Ti sarà inviata una password per E-mail
SCICLI  (RG) | Sedi varie | 18 ottobre 2013

Inaugura oggi 18 ottobre la seconda fase del progetto Organum, lanciato da Site Specific lo scorso 5 ottobre.  Il simbolismo dell’arte incontra il suono della musica, per scoprire il re degli strumenti: con questo motto si è creato, all’interno della chiesa di Santa Maria della Consolazione a Scicli, un intenso percorso multisensoriale che alterna istallazioni site specific, pittura, scultura, disegno, appunti e video proiezioni visitabili fino al 24 novembre. L’organo come corporeità in relazione con l’organo in quanto strumento musicale.
La seconda parte del progetto Organum Divinum Instrumentum dà il via a quel processo che vuole far diventare Scicli un Teatro Vivo, uscendo dalla chiesa dove è iniziato il viaggio, per diffondersi in altri luoghi ed altri spazi della città barocca. Un lungo ed intenso programma coinvolgerà questa seconda fase, con iniziative che si alterneranno dal pomeriggio alla sera di venerdì 18. Si inizia alle ore 17,30 dalla Chiesa San Michele Arcangelo in via Francesco Mormino Penna con una tavola rotonda che coinvolgerà numerosi relatori. “Organum Divinum Instrumentum” diventa occasione per conoscere più da vicino l’organo e il patrimonio organistico presente ancora oggi a Scicli. Un ampio sguardo verrà rivolto alle figure complesse dei musicisti, dei musici e dei maestri di cappella del Settecento e allo sviluppo dell’organo quale strumento teatrale in pieno Ottocento, non dimenticando la sua figura attuale, indispensabile per dar voce ai preziosi strumenti.

Organo Chiesa Consolazione, Scicli (RG)

Successivamente con Metafore e simboli – Il respiro nell’arte, l’artista Sasha Vinci parlerà al pubblico degli aspetti simbolici e concettuali che gli artisti hanno affrontato confrontandosi col progetto Organum. Si approfondiranno vari aspetti con l’alternarsi degli altri relatori. “Un patrimonio nascosto” il tema dell’intervento della dott.ssa Daniela Galesi, che esaminerà le “Testimonianze di vita organaria a Scicli dal 1750 al 1911”. La docente Maria Rosa De Luca interverrà su “Musici, organari e maestri di cappella – il mestiere del musicista nel Settecento in Sicilia”. Il maestro Andrea Macinanti parlerà su “Lo stile bizzarro, indecente e profano della musica di Teatro – l’Organo italiano del XIX secolo”, il maestro Diego Cannizzaro su “L’organo, l’artifizioso animale” e il maestro Antonio Bovelacci su “Esempio di un restauro – l’organo Polizzi 1893”.

Un tour tra arte e cultura che proseguirà alle ore 19,30 nella Chiesa di Santa Maria della Consolazione, in via Santa Maria La Nova, con un “Viaggio” attraverso le opere degli artisti di Organum. Ancora a seguire, sul sagrato della chiesa “dolci assaggi” offerti dalla “Pasticceria Basile, pasticceri dal 1966”. Un percorso che si concluderà sulla stessa via, nella Chiesa Santa Maria La Nova, chiudendo la seconda fase di Organum. Alle ore 20,45 si terrà il concerto dal titolo “Lo stile bizzarro, indecente e profano della musica di Teatro, concerto all’organo Polizzi 1893”, a cura del maestro Andrea Macinanti. L’organo Polizzi 1893 della Chiesa di S. Maria la Nova è un esempio di organo ottocentesco siciliano a tastiera singola (61 tasti) “a finestra”, con pedaliera (17 pedali) “a leggio”, 26 registri ed altri accessori tra cui banda turca (grancassa, piatti e rollante) e campanelli. Alternando momenti ora meditativi e seri, ora leggeri e quasi faceti, il programma elaborato in occasione del primo concerto di Organum permetterà all’uditorio di godere a pieno della ricca tavolozza sonora dello strumento in questione.

Il tutto in attesa della terza fase del progetto prevista per il 27 dicembre 2013

Organum Divinum Instrumentum

Sedi varie, Scicli (RG)

18 ottobre 2013

Info: www.sitespecific.it
www.passonontemporanea.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi