Non sei registrato? Registrati.
Monza | Sedi varie | 21 giugno – 22 luglio 2018

Il Focus Monza, premio assegnato nell’ambito di Arteam Cup 2017, promosso dall’Associazione Culturale Arteam di Albissola Marina (SV), vede protagoniste, con la mostra Cantiere tempo, le gallerie monzesi Leo Galleries, Maurizio Caldirola Arte Contemporanea e Villa Contemporanea. A loro è stato affidato, nell’ambito di questo riconoscimento, il compito di assegnare un premio speciale consistente in una mostra personale che si sarebbe tenuta nel corso della stagione 2018 presso i loro spazi. Le gallerie, per un progetto che per la prima volta le vede tutte coordinate e partecipi in modo unitario e collaborativo, hanno optato, data la qualità alta delle opere proposte nella mostra dei finalisti di Arteam Cup, per una mostra bi-personale, mettendo, quindi, in dialogo e in stretta correlazione reciproca l’opera di due artisti.

Le coppie da loro individuate sono state Nataly Maier e Alice Paltrinieri (da Villa Contemporanea), Vincenzo Marsiglia e Valeria Vaccaro (da Leo Galleries) e Donatella Lombardo e Vincenzo Merola (da Maurizio Caldirola Arte Contemporanea). Il progetto espositivo, curato da Matteo Galbiati (critico d’arte monzese e membro della giuria di Arteam Cup), ha avuto come ulteriore sviluppo, grazie alla partecipazione dell’associazione M.AR.CO. Monza Arte Contemporanea che, con la disponibilità concessa dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, ha permesso di riunire tutti gli artisti in una grande collettiva, presso Le Argenterie Reali (oggetto di un intervento di restauro per qualificarne le attività) della Villa Reale, coinvolgendo in questo modo tutte le istituzioni cittadine – e non solo – che hanno accolto con favore l’occasione di questa mostra che, legata alla cultura artistica contemporanea, vuole rivolgersi al territorio, frammentandosi in quattro location cittadine che possono essere conosciute o ri-scoperte.

Itinerario espositivo:

Le memorie del colore
Nataly Maier – Alice Paltrinieri
Villa Contemporanea
via Bergamo 20, Monza
orari: da martedì a sabato 15.00-19.00; altri orari su appuntamento

Ieri e oggi, un ricordo
Vincenzo Marsiglia – Valeria Vaccaro
Leo Galleries
via De Gradi 10, Monza
orari: da martedì a venerdì 15.00-19.00; sabato 10.00-13.00 e 15.00-19.00

Frequenze
Donatella Lombardo – Vincenzo Merola
Maurizio Caldirola Arte Contemporanea
via Volta 25, Monza
orari: da lunedì a venerdì 9.30-12.30 e 14.30-19.00; sabato su appuntamento

Cantiere tempo
Donatella Lombardo, Nataly Maier, Vincenzo Marsiglia, Vincenzo Merola, Alice Paltrinieri, Valeria Vaccaro
Villa Reale – Le Argenterie Reali
viale Brianza 1, Monza
orari: da martedì a venerdì 15.00-18.00; sabato, domenica e festivi 15.00-19.30

Le memorie del colore (Villa Contemporanea)

Il colore è protagonista di questa mostra seguendo le visioni e le suggestioni pittoriche di Nataly Maier e scultoree di Alice Paltrinieri. Le due artiste trovano un dialogo di inattesa poesia rilanciando, in questa occasione, la profondità e la concretezza delle reciproche sfumature attraverso due interventi differenti che sanno coesistere grazie alla vicinanza di sguardi e atteggiamenti. In Maier il colore vive di peculiari texture che attivano atmosfere e profondità inattese e, pur nella sua logica astrattiva, il suo linguaggio sa far emergere inattese raffinate sensibilità e delicati equilibri di lettura. Paltrinieri vince la solidità di materie fredde come il cemento lasciando affiorare la trasparente forza del colore: dalla concretezza solida e friabile di forme semplici la presenza cromatica si afferma come traccia persistente e perdurante.

Ieri e oggi, un ricordo (Leo Galleries)

Sono due le polarità che fissano in opposte tensioni le ricerche di Vincenzo Marsiglia e Valeria Vaccaro: da una parte abbiamo un modulo che riporta in ambito pittorico un segno che contraddistingue l’artista e che ha impresso una identità forte a tutta la sua ricerca. Peculiare del fare di Marsiglia è l’adattare questa “impronta” ad una serie di materiali innovativi, non artistici che hanno come destinazione finale l’opera interattiva e multimediale: l’uso della tecnologia porta l’opera a vivere un rinnovamento costante e sempre unico. Vaccaro, dall’altra, riconsegna alla vista reperti di oggetti comuni, parte di una memoria collettiva e condivisa che, nella loro strabiliante verità, si consegnano come sculture di marmo. Elementi di arredo di una camera da neonato, con i suoi oggetti che a tutti sono appartenuti, matite, fiammiferi e candele rendono la sua scultura monumento alla memoria e al ricordo. Tra passato e futuro, le loro ricerche fissano nell’oggi le tracce della memoria.

Frequenze (Maurizio Caldirola Arte Contemporanea)

Donatella Lombardo e Vincenzo Merola si avvicinano per la pratica di un lavoro che ha nella definizione del ritmo del linguaggio l’analisi di una ciclicità progressiva e ripetuta  che sa evidenziare una musicalità e un’armonia intrinseca al codice comunicativo. Lombardo manipola la scrittura che diventa una traccia, un filo da seguire attraverso lacerti di componimenti, reperti di letture da ricomporre in possibili narrazioni con cui lo sguardo cerca di ritrovare una bellezza nella consistente evanescenza del loro segno. Merola impiega la logica minima, formale e rigorosa, di un’astrazione semplice per innescare il ricorrente rimando ad una prolifica variazione differente; bande di colori omogenei nelle sfumature o segni composti in una coerente composizione permutante definiscono lo spazio della sua pittura. In entrambi l’equilibrio dell’immagine radica il principio della propria evidenza nell’essere porzione di una frequenza infinita.

Cantiere tempo (Villa Reale – Spazio Argenterie)

Negli ambienti della Reggia piermariniana una selezione di grandi opere e interventi istallativi degli artisti Donatella Lombardo, Nataly Maier, Vincenzo Marsiglia, Vincenzo Merola, Alice Paltrinieri e Valeria Vaccaro permette al pubblico di poter ammirare in una unitarietà complessiva la dialettica e gli stimoli proposti da queste ricerche che, nella diversità, interpellano e interrogano lo sguardo muovendo da differenti sollecitazioni. Tra tradizione e innovazione i loro linguaggi trovano una convergenza su temi condivisi, nonostante siano osservati da angolazioni diverse e secondo indipendenti, quanto personali, motivazioni.
Il tempo, la memoria, il ricordo, la transitorietà, la scansione del ritmo di un fluire incessante di immagini diventa un comune territorio di indagine che affina il sentimento dell’osservatore che rimane toccato dalle urgenze definite dalle immagini e dalle presenze determinate dai lavori esposti nelle diverse sedi. Tra piccolo e  grande formato, la distribuzione nelle quattro sedi del progetto espositivo, accentua l’aspetto di confronto e dialogo, stretto ed allargato, rinnovando in ogni spazio un’ammirazione che ha modo di spaziare negli estesi territori aperti promossi dalla riflessione artistica contemporanea di cui questi artisti rappresenta una voce di particolare spessore e significato.

Arteam Cup | Focus Monza
Cantiere tempo

Premio assegnato nell’ambito di Arteam Cup 2017

a cura di Matteo Galbiati

Artisti: Donatella Lombardo, Nataly Maier, Vincenzo Marsiglia, Vincenzo Merola, Alice Paltrinieri, Valeria Vaccaro

21 giugno – 22 luglio 2018

Presentazione ufficiale: giovedì 21 giugno 2018 ore 19.30 (Villa Reale)
Inaugurazione: giovedì 21 giugno 2018 dalle ore 18.00 (seguendo l’itinerario espositivo)

organizzazione Associazione Culturale Arteam, Albissola Marina (SV) e M.AR.CO. Monza Arte Contemporanea, Monza

in collaborazione con Consorzio Villa Reale e Parco di Monza

con il patrocinio di MiBACT, Regione Lombardia, Comune di Monza, Reggia di Monza

coordinamento a cura di Leo Galleries, Maurizio Caldirola Arte Contemporanea e Villa Contemporanea

con il supporto di Art Bus e Signify

media partner Espoarte, Il Cittadino

catalogo Vanillaedizioni

SCARICA L’INVITO | SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Info:
www.arteam.eu
www.monzaartecontemporanea.com
www.mauriziocaldirola.com
www.villacontemporanea.it
www.comune.monza.it
www.reggiadimonza.it
www.espoarte.net
www.vanillaedizioni.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •