Iscrivendomi a questo sito dichiaro di aver letto e accettato l’Informativa sulla Privacy.

Ti sarà inviata una password per E-mail

LUGANO (SVIZZERA) | MASI Museo d’arte della Svizzera italiana | Fino al 15 agosto

Il Museo d’arte della Svizzera italiana ha inaugurato And Now the Good News la nuova mostra che, con più di trecento opere provenienti dalla Collezione Annette e Peter Nobel, propone un percorso espositivo in cui si riflette sull’uso del giornale come mezzo e supporto artistico nel XX e XXI secolo.

Kurt Schwitters, Man soll nicht asen mit Phrasen, 1930, collage su cartone, 36.5x28.5 cm, Collezione Annette e Peter Nobel

Kurt Schwitters, Man soll nicht asen mit Phrasen, 1930, collage su cartone, 36.5×28.5 cm, Collezione Annette e Peter Nobel

In una eterogenea raccolta di dipinti, disegni e collage, quindi, la carta stampata si pone come elemento centrale e comune denominatore di questi capolavori che i coniugi Nobel hanno saputo riunire nella loro straordinaria raccolta nel corso degli ultimi venticinque anni. Molti artisti, nell’ultimo secolo, hanno utilizzato, infatti, l’elemento giornale quale mezzo per interpretare le loro opere, ricorrendovi come soggetto, supporto, elemento compositivo o referente concettuale, in molte delle correnti che hanno attraversato la storia degli ultimi cento anni dal Cubismo al Dadaismo, dal Surrealismo alle Neoavanguardie degli anni Sessanta.
Attraverso le opere di maggiori artisti storici, ma anche di protagonisti dell’arte contemporanea internazionale attuale, la collezione propone un’interrogazione e un’indagine sul rapporto tra testo e immagine, testimoniando un fertile dialogo che ha saputo originare interessanti spunti d’analisi e proporre nuovi modelli iconografici, pittorici e compositivi.
La mostra si sviluppa in una decina di sezioni che, ordinate cronologicamente lungo i due livelli del LAC, testimoniano la ricchezza e la varietà di approcci e stili della collezione; inoltre l’allestimento vuole raccontare, fondendo elementi dalle differenti suggestioni, temi e analisi di tipo sociale, riflessioni esistenziali, critica politica, indagini filosofiche e anche sovversioni ironiche, permettendo al pubblico di leggere le relazioni tra arte e media del nostro tempo.

Petr Axenoff, Princess Diana, 2011, fotografia a colori su tela, 120x80 cm, Collezione Annette e Peter Nobel

Petr Axenoff, Princess Diana, 2011, fotografia a colori su tela, 120×80 cm, Collezione Annette e Peter Nobel

Articoli e immagini della carta stampa, dal XIX secolo, danno il ritmo alla nostra quotidianità, definendo lo scorrere del tempo con il fluire del resoconto delle vicende del mondo: ecco quindi che nell’arte moderna e contemporanea risulta inevitabile che proprio il giornale sia stato scelto come elemento simbolico per leggere l’intreccio inestricabile tra arte e vita. Il giornale, oggetto simbolo della vita moderna, è il mezzo privilegiato per le sperimentazioni linguistiche e le interrogazioni mosse dagli artisti che hanno sollecitato e continuano a sollecitare la realtà.
La mostra ha inaugurato con un’azione dell’artista svizzero Roman Signer, la cui opera ora rientra nel normale percorso di visita.

And Now the Good News. Opere dalla Collezione Annette e Peter Nobel
a cura di Elio Schenini e Christoph Doswald
con il sostegno di Credit Suisse, partner principale del MASI Lugano 

Artisti: Hans Arp, Alighiero Boetti, John Baldessari, Georges Braque, Olaf Breuning, Joseph Beuys, Christo, Alberto Giacometti, Gilbert & George, Ryan Gander, Candida Höfer, Alfredo Jaar, On Kawara, William Kentridge, Jannis Kounellis, Joseph Kosuth, Barbara Kruger, Robert Longo, Olaf Metzel, Joan Miró, Vik Muniz, Willem de Kooning, Antoni Muntadas, Sigmar Polke, Richard Prince, Robert Rauschenberg, Kurt Schwitters, Roman Signer, Rirkrit Tiravanija, Wolfgang Tillmans, Rosmarie Trockel, Kelley Walker, Andy Warhol

29 maggio – 15 agosto 2016

LAC Lugano Arte e Cultura
MASI, Museo d’arte della Svizzera italiana
Piazza Bernardino Luini 6, Lugano (Svizzera) 

Orari: martedì, mercoledì e domenica 10.30-18.00; giovedì, venerdì e sabato 10.30-20.00; lunedì chiuso
Ingresso gratuito alla collezione; alle esposizioni temporanee intero CHFr15.00; biglietto intero combinato con Palazzo Reali (fino al 19.06) CHFr18.00; ridotto CHFr10.00; biglietto ridotto combinato con Palazzo Reali (fino al 19.06) CHFr12.00 AVS/AI, over 65 anni, gruppi, studenti 17-25 anni; gratuito under 16 anni e ogni prima domenica del mese; visite guidate e laboratori creativi; mediazione culturale +41 (0)58 866 4230 e lac.edu@lugano.ch 

Info: +41 (0)91 866 4230
info@masilugano.ch
www.masilugano.ch

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi