ROMA | z2o Sara Zanin Gallery | 28 maggio – 31 luglio 2015

Francesco Lauretta inaugura a Roma la sua prima personale presso la z2o Sara Zanin Gallery con la mostra intitolata Inesistenze. Un’esposizione che, come preannunciato dal titolo, si basa su presenze incorporee e fantasmatiche: il tema del “fantasma” – la cui etimologia rimanda al termine greco phantàzo che significa “mostrare” – allude, infatti, a quella particolare entità che, lieve e inconsistente, fugace ed precaria, pur allontanandosi da un dato di tangibilità accertata si lascia intuire e percepire in modo assai riconoscibile per quanto etereo e fuggente.
Inesistenze parla e racconta della presenze-assenze, concetto che spesso fugge  da una definizione i cui confini sono accertati, ma che muove a sentimenti contrastanti riportandoci ad un immaginario in cui opposti diversi e reciproci coesistono. Vita e morte, esistente e inesistente, sono i parametri che abbracciano lo sguardo di chi visita la mostra e sui quali l’artista ha voluto muoversi.
In un percorso vorticoso e nebuloso che contamina e spinge al limite il confine naturale delle cose, le sensazioni si acuiscono: turbamento e smarrimento, ammirazione e desiderio di scoperta ci animano simultaneamente, frangendo quell’idea di continuità del vedere che spesso ci vincola e diventa stanca categoria di giudizio.

Francesco Lauretta, Una nuova mostra di pittura, 2014, Palazzo Beneventano, Scicli

Scrive lo stesso Lauretta:

“L’inesistente è qualcosa che ha respirato, seppur nell’invisibile, che abbiamo visto e che non abbiamo conosciuto o se abbiamo conosciuto è perché abbiamo fatto parte dell’inesistente noi, o forse perché anche noi siamo inesistenze. L’inesistente se è avvistato è doloroso. E se è inesistente è gaudio.”

L’artista sollecita la ragione a mettersi in discussione, a toccare i suoi punti di criticità davanti a quello che non riesce a dominare, controllare, classificare e definire. Tutte le opere presentate nelle sale della galleria romana spingono la sensibilità dell’individuo a ritrovare, al margine di forti e urticanti ambiguità, se stesso e la sua anima profonda.

Inesistenze. Francesco Lauretta

28 maggio – 31 luglio 2015
Inaugurazione con performance giovedì 28 maggio 2015 ore 18.00-22.00 

Z2O Sara Zanin Gallery
Via della Vetrina 21, Roma 

Orari: da martedì a sabato 12.00-19.00 (o su appuntamento)
Ingresso libero

Info: + 39 06 70452261
info@z2ogalleria.it
www.z2ogalleria.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •