Ti sarà inviata una password per E-mail
FOLIGNO (PG) | CIAC Centro Italiano Arte Contemporanea | 28 settembre – 1 dicembre 2013 

Con 24 opere, la maggior parte delle quali mai esposte prima in Italia, il CIAC di Foligno ha inaugurato una mostra personale dedicata a Carlo Maria Mariani (1931), di cui si mette in evidenza la ricerca condotta tra il 1989 e il 2011, arco temporale in cui rientrano i lavori esposti, molti dei quali dipinti dall’artista a New York e facenti parte della grande esposizione tenutasi nella metropoli americana.
La sua ricerca – come rileva David Ebony – si pone come una meditazione, sapiente e profonda, sulla perfezione e sull’armonia senza tempo, universali. Nelle sue opere l’artista cerca di suggerire allo spettatore una via altra del pensiero, con la quale evadere dalla contingente realtà, spesso cinica e ipocrita. Senza escludere la possibilità di affrontare temi complessi e attuali, Mariani agisce con una pittura viva e intensa che fa conseguire allo sguardo quella trasmutazione del reale che torna a radicare le sue basi nella bellezza della classicità e nella perfezione ed equilibrio della forma. La ricerca di Mariani, che si muove su una peculiare interpretazione dello spazio e del tempo, ha posto le basi per un lavoro che, in un ritiro solitario e meditativo, lo ha portato a ripensare le modalità e il linguaggio del dipingere stesso. Egli riattiva la pittura, le dà nuovamente energia, operando in un tempo – il XX secolo – che pareva averne definitivamente condannato e abbandonato il millenario linguaggio. Carlo Maria Mariani sonda nelle sue immagini la bellezza della pittura e, guardando al valore classico, s’impegna a far comprendere la verità nascosta e il mistero che da sempre si associa al messaggio dell’arte. Crede nella pittura con una forza inesauribile e dirompente; crede in quella pittura per cui molti avevano fatto di tutto per disconoscere e abbandonare. Il suo linguaggio, il suo stile, frutto di una personalissima attitudine alla ricerca – cerca di trasmettere in essa lo spirito e l’attualità del proprio tempo.
I suoi quadri divengono allora traduzioni in colore e forme di grande poesia che catturano colpiscono non solo lo sguardo ma anche l’immaginazione profonda e l’interiorità più intima di chi osserva.

Carlo Maria Mariani
a cura di Carol Lane  e Italo Tomassoni con Carlo Maria Mariani

28 settembre – 1 dicembre 2013 

CIAC Centro Italiano Arte Contemporanea
via del Campanile 13, Foligno (PG)

Orari: venerdì, sabato e domenica 10.00-13.00 e 15.30-19.00
Ingresso libero 

Info: +39 0742 357035 – +39 3404040625
info@centroitalianoartecontemporanea.it
www.centroitalianoartecontemporanea.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi