Ti sarà inviata una password per E-mail
ANCONA | Mole Vanvitelliana | 8 marzo – 6 aprile 2014

Ha aperto lo scorso sabato, giorno della festa della donna, Privata, una mostra che vede impegnati sette artisti nell’affrontare un tema caldo e attuale come quello del femminicidio e della violenza sulle donne. Parte dalla Mole Vanvitelliana di Ancona questa esposizione itinerante che girerà l’Italia mostrando come l’arte contemporanea sia capace di risvegliare le coscienze su temi socialmente importanti come questo: Federica Amichetti, Alessandra Baldoni, Mirko Canesi, Mandra Cerrone, Giovanni Gaggia, Francesca Romana Pinzari, Rita Soccio hanno affrontano a viso aperto il tema impegnando la loro ricerca e le loro opere sulla rilevante attenzione che deve essere posta su questa piaga e vergogna sociale.

Privata, il logo della mostra

Il progetto parte proprio da una riflessione profonda sulla violenza di genere presente nella nostra società e che, sconcertante, riempie le cronache dei giornali e dei notiziari; con Privata gli artisti hanno voluto fornire una prospettiva di lettura diversa che, tarmite l’arte contemporanea, può fornire l’accesso ad una sensibilità percettiva differente, che muove oltre il semplice sdegno rispetto ai fatti di cronaca per sensibilizzare, in altra misura, la società civile.
Spiega la curatrice Federica Mariani: 

“Questa mostra, oltre a coinvolgere artisti professionisti già conosciuti nel campo dell’arte contemporanea, ha due caratteristiche principali. La prima è quella della flessibilità, ogni tappa prevede spazi espositivi diversi: da quello più istituzionale della Mole Vanvitelliana di Ancona, all’Art Hotel Grand Paradiso di Sorrento da sempre sensibile all’arte contemporanea che ospiterà la mostra dal 12 aprile, fino alle abitazioni private e spazi autogestiti da artisti. Questa è una sfida stimolante dal punto di vista dell’allestimento che sia io sia gli artisti abbiamo raccolto. Inoltre, in ogni città verranno anche coinvolti altri curatori, critici, artisti, associazioni culturali e fondazioni. La seconda caratteristica è quella della partecipazione. Per coinvolgere un vasto pubblico, non solo quello interessato all’arte, è stato promosso il crowdfunding  grazie alla piattaforma Eppela, uno strumento già conosciuto all’estero ma poco utilizzato in Italia. Una parte dei fondi raccolti sarà destinata all’associazione Onsur e alla Fondazione Roberta Lanzino che si occupa di aiutare le donne vittime di violenza. La sfida è quella di raccogliere 3000 Euro entro il 19 marzo per permettere alla mostra di viaggiare in tutta Italia. Il progetto sarà di tutti i sostenitori, in tanti hanno già donato e ci aspettiamo che saranno ancora più numerosi”

Giovanni Gaggia, Miratus sum, 2011, ricamo su lino, 40x40 cm

Privata è il nucleo centrale, quindi, di un progetto ben più articolato che, dinamico e flessibile, prevede anche eventi collaterali, workshop con gli artisti e attività didattiche nelle scuole medie superiori con un ricca partecipazione di diverse personalità della cultura e dell’arte: la curatrice Federica Mariani si sono affiancati il critico d’arte Antonio Zimarino, il curatore Francesco Paolo Del Re, la curatrice Milena Becci (che, oltre all’allestimento della mostra ha collaborato anche all’editing del libro-catalogo), la giornalista italo-siriana Asmae Dachan, la criminologa Margherita Carlini, la sociologa Anna Maria Di Miscio, il regista Marco Simon Puccioni, la Consigliera di Parità Pina Ferraro, la direttrice della Casa Circondariale di Monteacuto Santa Lebboroni, la giornalista Tamara Ferrari. Tutti i loro contributi arricchiscono il libro-catalogo pubblicato in occasione della mostra.

Privata. Un giro d’Italia contro il femminicidio e la violenza di genere
a cura di Federica Mariani
con il patrocinio del Comune di Ancona
in collaborazione con Donne e Giustizia ONLUS, CNA Impresa Donna di Ancona ed ExpoMarche

Artisti: Federica Amichetti, Alessandra Baldoni, Mirko Canesi, Mandra Cerrone, Giovanni Gaggia, Francesca Romana Pinzari, Rita Soccio 

8 marzo – 6 aprile 2014

Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona 

Orari: da giovedì a domenica 18.00-20.00 e su appuntamento

Info: +39 334 3621624
progettoprivata@gmail.com
www.onsur.it
www.fondazionerobertalanzino.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi