Ti sarà inviata una password per E-mail
PORDENONE | Chiostro dell’ex Convento di San Francesco | 18 agosto 2014

Maravee Corpus Preview, Chiostro dell’ex Convento di San Francesco, Pordenone (locandina)Lunedì prossimo al Chiostro dell’ex Convento di San Francesco a Pordenone, nell’ambito della rassegna Estate in città 2014 del Comune di Pordenone. Visioni Sonore 2014 e in collaborazione con Cinemazero, si terrà per il terzo anno consecutivo la preview di Maravee Corpus, rassegna che, con mostre ed eventi, si avvierà il 31 ottobre presso il Castello di Susans a Majano (UD) e proseguirà il suo ricco programma fino a gennaio 2015 al Palazzo Elti di Gemona (UD) e alle Obalne Galerije di Capodistria (Slovenia).
La tredicesima edizione della rassegna, ideata e diretta da Sabrina Zannier e gestita dall’Associazione Maravee, si intitola Maravee Corpus. L’elogio del corpo come sistema sociale: l’identità plurale in fotografie, video, costumi, performance e tatuaggi, e basa il suo format su uno spettacolo a più voci che vede protagonisti artisti di ambiti disciplinari diversi intrecciare le proprie esperienze e linguaggi in un progetto di grande interesse e ricco di spunti e visioni.
Tema centrale è il corpo che viene visto quale luogo per una mutazione identitaria attraverso la ritualità del travestimento, il trucco, la pratica del tatuaggio, la performance e la creazione ambientale. Riferendosi anche al soggetto e al tema della maschera, si proporrà sulla scena la trasformazione da intendersi come elemento narrativo e narrante.
Nel chiostro della chiesa pordenonese, in prima assoluta, il pubblico potrà ammirare, in uno spettacolo che in una duplice proposta guarda alla relazione tra cinema e musica e a quella tra performance, recitazione e immagine, all’esibizione del pianista friulano Claudio Cojaniz e dell’attrice-autrice, di origini emiliane, Lorenza Franzoni.
In Corpo Cinema, quindi, Cojaniz accompagnerà dal vivo al pianoforte una videoproiezione, ideata e curata da Cinemazero, che pone al centro i travestimenti e le trasformazioni di corpi celebri del cinema con una collezione di istanti conosciuti ed  emblematici di film tra il 1925 e il 2011.
Lorenza Franzoni per Maravee Corpus Preview, Chiostro dell’ex Convento di San Francesco, PordenoneSi osserveranno attori mutare il proprio corpo per essere fedeli ai propri personaggi, corpi che camuffano identità, come si analizzerà il concetto di alterità, estremizzato quando lo stesso attore arriva a far coincidere se stesso con il rispettivo personaggio. Dai grandi classici a pellicole delle origini, passando attraverso inserti contemporanei, il cinema dimostra il fascino irresistibile del tema proposto da Maravee Corpus.
Da Fantomas 70 a The Mask, da Mrs. Doubtfire a A qualcuno piace caldo, da L’uomo senza sonno a American Psycho, da Soldato JaneDr. Jekyll e Mr. Hyde, per citare solo alcuni dei film, la musica di Cojaniz, che parte dalle colonne sonore originali, arriva a stravolgerne il riferimento per calare l’ascoltatore in una dimensione trasformata a generare un’atmosfera affascinante e spiazzante: il pianista si libera dal “semplice” accompagnamento per manipolare motivi sonori, spesso molto noti, per agire su un loro possibile contrario.
La serata propone poi anche l’azione teatrale Corpo Gioco, dell’ironica Lorenza Franzoni, vera trasformista nel corpo, oltre che nella mente e nelle parole, la quale con abilità sa ricorrere all’uso di immagini e oggetti per le sue prove in cui, cangiante e mutante, sa rimanere attenta alle inclinazioni del corpo e dell’identità nella vita quotidiana come in quella cinematografica. Per Maravee Corpus penserà al corpo quale “assemblea di organi intelligenti sempre connessi che comunicano nei modi più strani, rilasciando enzimi, profumi, informazioni per uso interno/esterno”.
Il suo diventa un corpo-giocattolo: da vestire o travestire, da modificare, curare, truccare, pettinare, colorare, impiegare in sforzi fisici, mettere in azione…
Afferma la stessa Franzoni:

“Esistono corpi scelti, corpi da ballo, corpi docenti, costituiti da moltitudini allenate che si presentano sparse o in formazione. I più sorprendenti sono i corpi sociali improvvisi, come un pubblico che ride, sussulta o sospira all’unisono in un cinema.”

Il corpo per lei è identità e umore che cambiano, è un simbolo che viaggia nel tempo e nello spazio.
È la testimonianza tangibile di noi che, concreta, si mostra, tocca e vede.

XIII Maravee Corpus. L’elogio del corpo come sistema sociale: l’identità plurale in fotografie, video, costumi, performance e tatuaggi
ideazione e direzione artistica Sabrina Zannier
con il sostegno di Assessorato alla Cultura della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
con il contributo di Comune di Pordenone, Comune di Gemona, Obalne Galerije di Capoditria
con il patrocinio di Comune di Majano
assistente alla direzione artistica e progettazione allestimenti Belinda De Vito
coordinamento Associazione Maravee
main sponsor Gervasoni s.p.a.
con la collaborazione di Cinemazero, Cineteca del Friuli, Mittelmoda International Lab, Sartoria Farani, Balletto di Roma, Spellbound Dance Company, F.G. Teatro, Liceo Artistico Sello, Scuola Sperimentale dell’Attore

Autunno-Inverno 2014
Castello di Susans, Majano (UD)
Palazzo Elti, Gemona (UD)
Obalne Galerije, Capodistria (UD) 

18 agosto 2014 ore 21.00

Programma:

Corpo Cinema
Videoproiezione a cura di Cinemazero
Performance al pianoforte di Claudio Cojaniz 

Corpo Gioco
Azione teatrale per gesti, parole e immagini di e con Lorenza Franzoni

Chiostro dell’ex Convento di San Francesco
Piazza della Motta 2, Pordenone 

Info: Atemporary Studio
info@atemporarystudio.com
www.atemporarystudio.com

Maravee. Associazione culturale
Via Tiberio Deciani 2, Udine

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi