Ti sarà inviata una password per E-mail
FAENZA (RA) | Luoghi vari | 24-30 giugno 2014

Nell’ambito di What if?, piattaforma coordinata da Ravenna 2019 che prevede una serie di eventi che coinvolgono il territorio a sostegno della candidatura a Capitale Europea della Cultura del capoluogo romagnolo, Faenza propone Transiti/Residenza d’Artista verso il 2019, interpretando le linee già indicate da Active Hosting for Europe! e Transiti, progetti inseriti nel dossier di candidatura della città.
L’idea alla base di questa iniziativa è quella di una residenza in grado di lasciare in città un segno tangibile del passaggio degli artisti che ne fanno parte: la loro permanenza deve diventare, infatti, momento di coinvolgimento attivo, fornendo una traccia, uno spunto di riflessione, una domanda, uno stimolo creativo per tutti.

Natascia Fenoglio e Patrick Tuttofuoco

Per la tappa faentina di What if?, il Museo Carlo Zauli (MCZ) organizza la Residenza d’Artista 2014 con l’artista Patrick Tuttofuoco (1974), italiano ma da tempo residente a Berlino, e la designer Natascia Fenoglio, docente alla NABA di Milano e attiva nel settore del food design.
Proseguendo nell’esperienza delle residenze promosse dal MCZ, la coppia di creativi, tra arte e design, sarà chiamata a lavorare con la ceramica, materiale endemico della tradizione faentina, ma che nessuno dei due usa abitualmente. Il principio che regola il loro lavoro, in questa circostanza, è di operare interpretando il volto dell’altro: si realizzeranno, quindi, delle maschere di porcellana che, lavorate con le tecniche ceramiche tradizionali, saranno esposte nella mostra del prossimo autunno.
Eszter Imre Foto di Kata KisI due artisti saranno affiancati da studentesse del progetto Erasmus presso l’ISIA provenienti dalla National Academy of Arts di Sofia in Bulgaria e da alcuni studenti del Liceo Artistico Ballardini e da uno studente dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, proveniente dal Corso per Curatori organizzato dallo stesso MCZ.
Patrick Tuttofuoco si avvarrà nel suo lavoro anche della collaborazione della ceramista Aida Bertozzi e dall’artista svedese Eszter Imre, selezionata nel concorso Open to Art, organizzato da Officine Saffi Milano in collaborazione con MCZ e MIC. Questo a sottolineare la dimensione europea di tutti i partecipanti.
La città viene coinvolta con diversi momenti di attività, incontro-confronto, laboratori, visite guidate, che si rivolgono ad un pubblico vario che va dai bambini agli adulti, passando per i creativi e gli studenti. Il coinvolgimento diventa ancor più attivo dal momento che, in collaborazione con l’Associazione Gemellaggi Faenza, gli artisti in residenza saranno ospiti delle case di alcuni faentini, arricchendo i termini di scambio e partecipazione reciproci.
Grazie all’Associazione Gemellaggi, partner del progetto europeo Do Art Youself, di cui è capofila la città di Gmunden, gemellata con Faenza, fino al 22 giugno cinque studenti faentini si confronteranno, proprio nella stessa città austriaca, con altri loro corrispettivi colleghi provenienti da tutta Europa sulla funzione dell’arte e sulle diverse “storie dell’arte” che caratterizzano le nazioni europee. Anche loro, tornati a Faenza, con diversi ruoli e contributi, parteciperanno alla residenza e, portando l’esperienza vissuta, rafforzeranno il valore europeo di questa iniziativa.

Transiti. Residenza d’Artista verso il 2019. Natascia Fenoglio, Patrick Tuttofuoco
con la partecipazione di Aida Bertozzi e Eszter Imre
a cura di Museo Carlo Zauli, MIC Museo Internazionale delle Ceramiche, Faenza per Ravenna 2019
con il sostegno di Ravenna 2019 Città Candidata Capitale Europea della Cultura
ente promotore Comune di Faenza
partner Associazione Gemellaggi Faenza, ISIA Faenza, ITS, Liceo Artistico Ballardini
in collaborazione con Open to Art Officine Saffi, Milano
nell’ambito di Kart – Faenzacontemporanea 

Studenti partecipanti alla residenza: Tamara Georgieva Kochorapova (National Academy of Arts, Sofia – Bulgaria / ISIA Faenza); Karina Ilieva Popova (National Academy of Arts, Sofia – Bulgaria / ISIA Faenza); Samantha Ciampone (Liceo Artistico Ballardini, Faenza); Lia Cavassi (Liceo Artistico Ballardini, Faenza); Anna Santi (Accademia di Belle Arti di Bologna)

24-30 giugno 2014

Programma eventi per la città:

mercoledì 25 giugno ore 10.00-12.00

Open studio
Il workshop della residenza sarà aperto a studenti del territorio e cittadini che potranno confrontarsi con il gruppo di lavoro all’opera
@ MCZ Via della Croce 6 

ore 15.00-17.00

Laboratorio “Giocare con l’arte”
Per bambini dai 7 ai 12 anni. Gli artisti e gli studenti in residenza al MCZ e i bambini partecipanti si aprono a sperimentazioni creative. Massimo 30 partecipanti
@ MIC Viale Baccarini 19
Info e iscrizioni: +39 0546 697311 

giovedì 26 giugno ore 18.00
Incontro-talk
Gli artisti e gli studenti partecipanti alla residenza incontrano artisti, ceramisti, designer e creativi del territorio
@ MIC, Viale Baccarini 19

ore 21.00
Fab Lab
Apertura serale del Fab Lab, per conoscere gli artigiani digitali ospitati fino a ottobre al MCZ
@ MCZ, Via della Croce 6

sabato 28 giugno ore 10.00-12.00
Open studio
Il workshop della residenza sarà aperto a studenti del territorio e cittadini che potranno confrontarsi con il gruppo di lavoro all’opera
@ MCZ, Via della Croce 6 

domenica 29 giugno ore 12.00
Un percorso tra le collezioni del MIC sul tema della residenza (il volto dell’altro, la maschera) Visita guidata
@ MIC, Viale Baccarini 19
Prenotazione obbligatoria: +39 0546 697311 

Luoghi vari
Faenza
 

Info: Museo Carlo Zauli
www.museozauli.it
Cristina Casadei
+39 339 1544010
cristina.casadei@gmail.com 

kartfaenza.wordpress.com

www.ravenna2019.eu/features/dai-progetti-scritti-nascono-i-primi-eventi

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi