BOLOGNA | Orto Botanico ed Erbario dell’Università | 2 – 13 maggio 2016

Anne Laval 
(se volete conoscere il suo lavoro date un’occhiata qui: annedessine.free.fr ) è un’illustratrice per per bambini (ha pubblicato con Gallimard, Le Pommier e Actes Sud per citarne solo alcuni) ma anche per diverse riviste (La revue XXI, Bayard, Fleurus). Dal 2005 dirige con Violaine Leroy l’associazione Les Rhubarbus che unisce autori, illustratori e artisti.
 Lavora usando le matite colorate, l’acquerello e sperimentando con le tecniche di stampa più diverse e in questi giorni è impegnata in una residenza artistica tra le piante e i fiori dell’antico Orto Botanico ed Erbario dell’Università di Bologna, curato da Umberto Mossetti, due ettari di verde nel centro storico della città. L’Orto Botanico da anni partecipa alla vita culturale della città, proponendo diverse attività rivolte al pubblico: visite guidate e incontri tematici, laboratori didattici per bambini e mostre ed esposizioni a carattere divulgativo.

L’illustratrice di Strasburgo interpreta l’Orto Botanico di Bologna attraverso lavori site specific dedicati al mondo vegetale invitata da l’Associazione culturale INUIT – formata da illustratori, è attiva dal 2011 a Bologna – vincitrice della 3° edizione del bando IncrediBOL! l’INnovazione CREativa DI BOLogna, un progetto promosso dal Comune di Bologna volto a favorire la crescita e la sostenibilità del settore creativo a Bologna e in Emilia-Romagna.

Anne Laval, Plantes

Anne Laval, Plantes

L’artista e lo staff di Inuit accoglieranno in alcuni momenti del giorno il pubblico che potrà assistere al lavoro in progress di Anne Laval e godere della vista dell’Hortus Botanicus, che diventerà il centro di diverse iniziative speciali: una MOSTRA di originali e stampe dei lavori dell’illustratrice e un WORKSHOP di due giorni (sabato 7 e domenica 8 maggio) dedicato alla stampa e al disegno vegetale. Per info e iscrizioni al workshop dovete scrivere a inuitbookshop@gmail.com

Serra Lodi, Orto Botanico Bologna

Serra Lodi, Orto Botanico Bologna

Anne Laval

Anne Laval

Per l’occasione, infatti, all’interno del Museo Botanico verrà allestito da Inuit un piccolo laboratorio temporaneo di stampa artigianale grazie all’utilizzo della tecnica Risograph, che unisce la serigrafia e la stampa off-set dando vita a pezzi unici ed esclusivi. I lavori prodotti giornalmente saranno esposti in una piccola mostra, che verrà inaugurata nella Serra Lodi venerdì 6 maggio alle ore 17.30.

Per la cronaca la Risograph esclusiva italiana di Inuit, è una macchina da stampa che ibrida la serigrafia e la stampa off-set. Il risultato sono dei lavori originali grazie alla sovrapposizione dei colori stampati uno alla volta (una matrice viene avvolta attorno ad un cilindro attraverso il quale passa dell’inchiostro liquido) e dei piccoli fuori registro. Attraverso questa tecnica si possono ottenere preziosi libri o stampe che possono essere considerati dei veri e propri pezzi unici.

“Portare l’illustrazione nei giardini per riscoprire con occhi nuovi il patrimonio di verde che si nasconde nelle nostre città: questo progetto di Inuit, che oggi insieme ad Anne Laval e all’Orto Botanico di Bologna, vuole essere solo il primo passo per cominciare un’esplorazione itinerante a tema che porterà in Italia artisti indipendenti da tutto il mondo”, afferma Marco Tavani, fondatore dell’Associazione Inuit.

Questo progetto di residenza artistico/botanica vorrebbe essere il primo passo di un percorso tra giardini e illustrazione condotto in giro per l’Italia.

 

Anne Laval Risograph Residency in Bologna

RESIDENZA 2 – 6 maggio 2016

MOSTRA 6 – 13 maggio 2016

WORKSHOP 7 – 8 maggio 2016
Numero massimo di partecipanti: 12
Per info e iscrizioni al workshop: inuitbookshop@gmail.com

Orto Botanico ed Erbario di Bologna

Via Irnerio 42, Bologna
Curatore: Umberto Mossetti
+39 0512 091325
sma.ortobotanico@unibo.it
sma.unibo.it / Blog: ortobotanicobologna

Inuit Bookshop
via Petroni 19, Bologna
+39 328 1256971
inuitbookshop@gmail.com
www.inuitbookshop.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •