Ti sarà inviata una password per E-mail
MILANO | Galleria Giovanni Bonelli e Giuseppe Pero | 22 novembre 2013 – 1 febbraio 2014

di IGOR ZANTI

Avevamo lasciato Aldo Mondino, quest’estate, al centro di una serie di mostre tra Venezia e Milano, constatando come questo fosse l’anno che più l’ha celebrato dalla sua scomparsa avvenuta nel 2005.

A ribadire questa sensazione di grande interesse per quello che può essere definito uno dei grandi maestri dell’arte italiana, contribuisce il particolare progetto espositivo, intitolato Milano, Venezia, Calcutta, organizzato dalle gallerie milanesi Giovanni Bonelli e Giuseppe Pero.

Il caso, favorito dalla vicinanza fisica degli spazi espostivi, che si collocano uno di fronte all’altro nel quartiere Isola, uno dei luoghi emergenti per l’arte contemporanea milanese, ha permesso ai due giovani galleristi di creare una mostra antologica che ripercorre varie tappe del lavoro di Aldo Mondino in momenti diversi della sua carriera.
Il tema del viaggio, del fondersi di culture differenti, tema che è in un certo senso filo conduttore della produzione di Mondino, trova anche in questo percorso espositivo occasione per esprimersi, ed i galleristi sembrano invitarci in un tour spazio temporale che tocca tempi e luoghi lontani tra loro.

veduta allestimento "Aldo Mondino. Milano, Venezia, Calcutta", Galleria Giovanni Bonelli, Milano. Foto: Laura Fantacuzzi

Si parte da Venezia, dalla celeberrima sala che ospitò l’intervento di Aldo Mondino alla Biennale di Venezia del 1993, riproposta fedelmente negli spazi della Galleria Giuseppe Pero, dove inizia a delinearsi, attraverso l’iconica presenza dei dervisci e le influenze della tradizione artigianale, l’interesse di Mondino per la Turchia ed il Medioriente. A corollario di questo intervento si pongono altri lavori tipici della produzione di Mondino come Eiffel e Scultura un corno, che palesano l’approccio ironico che sottende molta produzione dell’artista piemontese.

Il viaggio prosegue attraversando la strada e, con pochi passi, nelle spaziose sale della Galleria Giovanni Bonelli, una corposa selezione di opere, di video, e di materiale editoriale, permette di scoprire e comprendere la passione e l’interesse di Mondino per il subcontinente indiano, per i suoi colori, le sue suggestioni estetiche, e per l’influenza che questo luogo ebbe sul suo percorso spirituale.

veduta allestimento "Aldo Mondino. Milano, Venezia, Calcutta", Galleria Giuseppe Pero, Milano

Ma come Mondino non amava stare mai fermo, instancabile viaggiatore nel fisico e nell’anima, anche questa particolare mostra presenta degli aspetti di dinamicità, quasi il visitatore debba compiere, a sua volta, un viaggio di conoscenza e di comprensione, che si dovrebbe concludere il 1 febbraio 2014 con il finissage e la presentazione del catalogo a firma di Marco Meneguzzo, curatore del progetto espositivo. Una parabola, una ulteriore occasione di approfondimento, che va a chiudere l’anno di Aldo Mondino.

Aldo Mondino. Milano, Venezia, Calcutta
a cura di Marco Meneguzzo

22 novembre 2013 – 1 febbraio 2014
Finissage e presentazione catalogo sabato 1 febbraio 2014 ore 18.30

Galleria Giovanni Bonelli
Via Luigi Porro Lambertenghi 6, Milano
+39 02 87246945
info@galleriagiovannibonelli.it
www.galleriagiovannibonelli.it

Galleria Giuseppe Pero
Via Luigi Porro Lambertenghi 3, Milano
+39 02 66823916
info@giuseppepero.it
www.giuseppepero.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi