Ti sarà inviata una password per E-mail
VENEZIA | Casa dei Tre Oci | 1 febbraio – 11 maggio 2014 

© Sebastião Salgado, Amazonas Images, Sud del Djanet Algeria, 2009, published in © Sebastião Salgado, Amazonas Images by 93184195@N04Ha inaugurato sabato a Venezia presso la Casa dei Tre Oci – affascinante spazio dedicato alla fotografia grazie al progetto di Fondazione di Venezia – la mostra Genesi. Fotografie di Sebastião Salgado, ultimo grande lavoro di Sebastião Salgado (1944), uno tra i maggiori fotografi documentaristi del nostro tempo.
Nucleo dell’esposizione è un progetto che il maestro brasiliano ha iniziato nove anni fa raccogliendo migliaia di immagini in 25 viaggi (tra il 2003 e il 2013) in tutto il mondo, scatti che restituiscono il suo sguardo preciso e orientato a sottolineare lo scopo e il valore più determinati e profondi di questa straordinaria ricerca: documentare il mondo come era e com’è, svelare la meraviglia del nostro pianeta quale risorsa magnifica da contemplare, conoscere, amare, per la cui ricchezza vale ancora la pena di stupirsi. Emerge, quindi, la necessità di rendersi maggiormente consapevoli rispetto la sua salvaguardia con il conseguente bisogno di cambiare il nostro stile di vita, di rispettare di più la natura e quanto ci circonda, di conquistare una nuova armonia. Temi su cui lo stesso Salgado ha avuto modo di commentare: 

“Il mondo è in pericolo, e questo vale tanto per la natura quanto per l’umanità. Eppure questo grido d’allarme si sente così spesso che ormai viene in gran parte ignorato. Si organizzano regolarmente conferenze internazionali per discutere di effetto serra, sviluppo sostenibile, risorse idriche, distruzione di foreste, povertà endemica, necessità di alloggi e altri aspetti della crisi globale. Tuttavia la quotidiana lotta per la sopravvivenza della maggioranza delle persone da una parte e l’accumulazione di ricchezze da parte di pochi privilegiati dall’altra, dimostrano come nella pratica questi problemi fondamentali siano affrontati solo in maniera superficiale. Abbiamo perso il contatto con l’essenza stessa della vita sulla Terra. La concezione moderna secondo cui l’uomo e la natura sono in qualche modo due entità separate è semplicemente assurda. Il nostro rapporto con la natura – con noi stessi – è andato perduto. Come le specie più evolute, l’uomo forse intrattiene un rapporto particolare, e spesso dominante, con la natura, ma non ne fa più parte.”

 © Sebastião Salgado, Amazonas Images, Penisola Antartica, 2005, published in © Sebastião Salgado, Amazonas Images by 93184195@N04In questa mostra sono presentate oltre 200 fotografie, eccezionale selezione tra tutte quelle scattate dal grande fotografo. I nostri occhi viaggiano attraverso le immagini delle foreste tropicali dell’Amazzonia, del Congo, dell’Indonesia e della Nuova Guinea fino ai ghiacciai dell’Antartide, dalla taiga dell’Alaska ai deserti dell’America e dell’Africa per arrivare alle montagne dell’America, del Cile e della Siberia. Le fotografie esposte, con il loro bianco e nero di straordinario impatto emotivo, esprimono e sottolineano la rara bellezza del nostro patrimonio maggiore, unico e prezioso: il nostro pianeta.
Questa mostra è la prosecuzione di un tour mondiale iniziato la primavera dello scorso anno che, dopo la tappa veneziana alla Casa dei Tre Oci, proseguirà il suo cammino nelle maggiori città del mondo.
 

Genesi. Fotografie di Sebastião Salgado
a cura di Lélia Wanick Salgado
realizzata da Amazonas Images
prodotta da Contrasto e Civita Tre Venezie 

1 febbraio – 11 maggio 2014

Casa dei Tre Oci
Isola della Giudecca Fondamenta delle Zitelle 43, Venezia

Orari: tutti i giorni 10.00-19.00; venerdì 10.00-21.00; chiuso martedì 

Info: +39 041 2412332; +39 041 2410775
info@treoci.org
www.treoci.org

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi