GARDONE RIVIERA (BS) | Museo d’Annunzio Segreto – Vittoriale degli Italiani | 10 luglio 25 settembre 2016

Eterne stagioni 円環する季節. Corrispondenze poetiche tra antichi byōbu giapponesi e artisti contemporanei è la mostra che, ideata da Matteo Galbiati e Raffaella Nobili, in questa occasione grazie al contributo della Fondazione Cominelli in collaborazione con il Vittoriale degli Italiani, approda alla sua prima tappa negli spazi del Museo d’Annunzio Segreto di Gardone Riviera (BS), località del Garda dove si trova il complesso dannunziano.
Questo raffinato e intrigante progetto sviluppa un inusuale dialogo e confronto tra una significativa collezione di antichi paraventi giapponesi e la sensibilità delle ricerche visive di alcuni artisti contemporanei italiani e giapponesi.

Lee Ufan, With winds, 1991, olio e pigmenti minerali su tela, 70 x 50 cm Courtesy Lorenzelli Arte, Milano

Lee Ufan, With winds, 1991, olio e pigmenti minerali su tela, 70 x 50 cm Courtesy Lorenzelli Arte, Milano

La mostra – che ripercorre connessioni tra storie e tradizioni differenti – testimonia come le distanze e i confini di culture e linguaggi non siano mai così profondi e separati: al centro ci sono cinque byōbu (così si chiamano in Giappone i paraventi tradizionali) che, frutto di un antico sapere artigianale, di varie epoche e stili, sono da sempre usati, secondo la cultura quotidiana tradizionale giapponese, nelle abitazioni, a dividere spazi, creando ambienti, generando ritmi, aprendo visioni e illustrando i significati di storie e miti. Seguendo il flusso stagionale dei loro soggetti, il tempo e lo spazio di esterno e interno dialogano, il pieno e il vuoto, fa riappropriare all’ambiente umano il ritmo della Natura.

Nishiyama Kan'Ei (1834-1897) (firmato), Paravento giapponese a sei ante raffigurante due egrette in volo sopra un salice stante sulla riva di un lago, tardo periodo Edo (1615-1867) inizio Meiji (1868-1912), pigmenti minerali e vegetali, inchiostro e oro su seta (Kirikaku), 175 x 378 cm Courtesy Paraventi Giapponesi – Galleria Nobili, Milano

Nishiyama Kan’Ei (1834-1897) (firmato), Paravento giapponese a sei ante raffigurante due egrette in volo sopra un salice stante sulla riva di un lago, tardo periodo Edo (1615-1867) inizio Meiji (1868-1912), pigmenti minerali e vegetali, inchiostro e oro su seta (Kirikaku), 175 x 378 cm Courtesy Paraventi Giapponesi – Galleria Nobili, Milano

Questa caratterizzazione stilistico-culturale trova comuni echi e sentori nelle opere degli artisti selezionati e posti in dialogo con alcuni paraventi a sottolineare le rispettive convergenze di sentori e poetiche pure nella lontananza di esperienze e motivazioni artistiche, culturali ed estetiche. Gli accostamenti procedono per “affinità elettive” in grado di promuovere un unico processo di suggestione e immedesimazione che annulla e rende permeabili le differenze fa emergere intime affinità e convergenze.
Nell’apparente semplificazione delle forme e dei mezzi espressivi si accentua il carattere condiviso tra paraventi e opere contemporanee, caricando ogni afflato artistico di densità simbolica in cui la riduzione e la rarefazione del linguaggio si fa viatico per la ricerca di uno spessore espressivo sempre più pregnante e massimamente significativo.

Kaori Miyayama, Le radici del cielo 12, 2016, xilografia, filo, seta organza su struttura in legno, 40 x 40 cm Courtesy l’artista e Paraventi Giapponesi – Galleria Nobili, Milano

Kaori Miyayama, Le radici del cielo 12, 2016, xilografia, filo, seta organza su struttura in legno, 40 x 40 cm Courtesy l’artista e Paraventi Giapponesi – Galleria Nobili, Milano

Altro presupposto concettuale è l’idea del tempo non nella visione lineare e teleologica, ma secondo una sfumatura policronica, dove a prevalere è la costante presenza del qui e ora, passato e presente coabitano lo stesso spazio nello stesso intervallo temporale, concetto che chiarisce altresì il titolo Eterne Stagioni, quale ritorno instancabile e continuo di valori condivisi tuttora attuali e palpitanti.
La mostra rientra nel programma espositivo che la Fondazione Raffaele Cominelli, per l’estate 2016, ha dedicato interamente al rapporto tra Giappone e Italia con gli altri due eventi dedicati alla cultura del gioiello contemporaneo e alla figura dello studioso Fosco Maraini.
Le successive tappe del progetto (sempre diverse nei contenuti) sono previste per l’autunno nella sede della galleria milanese e successivamente tra febbraio-aprile 2017, a Palazzo Monferrato ad Alessandria.

Eterne stagioni 円環する季節. Corrispondenze poetiche tra antichi byōbu giapponesi e artisti contemporanei
a cura di Matteo Galbiati
evento inserito nelle celebrazioni ufficiali del 150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia
con il sostegno dell’Ambasciata del Giappone in Italia e del Consolato Generale del Giappone a Milano
idea e progetto di Matteo Galbiati e Raffaella Nobili
organizzazione, direzione e coordinamento Rosanna Padrini Dolcini
produzione Fondazione Raffaele Cominelli
con il patrocinio di Fondazione Italia Giappone di Roma, Istituto Giapponese di Cultura in Roma, Città di Salò – Assessorato alla Cultura, Comune di Gardone Riviera, Comune di San Felice del Benaco, Garda Musei, FAI Fondo Ambiente Italiano – Delegazione di Brescia e CARG, Consorzio Alberghi Riviera del Garda Gardone e Salò
con la partecipazione e l’apporto della galleria Paraventi Giapponesi – Galleria Nobili, Milano e Associazione Libera-Mente – Laboratorio di Idee, Alessandria
catalogo vanillaedizioni 

Artisti: Sonia Costantini, Domenico D’Oora, Cesare Galluzzo, Asako Hishiki, Kaori Miyayama, Elena Modorati, Ayako Nakamiya, Claudio Olivieri, Tetsuro Shimizu, Lee Ufan, Valentino Vago e Arturo Vermi

10 luglio – 25 settembre 2016
Inaugurazione domenica 10 luglio ore 18.00 (solo per accreditati o invitati) 

Museo d’Annunzio Segreto
Fondazione Vittoriale degli Italiani
via del Vittoriale 12, Gardone Riviera, Brescia 

Orari: dal lunedì alla domenica 9.00-19.00 (chiusura ore 20.00)
Ingresso: €8.00 intero; €6.00 ridotto riservato a visitatori oltre 65 anni, ragazzi dai 7 ai 18 anni; Ingresso gratuito per bambini fino a 6 anni e invitati alla mostra solo ed esclusivamente per il giorno dell’inaugurazione (muniti di stampa mail invito valida per due persone). L’ingresso dà diritto anche alla visita al Parco monumentale 

Info: Fondazione Vittoriale degli Italiani
+ 39 0365 296520
biglietteria@vittoriale.it
www.vittoriale.it 

Fondazione Raffaele Cominelli
+39 338. 60.60.153
www.fondazionecominelli.it 

Paraventi Giapponesi – Galleria Nobili
+39 02 6551681
info@paraventigiapponesi.it
www.paraventigiapponesi.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •