Ti sarà inviata una password per E-mail
PIETRASANTA (LU) | Accesso Galleria | 3 agosto – 5 settembre 2014

Accesso Galleria di Pietrasanta inaugura, il prossimo sabato, una mostra che vede protagonisti sette artisti provenienti dalla prestigiosa New York Academy of Art, selezionati dal gallerista Brad Brubaker dopo aver passato un periodo presso l’accademia statunitense per ricercare quelle nuove personalità che testimoniassero i talenti più brillanti.
Rispettando la propria vocazione a farsi punto di incontro e dialogo con le ricerche internazionali, la galleria di Pietrasanta offre una visione di opere, dalla pittura alla scultura, di Peter Simon Mühlhäußer, Nicolas V. Sanchez, Amber Sena, che già lavorano con Accesso Galleria, e di nuovi inserimenti come Aleah Chapin, Ian Factor, Zoë Sua Kay, Elliot Purse che qui espongono per la prima volta.

Amber Sena, Stinger, 2014, carboncino, pastello su carta su legno, 91x91cm

La presentazione del lavoro e delle ricerche di questi artisti spetta a Eileen Guggenheim che, sarà presente il giorno dell’inaugurazione, e che ha redatto anche il saggio critico nel catalogo edito per l’occasione. Eileen Guggenheim è una presenza di spicco e di assoluta importanza, essendo un personaggio di grande rilevanza nel panorama culturale americano: storico dell’arte, docente e presidente del consiglio d’amministrazione della New York Academy of Art, ha insegnato anche alla Princeton University, alla Fletcher School della Tufts University e alla University of California, oltre ad essere fondatrice e presidente della Fondazione Villore, organizzazione di beneficenza a favore dell’istruzione e delle arti.
In catalogo scrive anche Peter Drake, decano della NYAA, che nel suo saggio critico annota:

Visual Intelligence è un “esperimento culturale” in linea con i principi che portarono artisti – come Andy Warhol –, mecenati e studiosi a fondare nel 1982 la New York Academy of Art. Conoscere il passato per emanciparsene; non ripetere ed imitare, ma essere partecipi del proprio tempo e della propria storia e cultura: sono queste le linee guida dell’ateneo newyorkese. Tutti gli artisti in mostra, infatti, utilizzano tecniche classiche come la pittura, il disegno e la scultura bronzea, in chiave contemporanea lanciando una latente sfida allo spettatore a riconsiderare i propri (pre)giudizi estetici”.

Vincitrice del prestigioso BP Portrait Award, Aleah Chapin qui si presenta, eccezionalmente, con l’opera che le ha consegnato il premio, Auntie, che riflette sulla riconsiderazione della bellezza di una donna (la zia della stessa artista) che, nonostante il corpo ormai maturo, presenta con orgoglio la propria grazia femminile. L’ambiente e il contesto famigliare si ritrovano anche nel lavoro di Niccolò V. Sanchez in dipinti che mostrano disagio e tormento, dove la presenza della famiglia rivela anche quegli aspetti oscuri, inattesi e anche scabrosi.

Zoë Sua Kay, Stiff, 2014, olio su tela, 63.5x281cm

Il disegno di Ambra Sena cerca, con straordinaria abilità, la bellezza ovunque: le sue opere guidano lo spettatore a contemplarla anche in immagini davvero inconsuete. Ritroviamo, invece, una narrazione malinconica in Ian Factor che rimanda al silenzio di certe vedute urbane di New York. Reinterpreta in chiave contemporanea il David di Donatello Peter Simon Mühlhäußer che ne ripropone una versione contemporanea di guerriero piegato, ma non spezzato. Di gusto pittorico le tele di Elliot Purse paiono riassumere una ipotetica enciclopedia della tecnica pittorica. La meticolosa pittura di Zoë Sua Kay pare rianimare un corpo disteso sul tavolo autoptico, corpo in cui ogni rilevanza anatomica dipinta sembra descrivere un puntiglioso paesaggio umano.
Attraverso i linguaggi di questi artisti si cerca di sollevare, quasi con un esperimento percettivo e prospettico, un’indagine sull’estetica e sul bello con tutti i suoi paradigmi e contraddizioni, dove la variabilità dello sguardo riesce a superare e rompere schemi precostituiti e ovvi.

Visual Intelligence. Opere recenti dalla New York Academy of Art
con testi di Eileen Guggenheim e Peter Drake 

Artisti: Aleah Chapin, Ian Factor, Zoë Sua Kay, Peter Simon Mühlhäußer, Elliot Purse, Nicolas V. Sanchez, Amber Sena

3 agosto – 5 settembre 2014
sabato 2 agosto 2014 ore 19.00 

Accesso Galleria
Via del Marzocco 68-70, Pietrasanta (LU) 

Orari: da lunedì a giovedì 18.00-23.00; da venerdì a domenica 10.30-12.30 e 18.00-24.00
Ingresso libero

Info: Accesso Galleria
+39 340 410 4004
accessogalleria@gmail.com
info@accessogalleria.com
www.accessogalleria.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi