Ti sarà inviata una password per E-mail
FIRENZE | Villa La Vedetta – Villa Privata Fani e varie location in città | 14 – 16 marzo 2014

di Viviana Siviero

“Come ha spesso ribadito Philippe Daverio, e prima di lui, Ernst H. J. Gombrich, l’arte è nata per comunicare e le sue espressioni, siano quadri, sculture o architetture, poesia o musica, sono state pensate per essere fruite e godute nel quotidiano. L’arte nasce per le case, le chiese o i palazzi. Le sedi di ARTOUR-O sono quanto di più simile ad una casa: Villa La Vedetta diventa, da hotel de charme, una villa, e in questa edizione la Villa Privata Fani diventa la casa ideale a disposizione dei project leader nella quale i protagonisti hanno la più ampia possibilità di esprimersi” [Tiziana Leopizzi]

Compie dieci anni l’edizione fiorentina di ARTOUR-O il MUST – Museo Temporaneo, un progetto ideato da Tiziana Leopizzi – architetto “ormai definitivamente prestato all’arte”, come lei stessa ama definirsi – che unisce in un format piuttosto inusuale cultura, arte, impresa, intrattenimento e comunicazione. Nato come fiera d’arte allestita in una location particolare come l’hotel – ARTOUR-O nel corso degli anni si è trasformato in un evento culturale dalle molte sfaccettature: mostre, incontri, performances e talk danno vita a una vera e propria piattaforma permanente dedicata a progetti d’arte e di design che ogni anno prevede due appuntamenti tra l’Italia e l’estero (in passato ha avuto edizioni in Cina, a Londra e a Montecarlo). Dal 14 al 16 marzo ARTOUR-O farà tappa a Firenze regalando alla città una tre giorni dal programma molto ricco che trasformerà la sede principale della manifestazione – Villa La Vedetta Hotel – e la nuova sede aggiuntasi quest’anno – Villa Privata Fani, in un palcoscenico privilegiato per i protagonisti del mondo dell’arte, della sua valorizzazione e divulgazione che presenteranno i loro progetti e le loro attività.

Ignazio Fresu, ARTOUR-O in Città, Palazzo Antinori, Partendo dal concetto centrale di Committenza, ARTOUR-O il MUST si pone come momento di riflessione e condivisione su quanto hanno saputo fare e stanno facendo in termini di cultura e sviluppo molte eccellenze dell’imprenditoria italiana e numerose istituzioni pubbliche e di formazione che, nonostante i tempi difficili continuano a portare avanti progetti di ricerca. Organizzazioni eterogenee che, dandosi appuntamento nel capoluogo toscano – città scelta come simbolo  della continuità tra passato e presente –  si  raccontano, raccontano il loro territorio e creano reti all’interno delle quali sviluppare una nuova progettualità all’insegna della collaborazione e della sinergia: ARTOUR-O il MUST si pone infatti come una vera e propria piattaforma dedicata agli attuali committenti che scelgono il lessico dell’arte e del design per comunicare e comunicarsi.

Quest’anno sono inoltre presenti come main partner l’Accademia delle Arti Del Disegno di Firenze, la più antica d’Europa, e il Comune di Genova in una sorta di “gemellaggio culturale” con il capoluogo toscano che dura ormai dal 2005. Quest’anno inoltre ci sarà anche un Paese “ospite  ufficiale”, la Spagna e tra i partecipanti si contano alcuni importanti presenze, importanti ritorni e conferme, quali l’Accademia di Belle Arti di Roma, il Politecnico di Design di Milano, la Facoltà di Architettura dell’Università di Genova, la Fondazione Fiumara D’Arte e aziende come Florengas srl e Marchesato degli Aleramici.

 Un appuntamento progettuale dunque che non trascura però la proposta artistica proponendo numerose mostre e progetti artistici tutti accomunati da una grande curiosità, da un’interesse per le realtà spesso trascurate dal sistema dell’arte: un’occhio particolare è infatti da sempre dedicato ai giovani sia per quanto riguarda il pubblico – tutti gli appuntamneti sono rigorosamente free entry – e per gli artisti emergenti a cui da tre anni pensa il GAT – Premio per i Giovani Artisti di Talento: uno spaccato dello stato dell’arte suddiviso per regioni, ogni anno l’indagine riguarda un nuovo territorio.

Come al solito ARTOUR-O coinvolge tutta la città di Firenze grazie a una delle sue sezioni  ARTOUR-O in Città, un percorso di opere d’arte ccontemporanea che si snoda  tra alcuni dei luoghi più affascinanti ed esclusivi del capoluogo toscano, tra gli altri il Chiostro del Complesso di Santa Maria Novella, l’Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella, numerosi palazzi privati dell’aristocrazia e imprenditoria fiorentina e alcune botteghe artigiane.

ARTOUR-O in Città, Chiostro di Santa Maria Novella, Firenze

 Tornano anche le altre sezioni: ARTOUR-O INTERIOR a Villa la Vedetta e Villa Fani dove gli allestimenti “domestici”- altra caratteristica fondante dell’ARTOUR-O pensiero – renderanno possibile la realizzazione della residenza ideale di chi sceglie di vivere con l’arte, ARTOUR-O nel PARCO mostra aperta fino alla fine di giugno, allestita con sculture e installazioni in un percorso artistico che si snoda nel parco che circonda Villa La Vedetta Hotel e nel giardino all’italiana di Villa Privata Fani, ARTOUR-O KIDS che prevede laboratori artistici dedicati ai più piccoli e ARTOUR-O a Tavola, che ha lanciato qualche anno fa un binomio ora sempre più frequante quello dell’arte e del cibo, coinvolgendo gli artisti nell’ideazione di opere ispirate a piatti e ingredienti legati alla sopravvivenza del corpo e anche dello spirito.

Silvia Venturi, senza titolo, 2010, Progetto YORUBA

Evento speciale di questo 2014 la mostra Io e Michelangelo che si inserisce nel programma delle celebrazioni per i 450 anni dalla morte del Buonarroti, un’esposizione che coinvolge entrambe le Ville, l’Accademia delle Arti Del Disegno e all’Accademia di Belle Arti, coordinandosi con Toscanaincontemporanea – il primato del disegno: Michelangelo nella Toscana contemporanea – per il progetto sulla Tomba di Giulio II del prof. Adriano Bimbi.  Anche all’interno dei consueti FOCUS,  momenti di approfondimento con relatori di grande prestigio,  si parlerà della figura di Michelangelo e dei suoi risvolti contemporanei.

Si conclude – domenica 16 marzo alle ore 12.00 – con la ormai consueta assegnazione degli ARTOUR-O d’Argento, riconoscimenti destinati a personaggi che si sono distinti come committenti: ra i premiati, Vittorio Livi di Fiam Italia, e Giampiero Brogi di ColleVilca Cristalleria.

ARTOUR-O IL MUST – Firenze 2014
un progetto di Tiziana Leopizzi

14 – 16 marzo 2014
Inaugurazione su invito, 13 marzo ore 18.00

Villa La Vedetta Hotel
Viale Michelangelo 78, Firenze

Villa Privata Fani
Via Salvi Cristiani 22, Firenze

Info: www.artour-o.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi