Ti sarà inviata una password per E-mail
PASSARIANO, CODROIPO (UD) | Villa Manin | 13 settembre 2014 – 11 gennaio 2015

Man Ray, Le Violòn d'Ingrès, 1924, collezione privata, Svizzera © Man Ray Trust by SIAE 2014Quella che si aprirà il prossimo fine settimana nella stupenda cornice di Villa Manin a Passariano, Codroipo (UD) sarà certamente una delle mostre più importanti della nuova stagione espositiva in Italia che, con oltre 300 opere che sommano fotografie, oggetti, dipinti, disegni e film sperimentali, racconterà la vicenda artistica di uno dei maggiori autori del secolo scorso: Man Ray (1890-1976).
Figura chiave ed emblematica del Novecento, autore di assolute icone dell’arte come Le Violon d’Ingres o il celeberrimo Cadeau, Man Ray ha dimostrato nel corso della sua ricerca un’indimenticabile vena creativa, testimonianza di quella versatilità creativa, tipica ed endemica, di una stagione artistica irripetibile.
Dell’artista, del fotografo, del pittore, dell’ideatore di oggetti e dell’autore di pellicole cinematografiche, questo ricco percorso espositivo consente al pubblico di approfondirne e riscoprirne le tensioni immaginative: si ha occasione di seguire e di verificare, infatti, lo sguardo di Man Ray in tutta la sua articolata esperienza biografica e artistica. Tra Stati Uniti ed Europa, l’artista ha saputo intrecciare arte e vita sommando le proprie esperienze in un insieme unico e irripetibile, dove il sentore sentimentale si unisce alla ricerca estetica a definire quel carattere peculiare della sua opera. Disorientante, ironico, enigmatico, il suo pensiero si raccoglie in mostra a sottolineare, pur nelle diversissime risultanze, l’impronta di coerente e logica continuità in un percorso che offre la lettura puntuale di tutta la sua storia.
La mostra, che, attraversando tutta la sua vita, ci porta dal clima Dadaista dei primi anni Venti all’esplorazione della figura femminile, dalle amicizie e gli scambi con i principali interpreti dell’arte di quegli anni all’intenso rapporto con il cinema, permette al visitatore di definire il profilo non solo artistico dell’enigmatico Man Ray, ma anche umano e intellettuale.
Questa esposizione, arricchita da molti film inseriti nel suo percorso, prevede un calendario di eventi collaterali e di proiezioni integrali che saranno proposti sempre nella cornice di Villa Manin. Arricchisce, infine, questo grande progetto un catalogo (Skira) che, oltre alla documntazione di tutte le opere esposte, contiene i preziosi contributi critici di Guido Comis, Antonio Giusa, Janus, Carlo Montanaro e un ricordo dell’artista di Giorgio Marconi.

Man Ray
a cura di Guido Comis e Antonio Giusa
in collaborazione con Fondazione Marconi, Milano 

13 settembre 2014 – 11 gennaio 2015 

Villa Manin
piazza Manin 10, Passariano, Codroipo (UD) 

Orari: da martedì a domenica 10.00-19.00; chiuso lunedì
Ingresso intero €10.00; ridotto €8.00; gruppi €5.00; compresa nel costo del biglietto l’audioguida in italiano e in inglese

Info: Azienda speciale Villa Manin
+39 0432 821211
info@villamanin.it
www.villamanin.it


Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi