Ti sarà inviata una password per E-mail

Luxury Hotel Santavenere
Fiumicello Maratea (PZ)

Artekne. II Mostra Mercato Internazionale di Arte Contemporanea (di Francesca Di Giorgio)

Veduta dal Luxury Hotel Santavenere

Ci sono tanti modi per viaggiare così come esistono luoghi che si prestano forse più di altri ad essere scoperti poco alla volta. Ce lo ricorda il recente film di Rocco Papaleo Basilicata Coast to Coast. Nel film un gruppo di amici decide di percorrere a piedi il viaggio da Maratea a Scanzano Jonico, sede del più importante Festival del Teatro-Canzone della Basilicata. Si riscopre un nuovo Sud pieno di talento e di creatività inespressa. Cosa c’entra questo con una fiera a vocazione commerciale è presto detto: ancor più che in altri casi lo scenario di Artekne è centrale per comprendere la genesi di un progetto e le scelte che vi sono alle spalle. Giuseppina Travaglio, già direttrice della Galleria Teknè di Potenza, racconta la sua Basilicata e con essa l’idea di un progetto itinerante che giunto alla seconda edizione sceglie un tema piuttosto eloquente: Identità in movimento


Francesca Di Giorgio: A partire dalla location, il luxury Hotel Santavenere di Maratea, Artekne si presenta come un evento fieristico sui generis… Quando è nato il progetto quali sono le caratteristiche su cui puntate per questa seconda edizione?
Giuseppina Travaglio:
Su questa “fiera” speciale si è lavorato per molti anni prima di arrivare all’edizione del 2009. Il nostro meridione, salvo poche buone eccezioni, non gode della presenza di contenitori per l’arte contemporanea, cosa che, purtroppo, contribuisce a tenere lontani molti dall’arte contemporanea. Il nostro scopo principale è quello di portare l’arte in ogni angolo della Basilicata ma, nel contempo, anche la Basilicata nei cuori dei visitatori. Il tema di quest’anno sarà Identità in movimento: per la sua seconda edizione la mostra mercato riscopre ed esalta il dinamismo, a cominciare dal trasferimento di location, comunque già previsto sin dal suo nascere. La prima edizione ha avuto come suggestiva cornice i Sassi di Matera, il secondo appuntamento avrà come sfondo l’aspra costa di Maratea. L’arte sarà il propulsore centrale dell’evento ma altri momenti di grande arte vedranno coinvolti autori e operatori giovani ma già affermati. La filosofia che caratterizza l’edizione del 2010 è proprio la centralità delle gallerie e dei progetti che seguono le attitudini più innovative del presente.

Come anticipato Identità in Movimento è il tema che accompagnerà la mostra mercato e gli eventi ad essa collegati… Come verrà sviluppato?
Il progetto si sviluppa in modo semplice, Artekne è la Mostra Mercato della Basilicata e come tale coinvolge l’intera Regione. L’estensione della Basilicata lo permette. Nel capoluogo di Regione un grande evento, ogni anno, ingloberà nel periodo di esposizione la fiera che si svolgerà ad anni alterni, a Matera e a Maratea. L’anno che vedrà protagonista una città vedrà l’altra ospitare un altro grande evento. Dal nucleo centrale della fiera partirà, in un giorno prestabilito, un autobus che gratuitamente porterà gli ospiti a visitare le mostre collaterali.

Quest’anno la direzione artistica vede la presenza di Gianluca Marziani… su cosa si è concentrato il suo contributo? Com’è nata la vostra collaborazione?
Ho conosciuto Gianluca Marziani – oggi non solo curatore e critico apprezzato nel mondo ma anche direttore del Museo Palazzo Collicola Arti Visive di Spoleto – in occasione della personale di Andy Warhol che si è svolta nella nostra Galleria Teknè di Potenza nel 2004. Il suo entusiasmo e la sua professionalità ci hanno entusiasmato. Abbiamo pensato a lui per la nostra Fiera da sempre e quest’anno lo abbiamo invitato a curare insieme a noi l’evento, è stato bellissimo essere affiancati da un grande maestro seppur così giovane.

Due le linee guida dichiarate: «centralità per gallerie e progetti che seguono le attitudini più innovative del presente». Parliamo degli eventi collaterali, delle performance teatrali e musicali…
Accennerò ad essi in ordine di presentazione per non far torto a nessuno, confesso che non saprei chi valorizzare.
Naturacultura, presentato dalla Galleria Marconi di Cupra Marittima è un progetto formato da tre collettive che si incontrano nello spazio della Chiesa di Santa Maria de’ Armenis di Matera. Il progetto è curato da tre critici: Simonetta Angelini, Cristina Petrelli e Dario Ciferri. Gli artisti presentati diciotto. Naturacultura è un progetto che pone l’accento su uno degli argomenti più sentiti nel panorama artistico contemporaneo, quello del rapporto, appunto, tra Natura e Cultura.
AltrOltre, personale di Sabato Angiero, presentata dall’Associazione Culturale ZOE è ospitata nel Museo Archeologico Provinciale di Potenza. Tra conoscere e riconoscersi si gioca la dimensione dell’uomo, ovvero quell’ “AltrOltre” che costituisce il senso di questa nuova mostra di Sabato Angiero. Le riviste ed i libri arrotolati divengono strumento della visione e della comprensione, muovendosi dall’altrO verso l’Oltre. In questo allargamento della visione, l’oggetto (il libro, il giornale, la rivista, la carta) modifica il suo aspetto fisico e si propone quale momento di trasformazione, supporto di pittura e materiale di scultura.

Negli spazi della fiera?
Domus Aurea istallazione di Vincenzo Pennacchi, presentata all’hotel Santavenere da Gianluca Marziani. “L’archetipo universale della Domus attraversa con coerenza il lavoro metabolico di Vincenzo Pennacchi. Lo spazio abitabile stimola i processi materici e cromatici dell’artista, il suo riciclare frammenti di natura e vita urbana. Gli ingredienti prescelti sono stati vissuti nel profondo, appartengono alla consunzione del passato e trattengono le rughe della memoria …”.
 STRAWBERRY FIELD di Epvs  sempre a cura di Marziani. “Il nome Epvs inizia con la E di Energia, parola sempre più centrale che in maniere diverse irrora il tessuto creativo di un’artista aperta al movimento entropico dei corpi. Energia e spostamento: due termini senza antitesi che si adattano al mondo pop organico di Epvs… Le sue opere appaiono nei luoghi come lampi di luce solida e implicano un moto cinetico, un’interazione muscolare, un qualcosa che tocchi (e ritocchi) l’opera, modificandone la presenza mai statica nello spazio fisico…”.
 La danza del fuoco, performance di Lucia Gangheri artista napoletana accompagnata dalle Donne della Tammorra. Presentata dall’Associazione culturale Zoe presso l’hotel Santavenere. Lucia ci regala suggestioni antiche e visioni animistiche che sembrano nascere e materializzarsi, solo per alcuni istanti, dalle fauci e dalle faville dei fuochi accesi.
 Sineglossa Teatro contemporaneo – Presentato dall’Associazione culturale Zoe presso
l’Hotel Santavenere.  Sineglossa lavora sul Miraggio, sfruttando il potere che ha la luce di nascondere. Cerca la presenza di un corpo che si dà ma che al contempo continuamente si disloca, prima che gli occhi possano pienamente possederlo. Non ricerca una modalità descrittiva della vita quotidiana, attraverso la verosimiglianza, ma attinge all’allegoria per far risuonare il Reale in molteplici livelli.

Essere direttrice della Galleria Teknè di Potenza le ha permesso sicuramente di conoscere a fondo l’ambiente culturale su cui opera. Nel nostro immaginario il Sud è sinonimo di accoglienza, tradizione culturale, ma anche di immenso lavoro in termini di promozione… Qual è stata la sua esperienza in questi ultimi anni?
È vero, il Sud è accoglienza, è tradizione culturale. D’altro canto non potrebbe essere diversamente vista la sua storia. Ma è anche una terra difficile, dove il nuovo è visto come qualcosa capace di sconvolgere troppo. Pensavo di aver calcolato le difficoltà che si sarebbero presentate lungo la strada dell’arte contemporanea in una regione radicata alla tradizione come la nostra, ma mi sono accorta che le difficoltà reali superavano di gran lunga le previsioni. Con la caparbietà e l’amore per l’arte sono riuscita a dar vita ad Artekne, ma per continuare a vivere ha bisogno di altro, ha bisogno del sostegno di tutti, non può più essere lasciata sola.

La fiera in breve:
Artekne – II Mostra Mercato Internazionale di Arte Contemporanea
Luxury Hotel Santavenere, Fiumicello Maratea (PZ)
www.artekne.com
24 – 27 settembre 2010

Sopra, da sinistra:
SINEGLOSSA, Teatro contemporaneo, performance Pneuma
Sabato Angiero, “AltrOltre”. Courtesy Galleria Artekne

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi