Ti sarà inviata una password per E-mail

In esposizione fino al 7 novembre 15 opere inedite e 2 installazioni.
Il pane è ancora protagonista ma in questa nuova “sceneggiatura” acquista “ruoli” inediti… In attesa di Bodytract presso la Sperone Westwater Gallery – New York in programma entro la fine del 2009.

Una svolta annunciata quella di David Reimondo in un percorso artistico che sin dall’esordio si è presentato come una narrazione metaforica, un lungometraggio in cui l’artista-regista presenta il pane-attore, che in quanto corpo è una sorta di unità-campione di un carotaggio in cui è sedimentata l’intera storia dell’umanità, protagonista nel suo viaggio alla scoperta dell’uomo e del mondo. Come già dalla prima mostra italiana, “BODYBREAD”, proprio presso la galleria Fabbrica Eos due anni fa, e nelle tappe successive (tra le principali “BODYSPACE” presso la galleria Ermanno Tedeschi di Torino, “BODYABSTRACT” presso la galleria Cavaciuti di Milano e “BODYWEB” presso la Albermarle Gallery di Londra), in questa nuova sceneggiatura (…)


La mostra in breve:
David Reimondo
FABBRICA EOS
Piazzale Baiamonti 2, Milano
Info: (+39) 02 6596532
www.fabbricaeos.it
Fino al 7 novembre 2009

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi