e il 1957, si propone di suggerire un racconto, una narrazione visiva sul nostro tempo e sulla contemporaneità storica e artistica. L’opera cristallizza un momento, una scena rubata dalla strada, dalla quotidianità, un’immagine comune cui siamo abituati, che seppure datata 1956-1957 resta assolutamente attuale. Uno sguardo aperto sulla società e sulla realtà civile. Vitrine si sviluppa in uno spazio volutamente non definito e di passaggio come l’atrio del museo, un’area aperta che ospita progetti artistici proprio come se i lavori venissero posti in vetrina. Una lettura e una riflessione circolare tra le due parti che trova espressione nell’arte. Gli artisti selezionati sono: Driant Zeneli, Manuele Cerutti, Alessandro Quaranta, Alis/Filliol, Felipe Aguila.

VVitrine, Driant Zeneli. Foto: Biamino

A partire dal dipinto di Guttuso, Zeneli si interroga su chi sia la gente di strada oggi, e trova la risposta, fra i passanti virtuali del web, fra i navigatori di internet e gli incapricciamenti, i fad virali che spostano le masse dell’opinione pubblica giovanile. Zeneli, nel progetto esposto alla GAM, si ispira all’odierno panorama mass-mediatico di esibizione accessibile e di guadagno facile attraverso il web, concentrando l’attenzione sul fenomeno-Crocker. Cercando in rete, Zeneli compie una selezione, facendo provini attraverso i quali scrittura gli attori e li invita a partecipare alla sua pièce cinematografica. Il percorso dell’artista albanese investiga solitamente aspetti e meccanismi della natura umana rappresentando situazioni ironiche, momenti surreali, azioni, performance e drammi. Da ricordare che l’artista, prima di approdare alla GAM, ha vinto il Young European Artist Award, a Trieste nel 2009; l’Onufri International Contemporary Art Prize a Tirana nel 2008 e l’International Film Festival di Pesaro, nel 2007.

VITRINE
Un progetto della GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino
Terza edizione: Gente in strada (passaggio pedonale) a cura di Anna Musini

PRIMO APPUNTAMENTO:

Driant Zeneli. Leave me Alone

17 ottobre 2013 – 12 gennaio 2014

Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea (GAM)
via Magenta, 31, Torino

Info: +39 011 4429518 (centralino) – +39 011 4429595 (segreteria)
gam@fondazionetorinomusei.it
www.fondazionetorinomusei.it

 

 

 

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi