Ti sarà inviata una password per E-mail
MILANO | Palazzo Reale | 25 settembre 2013 – 9 febbraio 2014

Con una selezione di oltre ottanta straordinari capolavori provenienti dalle collezioni del Centre Pompidou di Parigi, la mostra di Palazzo Reale intende indagare l’evoluzione del ritratto e dell’autoritratto nel corso del XX secolo, periodo complesso e fondamentale della storia dell’arte contemporanea. Scelte tra pittura e scultura, le opere esposte rappresentano le maggiori icone di questo tema, affrontato e interpretato da quei grandi maestri, tutti eccellenti protagonisti della loro epoca, che hanno certamente contribuito a trasformarne e metterne in discussione forme e contenuti. Parallelamente alle vicende storiche, sociali ed economiche, anche l’arte comprese bene quanto il mondo sembrasse perdere i propri volti e le proprie identità a seguito di quei grandi cambiamenti e tragedie della storia che hanno contraddistinto tutto il Novecento.
Artisti come Matisse, Bonnard, Modigliani, Magritte, Bacon, Brancusi, Derain, Ernst, Mirò, De Chirico, Picasso, Giacometti, Dubuffet, Fautrier, de Lempicka – per citare solo una minima parte dei nomi presenti – si accostano ad una raccolta preziosa di altri nomi, forse meno noti, che, con opere magistrali, spesso mai esposte in Italia, e di eccezionale qualità pittorica e artistica, rientrano nel novero di chi ha contribuito all’evoluzione e al rinnovamento del genere ritratto nel corso del XX secolo.
Si scopre quanto all’artista moderno premi oltrepassare lo scopo illustrativo di un modello per attraversare il soggetto stesso, al fine di trovare il suo aspetto interiore, visto sempre alla luce di quelle personali intenzioni artistiche che ne determinano la ricerca. Ci si libera quindi di quei vincoli legati da sempre a questo genere artistico, consuetudini di stile spesso fissate dagli stessi committenti, che esigevano simbologie attentamente codificate.
La mostra si compone di sette sezioni che non sono strutturate secondo un decorso cronologico, ma sono costruite per sottolineare ed evidenziare maggiormente le assonanze nelle modalità di trattamento della figura umana da parte dei vari artisti: ne I misteri dell’anima, Autoritratti, Il volto alla prova del Formalismo, Volti in sogno. Surrealismo, Caos e disordine o l’impossibile permanenza dell’essere e Dopo la fotografia il pubblico incontrerà una carrellata di volti e figure di intensità straordinaria, attraverso i quali si dipana il racconto dell’evoluzione di un genere artistico che, nel secolo passato, ha radicalmente mutato i propri presupposti. Una mostra tutta da scoprire e apprezzare. 

Il volto del ’900. Da Matisse a Bacon. Capolavori dal Centre Pompidou
a cura di Jean-Michel Bouhours 

25 settembre 2013 – 9 febbraio 2014

Palazzo Reale
Piazza Duomo 12, Milano 

Orari: lunedì 14.30-19.30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30-19.30; giovedì e sabato 9.30-22.30

Info: +39 02 92800375
www.ilvoltodel900.it
www.comune.milano.it/palazzoreale

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi